La credibilità dell'analisi del contenuto
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 240,      2a edizione  1999   (Codice editore 1042.17)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846403070

Presentazione del volume

L'uso sempre più frequente dell'analisi del contenuto nell'ambito della ricerca sui messaggi veicolati attraverso i mass media non di rado ha generato prodotti quanto meno naïf. Un uso spesso troppo disinvolto di queste tecniche di raccolta dei dati, incoraggiato da un progressivo affinamento delle procedure di analisi e da un indiscutibile progresso tecnologico dei computer, non ha però trovato un adeguato contraltare nella riflessione circa l'adeguatezza dei criteri di analisi impiegati, la scelta delle unità di classificazione, la credibilità dei risultati.

Attraverso un excursus che riconnette tra loro gli aspetti metodologici ed epistemologici legati all'analisi del contenuto, il volume cerca di dare la giusta dignità ad una questione rimasta troppo spesso inevasa, attraverso una disamina a tutto campo delle tecniche di controllo della validità e dell'attendibilità dei risultati. Di questo insieme di tecniche tanto eterogenee da sembrare forzate sotto l'unica epigrafe di analisi del contenuto, il libro cerca di evidenziare non soltanto pregi e limiti, ma anche potenzialità applicative e possibili rimedi all'insorgenza di problemi di varia natura.

Stefano Nobile ha conseguito il dottorato di ricerca in Metodologia delle scienze sociali e politiche ed è attualmente borsista post-dottorato presso la Facoltà di Sociologia dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".Ha pubblicato due volumi di ricerche sulla sociologia della musica ed alcuni saggi di impronta mass-mediologica.

Indice

Sara Bentivegna, Prefazione - Le tecniche di studio del messaggio comunicativo (L'analisi del messaggio nei mass media; Le tecniche di analisi del contenuto) - L'applicabilità dell'analisi del contenuto (Replicabilità e controllabilità; La peculiarità delle unità di analisi; I problemi di inferenza) - L'attendibilità dell'analisi del contenuto (Il concetto di attendibilità nelle scienze sociali; Dall'astronomia alla sociologia: nascita del concetto di attendibilità; La variazione dell'oggetto di indagine; La variazione dell'osservatore; La variazione dello strumento; Le tecniche di controllo dell'attendibilità; Il doppio test; L'alfa di Cronbach; I modelli fattoriali; L'attendibilità dello strumento e l'affidabilità dei rilevatori dell'analisi del contenuto; L'attendibilità dello strumento, dei singoli item, dei rivelatori) - La congruenza tra concetti e indicatori dell'analisi del contenuto (Le tecniche di controllo della validità; La validità dell'analisi del contenuto) - La credibilità dell'analisi del contenuto in un caso di ricerca empirica (La scelta dell'unità di analisi; La scelta dell'unità di registrazione; La costruzione dello strumento di raccolta dei dati; La specificazione del concetto; L'individuazione delle dimensioni; La scelta degli indicatori; La registrazione dei dati; La commensurabilità delle unità di registrazione e degli analisti; Il controllo empirico dell'attendibilità; Il contenuto empirico della congruenza degli indicatori).