L'azienda del futuro. Caratteristiche per sopravvivere in un ambiente perturbato
Contributi
Peter M. Senge
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 224,   figg. 4,     1a edizione  1999   (Codice editore 1481.35)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846413192

In breve
Come assicurare una lunga vita a un'azienda? Questa la domanda a cui il volume offre una risposta innovativa, che invita a riflessioni stimolanti, dando un quadro ricco di conseguenze operative concrete.
Presentazione del volume

Come assicurare una lunga vita a un'azienda? Questa la domanda a cui offre una risposta innovativa, che invita a riflessioni stimolanti, dando un quadro ricco di conseguenze operative concrete, un uomo che Peter Senge nella prefazione definisce "straordinario".

Dalla società "industriale" siamo passati a quella della "conoscenza". In un mondo che politicamente diventa sempre più piccolo, l 'environment del business, paradossalmente, cresce.

La tentazione, anche per le piccole imprese, di passare da un mercato locale o nazionale a uno più vasto, e quindi meno familiare, è forte. Ma anche le aziende che resistono a questa tentazione si vedranno, con l'Euro, entrare in casa il mondo esterno.

Il risultato è che sempre meno aziende lavoreranno in un contesto facile da controllare e, conseguentemente, se saranno gestite con i metodi che assicuravano sino a ieri il successo, correranno rischi sempre maggiori. In un mondo che si restringe c'è sempre più bisogno di quelle che de Geus chiama living companies : aziende concepite e guidate come un "essere vivente", e quindi, come questo, capaci di apprendere e di adattarsi al cambiamento. La living company è l'azienda del futuro.

Arie de Geus , olandese, ha lavorato per 38 anni in tre continenti come dirigente del Royal Dutch/Shell Group. Dall' '81 ne ha diretto il Group Planning , svolgendo un lavoro pionieristico sulla pianificazione degli scenari, i processi decisori e la gestione del cambiamento. E le aziende petrolifere sono state le prime a dover operare in un mercato dominato da cambiamenti improvvisi, imprevisti e radicali, provocati da ragioni le più disparate. Il libro nasce da questa esperienza. Ricco di riferimenti concreti ed esempi pratici, illustra il nuovo modello d'impresa che si affermerà nei prossimi anni e ne approfondisce le implicazioni economico-finanziarie e gestionali e gli aspetti psicologici e sociologici, dedicando largo spazio ai nodi critici da affrontare e agli errori da evitare. Un testo fondamentale per imprenditori, dirigenti, sindacalisti, politici, studiosi.

Arie de Geus ha lavorato per il Royal Dutch/Shell Group per 38 anni, dal 1951 al 1989, in tre continenti. Nel '78 è tornato in Inghilterra per assumere la responsabilità regionale delle attività Shell in Africa e nell'Asia del sud. Nell' '81 ha assunto la direzione del Group Planning , che ha svolto un lavoro pionieristico sulla pianificazione degli scenari, i processi decisori nelle grandi aziende e la gestione del cambiamento. Dall'81 all'88 è stato anche presidente della Netherlands-British Chamber of Commerce. Nell'88 la regina dei Paesi Bassi l'ha nominato ufficiale dell'Ordine di Orange-Nassau. È membro fondatore del Global Business Network. Dopo il suo ritiro, è stato consulente di molte istituzioni pubbliche e private, visting fellow alla London Business School e membro del consiglio del Centre for Organizational Learning del MIT e del Nijenrode Learning Center olandese. Tra le sue pubblicazioni particolare risonanza hanno avuto l'articolo "Planning as Learning", pubblicato nell'88 dalla Havard Business Review, e la conferenza "Companies, What Are They", edita dalla Royal Society of Arts (Londra, 1995).

Indice



Peter M. Senge
, Prefazione
Premessa. L'aspettativa di vita di un'azienda
(Come assicurare una lunga vita a un'azienda?; Alcune aziende durano centinaia d'anni; Definire la Living Company)
Parte I. Apprendimento
Dal capitalismo alla società della conoscenza
(I cambiamenti nel mondo degli affari; Successo economico e apprendimento a confronto; Quando il successo è basato sull'apprendimento)
Memoria del futuro
(Apprendimento e percezione; Cambiare per affrontare il mondo esterno; Teoria 1: I manager sono stupidi; Teoria 2: Possiamo vedere le crisi solamente quando si sono verificate; Teoria 3: Possiamo vedere solo ciò che abbiamo già sperimentato; Teoria 4: Non possiamo vedere ciò che non ci piace; Teoria 5: Possiamo vedere solo ciò che è rilevante per la nostra idea del futuro)
Gli strumenti di previsione
(La pianificazione e l'illusione della certezza; Gli scenari della Shell; Dagli scenari all'azione)
Il processo decisorio come apprendimento
(La realtà del processo decisorio; Apprendimento per accomodamento; I problemi dell'apprendimento convenzionale; Apprendere per giocare o giocare per apprendere?; La scatola Lego del manager; Ciò che i computer non potevano fare; Perché non giocare sempre anche in affari?)
Parte II. Persona (identità)
Solo gli esseri viventi apprendono
(Come possono le organizzazioni imparare?; La personalità di un essere vivente; La scala a pioli; Introception; Quando la personalità e il mondo non si accordano; Chi è dei nostri?)
Amministrare per il profitto o per la longevità
(C'è una scelta?; I confini dell'identità; Valori comuni; Unirsi al flusso: politiche di assunzione; Sviluppo umano; Valutazione del potenziale umano; Fiducia e contratto umano; Gli esterni; Regole per l'uscita; Quando un'organizzazione fiume cambia corso)
Parte III. Ecologia
Raggruppamento
(Teoria dell'evoluzione e apprendimento; La cinciallegra e la bottiglia di latte; Raggruppamento nelle organizzazioni; Mobilità del lavoro; Propagazione sociale; Innovazione e il dilemma della libertà)
L'azienda tollerante
(Decentralizzazione e tolleranza; La parabola della patata cilena; Tolleranza ed ecologia delle aziende; La ricerca dell'equilibrio tra libertà e controllo; La gestione della tolleranza)
Il sistema immunitario aziendale
(Acquisizioni e fusioni; Parassiti; Simbiosi aziendale)
Parte IV. Evoluzione
La finanza conservativa
(Il denaro come governatore dell'evoluzione; Il denaro come misura del successo aziendale; Il denaro come espressione della realtà aziendale; Nuove forme di governo nella living company; Perché non lasciare morire le aziende?; Il costo della morte di un'azienda)
Il potere
(Un'etica nella distribuzione del potere; Le implicazioni della distribuzione del potere; Valvole antirisalita; La living company ha bisogno di un nuovo governo)
Epilogo. L'azienda del futuro .




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità