Festività carnevalizie, valori culturali immateriali e città storiche. Una risorsa per lo sviluppo turistico di qualità del Mezzogiorno
Autori e curatori
Contributi
Carla Di Francesco, Pietro Laureano, Luigi Fusco Girard, Giulio Mondini, Martina Ramella Gal, Olimpia Niglio, Anny Errico, Domenica Borriello, Paolo Mascilli Migliorini, Lucia Bello
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 330,      1a edizione  2018   (Codice editore 1862.206)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume verte sui valori del patrimonio culturale immateriale insito nelle festività laiche e nei rituali carnevalizi tradizionali e mette in evidenza, all’interno dei numerosi carnevali italiani ed europei, la ricchezza e l’antichità delle tradizioni del patrimonio del Mezzogiorno e della Campania in particolare. In tal senso il volume affronta il tema della conservazione urbana integrata e la salvaguardia del patrimonio culturale sia materiale che immateriale.
Presentazione del volume

Esistono forti legami tra lo svolgimento dei carnevali come eventi urbani e la storia della città contemporanea e una stretta rispondenza tra la salvaguardia degli eventi e la progettazione della rivitalizzazione degli spazi urbani pubblici delle cittadine. Le tradizionali "feste di piazza" quali forme del patrimonio culturale meridionale hanno allo stesso tempo un valore immateriale, legato allo spirito identitario di quel luogo urbano, e materiale, essendo fortemente legate alle città storiche in cui si svolgono. Pertanto le "festività" vanno salvaguardate e promosse come caratterizzanti il patrimonio delle nostre città, non solo come attrazione turistica, ma anche come riscoperta di antiche tradizioni simboliche e culturali nell'ottica di un turismo sostenibile, come promosso dall'International Year of Sustainable Tourisme for Development (2017).
Il volume verte sui valori del patrimonio culturale immateriale insito nelle festività laiche e nei rituali carnevalizi tradizionali e mette in evidenza, all'interno dei numerosi carnevali italiani ed europei, la ricchezza e l'antichità delle tradizioni del patrimonio del Mezzogiorno e della Campania in particolare. In tal senso il volume affronta il tema della conservazione urbana integrata e la salvaguardia del patrimonio culturale sia materiale che immateriale. A testimonianza di questi valori sono stati selezionati alcuni carnevali significativi della Regione Campania e si sono messe in evidenza le loro particolari caratteristiche e tipologie e ci si è soffermati sulle peculiarità delle "feste" campane meno note, a confronto con altre realtà emerse nel progetto di Europa Creativa CARNVAL (2014-2017) a cui il gruppo di lavoro del Centro interdipartimentale di ricerca urbanistica "Alberto Calza Bini", dell'Università di Napoli "Federico II", ha partecipato quale partner ufficiale.
Il volume intende promuovere, tramite la diffusione della conoscenza, uno spazio di dialogo interculturale tra la comunità scientifica, la comunità locale e le generazioni future, al fine di condividere la tradizione del carnevale come risorsa culturale del luogo e quale potenziale risorsa per uno sviluppo turistico di qualità nel Mezzogiorno.

Teresa Colletta è professore all'Università di Napoli "Federico II", Dipartimento di Architettura; è vicepresidente dell'ICOMOS International Scientific Committee on historic cities (CIVVIH) e presidente del CIVVIH Mediterranean cities. Dal 1998 è corrispondente per l'Evaluation Report e i "Desk Work" per la W.H.L. dell'UNESCO. È autore di più di 160 pubblicazioni. Tra le più significative e recenti: Città portuali del Mediterraneo. I luoghi dello scambio commerciale e le colonie di mercanti stranieri tra Medioevo ed Età moderna (a cura di) (2012); Città storiche e turismo culturale (2013); The role of the integrated conservation of cultural heritage for a creative, resilient and sustainable city (ed. by) (2013); Per un turismo culturale qualificato nelle città storiche. La segnaletica urbana e l'innovazione tecnologica (a cura di, con O. Niglio) (2016).

Indice
Carla Di Francesco, Presentazione
Teresa Colletta, Introduzione
Parte I. Il valore storico e culturale del patrimonio intangibile
Pietro Laureano, La lista del Patrimonio Mondiale: immateriale e materiale nella ricerca del significato
Luigi Fusco Girard,
Capitale culturale intangibile e sviluppo locale "circolare"
Giulio Mondini, Martina Ramella Gal,
Il patrimonio culturale. Promozione dei valori culturali materiali ed immateriali e sviluppo locale
Teresa Colletta,
I valori demo-etno-antropologici delle feste come valori culturali immateriali nella conservazione urbana integrata
Parte II. I rituali storici dei carnevali e dei cortei mascherati. Le diversità del patrimonio immateriale festivo
Olimpia Niglio, La scena urbana e la maschera. Un patrimonio universale per un dialogo interculturale e messa in atto di programmi per l'inclusione sociale
Teresa Colletta, Il Progetto europeo "Ephemeral Heritage of the European Carnivals Rituals" e la ricerca sui carnevali storici della Campania
Parte III. I carnevali storici del Mezzogiorno d'Italia e della Campania. Le diversità del ricco e storico patrimonio meridionale carnevalesco
Teresa Colletta, Città storiche e feste carnevalizie in Campania
Anny Errico, L'organizzazione e la gestione dei carnevali in Campania
Domenica Borriello,
Identità comunitaria e mutamento di ruoli in area irpina. Lo spirito del carnevale tra tradizione e turismo culturale
Paolo Mascilli Migliorini,
La Zeza. Tradizione popolare del carnevale irpino
Lucia Bello,
Pulcinella attraverso le testimonianze storico-artistiche del patrimonio culturale e della tradizione del carnevale: maschera o icona?
Parte IV. I casi-studio
Teresa Colletta, Anny Errico, Lucia Bello, Le schede dei carnevali della Campania "selezionati" secondo il modello del Data Base del Progetto "CARNVAL".

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità