Come comunicare il sociale

Strumenti, buone pratiche e nuove professioni

Autori e curatori
Contributi
Antonio La Spina, Vania Pistolozzi
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,   1a ristampa 2006,    1a edizione  2005   (Codice editore 1520.509)

Come comunicare il sociale. Strumenti, buone pratiche e nuove professioni
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846470881

Presentazione del volume

La comunicazione sociale si occupa dell' "l'insieme dei valori e degli orientamenti largamente condivisi dalla società e dall'opinione pubblica come libertà, democrazia, salvaguardia dei diritti civili universalmente riconosciuti, tutela della sanità, dell'ambiente, delle fasce economicamente disagiate, e via dicendo". E' necessario però, al di là della definizione, fare chiarezza sui contenuti, sulle finalità e sui destinatari della comunicazione sociale: chi opera in questo settore deve innanzitutto conoscere le tecniche di comunicazione, guardando al mondo dei media per adottarne gli strumenti: E' necessario che gli operatori del sociale facciano un consistente passo avanti nell'intricato pianeta della comunicazione, diventando "professionisti" della comunicazione sociale..
Questo saggio si propone di illustrare gli strumenti e le funzioni e della comunicazione sociale, dandone una traccia interpretativa e ponendosi come strumento di lavoro per gli operatori del no-profit. Si tratta molto spesso di affrontare temi controversi e difficili, a volte non condivisibili dall'opinione pubblica e per questo particolarmente "sensibili", dunque è indispensabile utilizzare strumenti ben precisi e tecniche mirate alla sensibilizzazione della collettività, in funzione della vocazione sociale e civile della comunicazione sociale stessa.
Il volume si apre con la prefazione del Prof. Antonio La Spina, eminente sociologo e si chiude con un'intervista a Giovanni Anversa, autore e conduttore di Racconti di Vita - RAI 3, uno dei giornalisti di riferimento per il mondo del sociale.
Il "cuore"del libro è rappresentato dal quarto capitolo, il rapporto con i media, uno strumento operativo ed una finestra su quanto di interessante si sta muovendo nel giornalismo sociale. Dall'esperienza capostipite di John Bird e del suo "The Big Issue", per arrivare alle agenzie di stampa specializzate nella comunicazione sociale, una realtà professionale vivace ed in crescita.
Nell'ultimo capitolo, strettamente connesso al precedente, che affronta il tema delle nuove tecnologie e di come queste stiano cambiando il modo di comunicare, è stata inserita, con i dati aggiornati al marzo 2005, l'indagine "Monitoraggio dei siti non profit" realizzata per l'Università di Udine e pubblicata per la prima volta nel marzo 2004, un interessante spunto di riflessione su come le tecnologie sono utilizzate e su quali sono le strategie di miglioramento da utilizzare.

Francesco Pira
giornalista professionista, è professore a contratto di Relazioni Pubbliche, Teoria e tecniche della Comunicazione Pubblica e Comunicazione Sociale presso il Corso di Laurea in Relazioni Pubbliche dell'Università di Udine, di Storia del Giornalismo e delle Comunicazioni Sociali presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Modena e di Comunicazione Pubblica e di massa presso il Corso in Scienze Sociologiche dell'Università di Teramo. Collabora e svolge docenze anche per le Università di Palermo, Pisa, Messina e Siena. È Consigliere Nazionale dell'Associazione Nazionale della Comunicazione Pubblica ed Istituzionale. È stato ed è Consulente per la comunicazione di amministrazioni locali, provinciali e regionali, del Formez e di importanti strutture formative oltre che di rilevanti realtà del mondo del volontariato. È opinionista del quotidiano Messaggero Veneto e dell'edizione di Palermo de La Repubblica. www.francescopira.it
Vania Pistolozzi è laureata in Scienze Politiche, e svolge attività di consulente. È cultrice della materia presso i corsi di Comunicazione di massa e pubblica della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Teramo e di Storia del Giornalismo e delle Comunicazioni Sociali della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Indice


Antonio La Spina, Prefazione
Introduzione
L'importanza di comunicare
(Perché si deve comunicare; Gli attori della comunicazione)
Comunicazione sociale e pubblica
(Cosa succede quando comunicazione sociale e pubblica si incontrano; Quali pregi e quali difetti; Quando l'ente pubblico fa comunicazione sociale; Un viaggio su binari diversi e paralleli)
Non profit e mondo imprenditoriale
(Quali opportunità; Marketing sociale; Pubblicità Progresso; Osservatorio sulle campagne di comunicazione sociale; Koinetica: un esempio di società al servizio del sociale)
Dialogare con i media
(Il rapporto con i media; Giornalismo sociale)
Il sociale e le nuove tecnologie
(Nuove tecnologie e nuovi modi di comunicare; Come l'avvento della rete ha cambiato la comunicazione negli enti locali; Il web e il sociale. Una potenzialità inespressa per l'associazionismo; Quali vantaggi offre la velocità dell'informazione moderna e quali sono i suoi rischi)
Conversazione con Giovanni Anversa, autore e conduttore di Racconti di vita - Rai3
WEBibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi