Architettura e paesaggi della villeggiatura in Italia tra Otto e Novecento
Contributi
Valter Balducci, Massimiliano Savorra, Anna Giannetti, Elena Dellapiana, Guido Zucconi, Ornella Selvafolta, Rosa Tamborrino, Sergio Pace, Annalisa Dameri, Salvatore Di Liello, Alessandro Martini, Simona Talenti, Andrea Maglio, Olga Ghiringhelli, Marica Forni, Cecilia Rostagni, Federico Bucci, Marco Mulazzani, Graziella Leyla Ciagà, Bruno Zanon, Fabio Campolongo, Cristiana Volpi, Cinzia D'Agostino, Michela Cunaccia, Monica Ronchini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 434,      1a edizione  2015   (Codice editore 1162.2.6)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume offre articolati spunti di riflessione sulle trasformazioni urbane poste in essere in Italia per il consumo del loisir e sulle relative architetture nelle diverse tipologie: temi già indagati da altre “storie” o in altri paesi, ma solo di recente all’attenzione della storiografia dell’architettura italiana.
Utili Link
La Rassegna d'Ischia Recensione… Vedi...
Presentazione del volume

Un tempo pratica esclusiva delle élite aristocratiche, nel corso dell'Ottocento la villeggiatura si trasforma in una diffusa consuetudine borghese, divenendo nella seconda metà del Novecento un vero e proprio fenomeno di massa che pone le basi per nuove tipologie urbane e per la trasformazione di interi paesaggi.
In Italia le infrastrutture create ad hoc, gli spazi della socialità, le architetture dell'accoglienza, le residenze, le attrezzature provvisorie costruiscono l'immagine delle città per la villeggiatura misurandosi con i modelli internazionali, incentivando in alcuni casi l'espansione dei centri storici e in altri la nascita di nuovi nuclei fisicamente distinti.
Sviluppando i contributi presentati al convegno Architettura e paesaggi della villeggiatura. Luoghi in Italia e in Trentino Alto Adige nell'Ottocento e nel Novecento, promosso a Madonna di Campiglio dal Centro interdipartimentale di ricerca per i Beni architettonici e ambientali e per la Progettazione urbana (BAP) dell'Università di Napoli, il volume offre articolati spunti di riflessione sulle trasformazioni urbane poste in essere in Italia per il consumo del loisir e sulle relative architetture nelle diverse tipologie: temi già indagati da altre "storie" o in altri paesi, ma solo di recente emersi all'attenzione della storiografia architettonica italiana.

Fabio Mangone è ordinario di Storia dell'architettura, direttore del BAP. Tra i suoi lavori più recenti si segnalano: Castelcapuano: da reggia a tribunale. Architettura e arte nei luoghi della giustizia (a cura di), 2011; Capodimonte, Materdei, Vomero: idee e progetti urbanistici per la Napoli collinare, 1860-1936 (con Gemma Belli), 2012; Il Palazzo del Banco di Napoli (a cura di), 2011.
Gemma Belli è PhD in Storia dell'architettura e dell'urbanistica e ricercatore in Storia dell'architettura presso l'Università di Napoli, dove insegna Storia dell'urbanistica. Tra i suoi lavori si segnalano: Luigi Moretti. Il progetto dello spazio sacro, 2003; Narrare l'urbanistica alle élite. "Il Mondo" (1949-1966) di fronte alla modernizzazione del Bel Paese (con Attilio Belli), 2012.
Maria Grazia Tampieri è PhD in Storia dell'architettura, della città e del paesaggio, e funzionario del MiBACT. Nel 2011, nell'ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità, ha curato con Fabio Mangone l'organizzazione della mostra Architettare l'Unità. Architettura e istituzioni nelle città della nuova Italia 1861-1911 a Roma, e il relativo catalogo.

Indice
Fabio Mangone, Introduzione
Progettare il loisir: città e architetture, forme e "stili"
Gemma Belli, Progettare la città per le vacanze in Italia tra teoria e pratiche, 1900-1950
Valter Balducci,
Città nuove balneari in Italia, 1900-1964
Massimiliano Savorra, "Ricerche sull'architettura del loisir": cellule modulari, megastrutture e visioni utopiche per il turismo di massa tra anni Sessanta e Settanta
Anna Giannetti,
Club nautici e stabilimenti balneari. La villeggiatura per tutti e lo "style paquebot"
Elena Dellapiana,
Up at the Castle: villeggiatura dei castelli. Patrimonio, reintegro, invenzione
I paesaggi della villeggiatura: trasformazione e invenzione
Guido Zucconi, Ferrovia e villes d'eaux: tre casi di studio
Ornella Selvafolta,
La tradizione della villeggiatura tra grandi ville e paesaggi del centro-lago di Como nella prima metà dell'Ottocento
Rosa Tamborrino, I convegni di architettura montana a Bardonecchia, Roberto Gabetti e la questione del moderno nel Piemonte del dopoguerra
Sergio Pace,
Con vista sul lago. Le ville del Verbano e l'invenzione di un paesaggio per il turismo d'élite tra Ottocento e Novecento
Annalisa Dameri, Tra Piemonte e Liguria. Villeggiare nell'Oltregiogo
Salvatore Di Liello, Memoria del Grand Tour e loisir. Il turismo nei Campi Flegrei tra Otto e Novecento
Villeggiare in luoghi "à la page" e architetture "cult"
Alessandro Martini, Acqui Terme, città per la cura e per lo svago. Le ambizioni di una Belle époque negata
Simona Talenti,
I primi cento anni di una capitale del turismo: Rimini 1843-1943
Fabio Mangone,
L'isola dell'architettura: Capri in età contemporanea e le origini del mito mediterraneo
Andrea Maglio,
La nascita del turismo a Ischia nell'Ottocento: il primato di Casamicciola dai primi alberghi al terremoto del 1883
Olga Ghiringhelli, Castellammare di Stabia fra Otto e Novecento: gli spazi della cura e del loisir
Un progetto di ospitalità e di mondanità nel primo Novecento. Il grand-hôtel e il casinò-Kursaal di San Pellegrino Terme
Cecilia Rostagni,
Le terme di Fiuggi
Federico Bucci, Marco Mulazzani,
Modernamente alpino: l'Albergo-rifugio Pirovano a Cervinia (1948-52)
Graziella Leyla Ciagà,
Castione della Presolana (Bergamo): le "due case sorelle" di Gio Ponti
Architetture e paesaggi della vacanza in Trentino
Bruno Zanon, La costruzione del territorio turistico in Trentino. Tipologie insediative e modelli di intervento tra la fase pionieristica di fine Ottocento e la "stagione dello sviluppo" degli anni Sessanta del Novecento
Fabio Campolongo, Cristiana Volpi,
Luoghi moderni, itinerari e offerte turistiche del primo e secondo Novecento: appunti per una storia del turismo in Trentino
Cinzia D'Agostino, Michela Cunaccia,
Clima e benessere ai confini dell'impero austro-ungarico: dal Kurort alle spiagge attrezzate sul Garda
Maria Grazia Tampieri,
Stazioni climatiche del Welschtirol dall'Unità d'Italia all'annessione delle "Terre Redente": Arco, Riva del Garda e Madonna di Campiglio
Monica Ronchini,
Spazi con-divisi: per una lettura antropologica dei luoghi pubblici del turismo a Riva del Garda
Fonti archivistiche delle illustrazioni.