Il quinto paradigma. Come trasformare la propria azienda in un'organizzazione agile
Autori e curatori
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 162,      1a edizione  2017   (Codice editore 100.874)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il paradigma emergente dell’autonomia condivisa permette alle organizzazioni, al di là del settore di appartenenza e delle dimensioni, di diventare agili e di rispondere con velocità e flessibilità agli stimoli del mercato. Attraverso l’esempio di aziende che hanno saputo reinventarsi, il volume illustra non solo le differenze tra i diversi paradigmi oggi diffusi ma anche i principi, i metodi e gli strumenti per implementare l’autonomia condivisa. Un volume per imprenditori, manager, responsabili di risorse umane, coach e consulenti organizzativi.
Utili Link
L'Impresa Recensione (di Raul Alvarez)… Vedi...
Presentazione del volume

Innovazione continua, crescita costante, adattamento veloce, margini elevati in qualsiasi condizione di mercato: come raggiungere questi quattro obiettivi che tutte le aziende perseguono? Come ottenere trasformazione continua e generare nuovi business? È in primo luogo nel paradigma organizzativo a cui fanno riferimento le persone che si trova la chiave.
Il paradigma attualmente più diffuso, predizione e controllo, porta infatti inevitabilmente disfunzionalità all'interno delle organizzazioni, provocando disengagement, deresponsabilizzazione e insoddisfazione; al contrario, il paradigma emergente dell'autonomia condivisa permette alle organizzazioni, al di là del settore di appartenenza e delle dimensioni, di diventare agili e di rispondere con velocità e flessibilità agli stimoli del mercato. Cambiare il mindset delle persone e capire che esistono modalità di governance più efficaci è la condizione per cogliere tutte le potenzialità di un'organizzazione, e ottenere risultati migliori e duraturi.
Attraverso l'esempio di aziende che hanno saputo reinventarsi adottando il "quinto paradigma", il volume illustra non solo le differenze tra i diversi paradigmi oggi diffusi ma anche i principi, i metodi e gli strumenti di quello di autonomia condivisa, offrendo uno spunto di sicuro interesse per imprenditori, manager, responsabili di risorse umane, coach e consulenti organizzativi.

Fabio Lisca, executive e team coach, consulente con anni di esperienza alle spalle, ha ricoperto ruoli dirigenziali all'interno di società del settore privato. Laureato in Filosofia e MBA al MIP Politecnico di Milano, coach certificato ICF e Scrum Master, ha lavorato su molteplici progetti di ridisegno organizzativo, change management, reingegnerizzaizone delle competenze, sviluppo organizzativo, people management e passaggi generazionali.

Indice
Premessa
(Da dove nasce questo lavoro; Cos'è un paradigma?)
Parte I. I paradigmi organizzativi
Il paradigma della leadership carismatica
Il paradigma del comando e controllo
Il paradigma della predizione e controllo
Il paradigma del consenso democratico
Il paradigma di autonomia condivisa
Parte II. Cosa comporta passare dal paradigma predizione e controllo a quello di autonomia condivisa
La grande confusione
Le principali differenze tra procedure, processi e progetti
Dall'accentramento al decentramento decisionale
(Haier, crescere attraverso il decentramento decisionale)
Le disfunzioni del paradigma predizione e controllo
(Semco, la democrazia in fabbrica)
Le disfunzionalità del management nel paradigma di predizione e controllo
(Tutti sono manager in Morning Star)
Da incolpare ad apprendere
(Come si impara dagli errori?; Buurtzorg, quando la sanità adotta l'auto-organizzazione
Dalla logica push e strategia top down alla logica pull e scopo
(Sun Hydraulics, l'intelligenza collettiva del sistema)
Da controllati a controllori
(ESBZ, l'auto-governo nella scuola)
Dalle competenze e obiettivi imposti dall'alto ai punti di forza e l'autodeterminazione degli obiettivi
(Gore, l'auto-organizzazione dei team)
Dal conflitto generazionale alla cooperazione intergenerazionale
(I tradizionalisti; Baby Boomers; Generazione X; Generazione Y o Millennials; Integrare quattro generazioni al lavoro; Netflix, il teorema libertà = responsabilità)
Digital Transformation: la grande illusione
Dal paradigma predizione e controllo al paradigma di autonomia condivisa
(FAVI, trasformare l'organizzazione; Brasilata, trasformarsi in innovatori)
Fattori di impedimento alla realizzazione del cambiamento organizzativo nel passaggio da un paradigma all'altro
(AES. Come si può regredire velocemente a un paradigma precedente)
Parte III. Principi, metodi e strumenti del paradigma di autonomia condivisa
La base della motivazione e l'importanza dello scopo
Punti di forza al posto delle competenze
Objectives & Key Results
Principi di autogoverno
Principi Lean Thinking
Principi Agile e Scrum
La metodologia Holacracy
Appendice
Manifesto per lo Sviluppo Agile di Software
(Gli autori e firmatari del Manifesto)
Ringraziamenti
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità