Sulla composizione architettonica e urbana

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 132,      1a edizione  2021   (Codice editore 1098.2.61)

Sulla composizione architettonica e urbana
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Attraverso una serie di riflessioni, questo volume vuole rispondere a un quesito che si pongono tutti coloro che si confrontano con la disciplina dell’architettura: come si progetta e si compone? Considerando la centralità della composizione a qualunque scala, dall’edificio alla città, questa domanda investe indirettamente anche la figura dell’architetto che, al di là delle conoscenze personali, ha una propria individualità e un modo di avvicinarsi al progetto che prescinde, tra l’altro, dalle scuole di formazione o di appartenenza.

Presentazione del volume

Il libro, attraverso una serie di riflessioni, risponde a un quesito che si pongono tutti coloro che si confrontano con la disciplina dell'architettura. Come si progetta e si compone?
Considerando la centralità della composizione a qualunque scala, dall'edificio alla città, la domanda investe indirettamente anche la figura dell'architetto che, al di là delle conoscenze personali, ha una propria individualità e un modo di avvicinarsi al progetto che prescinde, tra l'altro, dalle scuole di formazione o di appartenenza.
Diversi, infatti, sono i percorsi da compiere per arrivare a capire e concepire l'architettura. Interpretare la tradizione e l'innovazione è una delle chiavi metodologiche che introduce al vasto mondo della contemporaneità architettonica e che rimanda al celebrato tema di storia e progetto.
La teoria dei luoghi e il rapporto con il linguaggio, inoltre, definiscono una scelta di campo e precisano il compito di chi compone: costruire un pensiero logico tramite la ricerca e l'esperienza. Occorre ricordare, infine, l'importanza dei maestri, la frequentazione dei libri e delle riviste, la conoscenza delle opere sia alla scala architettonica che urbana accettando, come stimolo alla creatività del progetto, la cultura dell'eteronomia architettonica.
Una teoria e un metodo che, attraverso l'interpretazione personale, trova la sua ragione d'essere in una visione olistica dell'abitare, capace di migliorare la vita degli uomini, coniugando insieme il mondo delle idee e delle emozioni.

Giancarlo Priori si è formato come architetto alla scuola di Paolo Portoghesi ed è attualmente professore di Composizione architettonica e urbana presso l'Università "Federico II" di Napoli. La sua visione teorica e progettuale è fondata sull'ascolto dei luoghi, sulla consapevolezza dell'importanza della memoria storica, sull'idea di una contemporaneità del pensiero architettonico con radici nella continuità ma proteso, allo stesso tempo, verso una ricerca innovativa del progetto. La sua poetica si basa non solo sui valori autonomi della disciplina, bensì su quelli dell'eteronomia, con particolare attenzione ai rapporti con la scienza, con l'arte, con la natura. Lo testimoniano i numerosi libri e i suoi progetti pubblicati sulla stampa specializzata ed esposti in diverse mostre internazionali, tra le quali la Biennale di Venezia. Ha fondato e diretto varie collane e una rivista di architettura.

Indice

Introduzione
Gli ambiti del dibattito
(Storia e progetto; Luogo e città)
Il linguaggio dell'architettura
(Dal razionalismo al contemporaneo; Razionalismo; Organicismo; Postmodernismo, decostruttivismo e minimalismo; Contemporaneo)
Sulla composizione architettonica e urbana
(Generalità; Livelli e fasi del progetto; Composizione e progettazione; Codice e regola; Azione diretta e indiretta; Organismo e struttura; Permanenza e innovazione; Autonomia ed eteronomia; Interpretazione)
Gli strumenti della composizione architettonica
(Generalità; Interno ed esterno; Materia e luce; Linea; Simmetria e asimmetria; Percezione)
Imparare l'architettura
(Viaggi; Libri e riviste; Maestri; Ascolto)
Conclusioni
Bibliografia
Crediti fotografici
Indice dei nomi.