Dizionario dei media

Autori e curatori
Contributi
Maria Angela Polesana, Tito Vagni
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 144,      1a edizione  2020   (Codice editore 246.23)

Dizionario dei media
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

I media occupano un ruolo importante all’interno delle società contemporanee. Impegnano il tempo delle persone, influenzandone le opinioni e il modo di pensare. E forniscono un fondamentale contributo al funzionamento del processo di creazione di valore del sistema economico. I testi scientifici sui media non mancano; scarseggiano tuttavia degli strumenti di sintesi che, come questo dizionario, possano orientare in una realtà articolata e in veloce cambiamento.

Presentazione del volume

I media occupano un ruolo importante all'interno delle società contemporanee. Impegnano il tempo delle persone, influenzandone le opinioni e il modo di pensare. E forniscono un fondamentale contributo al funzionamento del processo di creazione di valore del sistema economico.
I testi scientifici sui media non mancano; scarseggiano tuttavia degli strumenti di sintesi che, come questo dizionario, possano orientare in una realtà articolata e in veloce cambiamento.
Il volume esplora trenta voci, su altrettanti temi chiave relativi al mondo dei media, che sono state suddivise a loro volta in tre differenti aree concettuali: gli strumenti (cinema, radio, tv...), il funzionamento (software, serialità, divismo...), i concetti (kitsch, icona, mito...). Attraverso una prospettiva "mediologica", che colloca i media al centro dell'attenzione, ma contemporaneamente li considera come uno dei diversi attori sociali, si propone di dare conto degli effetti prodotti, nel corso del tempo, dai processi di cambiamento dei media.
Senza voler cristallizzare il significato delle voci, ma presentandosi come una sorta di mappa concettuale, il dizionario vuole inoltre consentire al lettore di costruire un proprio percorso di lettura, di selezionare cioè le voci che sono più affini ai suoi interessi.

Vanni Codeluppi
è professore ordinario di Sociologia dei media all'Università IULM di Milano. Per i nostri tipi, ha recentemente pubblicato L'era dello schermo (2013) e I media siamo noi (2014). Negli ultimi anni ha pubblicato anche Mi metto in vetrina (2015), Il divismo (2017), Il tramonto della realtà (2018) e Jean Baudrillard. La seduzione del simbolico (2020).

Maria Angela Polesana è professore associato di Sociologia dei media all'Università IULM di Milano. Per i nostri tipi ha pubblicato La pubblicità intelligente. L'uso dell'ironia in pubblicità (2005) e Pubblicità e valori. Nuovi consumi e nuovi messaggi per una società che cambia (2016).

Tito Vagni
è assegnista di ricerca all'Università IULM di Milano. Per i nostri tipi ha pubblicato Abitare la Tv. Teorie, immaginari, reality show (2017).

Indice

Introduzione
Parte I. Gli strumenti
Libro
Giornale
Fotografia
Telefono
Cinema
Radio
Televisione
Internet
Social media
Piattaforme
Parte II. Il funzionamento
Medium
Ambiente
Schermo
Software
Audience
Serialità
Propaganda
Pubblicità
Divismo
Fan
Parte III. I concetti
Opinione pubblica
Cultura di massa
Kitsch
Immagine
Icona
Mito
Immaginario
Menzogna mediatica
Reality Tv
Corpi
Riferimenti bibliografici
Ringraziamenti.