Diversity management e società multiculturale

Teorie e prassi

Autori e curatori
Contributi
Pietro Basso, Tito Boeri, Cristina Bombelli, Lorenzo Cachon, Daniele Cologna, Francesco Fasani, Paolo Inghilleri, Altay A. Manço, Adele Mapelli, Alberto Martinelli, Emilio Reyneri, Antonella Rosso, Anita L. Sanchez, Simona Scarpaleggia, Graham Shaw, Anna Soru, Christopher Tennis, David Trickey
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2004   (Codice editore 294.20)

Diversity management e società multiculturale. Teorie e prassi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846455376

Presentazione del volume

Un approccio consapevole alla gestione delle diversità in ambito organizzativo e sociale - siano esse diversità culturali, etniche, di età, di genere o di orientamento sessuale - rileva tanto potenzialità di crescita quanto spazi per il conflitto. Tale incontro con l'alterità è a volte frutto di scelte deliberate che orientano all'istituzione di contesti organizzativi volontariamente improntati alla diversity , altre è invece il prodotto di più profonde e incontrollate trasformazioni nel tessuto economico-sociale.

Questo libro nasce da una riflessione sulle trasformazioni in atto nel mercato del lavoro italiano a seguito dei processi migratori che da più di un decennio stanno modificando la composizione etnica, religiosa e culturale della forza lavoro e del tessuto produttivo e sociale.

Attingendo alle esperienze internazionali - in particolare di matrice nordamericana - e sviluppando un approccio multidisciplinare che accoglie contributi di ordine sociologico, politico, economico e psicologico, il percorso di lettura mira a delineare le specificità e i connotati distintivi delle strategie di diversity management avviate o sperimentabili in Italia, dedicando ampio spazio a strumenti caratteristici del contesto europeo quali la concertazione tra le parti sociali e l'attivismo sindacale.

Obiettivo di questo volume è quello di offrire materiali e strumenti per lo sviluppo di percorsi concretamente percorribili, volti alla promozione dell' empowerment lavorativo e sociale degli immigrati in Italia.

Indice


Luigi Mauri, Luca M. Visconti , Presentazione
Parte I. Introduzione teorica alla "gestione della diversità"
Luca M. Visconti , Diversity management e lavoro straniero: vantaggio competitivo o cerimonia?
Cristina Bombelli , Diversity management: motivazioni, problematiche e prospettive di utilizzo
Anita L. Sanchez, Christopher Tennis , U.S. Experience in Managing Diversity. A Consulting View
Parte II. Il mercato del lavoro e le politiche dell'immigrazione in Europa e in Italia
Emilio Reyneri , Inquadramento storico-economico del lavoro degli stranieri in una prospettiva europea
Tito Boeri, Francesco Fasani , Il lavoro degli immigrati e le politiche di welfare in Italia
Parte III. La lettura del diversity management attraverso varie lenti disciplinari
Paolo Inghilleri , Il diversity management nella prospettiva della psicologia transculturale
David Trickey , Diversity Management Competencies and the Development Challenge: speciale competencies, skills and attitudes needed to 'manage through cultures'
Graham Shaw , Diversity, Human Capital and Organisational Performance
Parte IV. Imprese e lavoratori stranieri: politiche di integrazione lavorativa, ruolo dei sindacati ed esperimenti di diversity management in una prospettiva europea
Pietro Basso , Sul rapporto tra immigrati e sindacati
Lorenzo Cachón , Sindicatos, empresas y poderes públicos ante la gestión de la diversidad: la experiencia desde la 'España inmigrante'
Altay A. Manço , Politiques et pratiques d'insertion professionelle des jeunes issus de l'immigration en Région wallonne
Adele Mapelli, Simona Scarpaleggia , Il "progetto Plurality"" di Ikea
Parte V. Le imprese avviate dagli stranieri
Alberto Martinelli , La diversità etnica come risorsa imprenditoriale
Anna Soru, Antonella Rosso , Le imprese gestite da immigranti in Lombardia
Parte VI. Conclusioni
Luigi Mauri, Daniela Cologna , Diversity management e società multiculturale in Italia: alcune considerazioni conclusive.