Formazione all'ascolto

Contesti educativi e terapeutici per l'età evolutiva

Contributi
Grazia Maria De Rugeriis, Ferruccio Marcoli, Simona Nissim, Maria Pagliarani, Tiziana Schirone, Giancristoforo Turri
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,   2a ristampa 2021,    1a edizione  2005   (Codice editore 292.2.55)

Formazione all'ascolto Contesti educativi e terapeutici per l'età evolutiva
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846463883

Presentazione del volume

Le dinamiche dell’ascolto possono essere osservate da diverse angolazioni prospettiche e orientarsi verso molteplici luoghi umani e sociali: qualsiasi fattispecie di contesto comunicativo, dai luoghi della terapia a quelli scolastici, dagli ambienti giudiziari a quelli di una più allargata dimensione sociale, si fa carico di un’azione partecipe e comprensiva di ascolto dell’altro, di scoperta continua del mondo con cui si interagisce, nel cui rispecchiamento trovano senso la propria dimensione personale e quella – arricchente e creativa – di natura interpersonale.

La società odierna, per lo più protesa a un incessante accumulo materialistico e individualistico, perdendo i naturali confini tra sé e l’altro, si mostra spesso sorda e insensibile alla dimensione altrui, ai bisogni dell’altro, alle sue specifiche caratteristiche originali: formare all’ascolto potrebbe significare spostare l’attenzione (un’attenzione culturale) al diverso (da sé), a un’alterità che può essere anche la propria (come spesso lo è il proprio corpo), sollecitando chi opera con (e per) l’altro a costruire un ambiente facilitante il dialogo e l’emersione di un’intimità altrimenti destinata a non proporsi, soprattutto nelle critiche e delicate età dello sviluppo, quella infantile e adolescenziale, in cui non solo è faticoso il dialogo con il Tu, ma può esserlo anche quello con se stessi.

Serena Rossi è ordinario di Psicologia dinamica, docente di Teoria e tecniche del colloquio psicologico e di Psicologia dello sviluppo cognitivo presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”; è direttore dell’Istituto di Psicologia “L. Meschieri” e direttore del Centro RIcerche e Studi sull’Infanzia e l’Adolescenza (CRISIA). Si occupa, in particolare, degli aspetti clinici e sociali dell’alcolismo e delle tossicodipendenze e delle connesse possibilità di recupero nella popolazione giovanile. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Psicodinamica dell’adolescenza. Adolescenti in relazione , (Milano 2001; con Tiziana Schirone e Maria Gabriella Pediconi).

Roberto Travaglini è ricercatore in Pedagogia generale e sociale e docente di Pedagogia sperimentale, di Docimologia e di Percezione e comunicazione visiva presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Si occupa, in particolare, di metodologia della ricerca pedagogica, di psicopedagogia della creatività e del disagio giovanile. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Corpo e creatività in educazione (Urbino, 2001), La ricerca in campo educativo (Roma, 2002); ha inoltre curato i volumi Espressività e “arte” nell’infanzia e nell’adolescenza (Bologna, 2001) e, per i tipi FrancoAngeli, Dall’attualismo al cognitivismo pedagogico (FrancoAngeli, Milano 2003).

Indice


Serena Rossi , Introduzione
Serena Rossi , L’ascolto che fa esistere
(Il riconoscimento di sé attraverso l’altro; Soggettività della relazione dialogica; La parola e il silenzio; Ascoltare davvero; La fiducia nell’altro; Riferimenti bibliografici)
GraziaMaria De Rugeriis , L’Ascolto. Tra filosofia e psicologia: una pensabilità condivisa
(L’ascolto critico sistema; La forza della parola che forma; Il passaggio nell’ascolto autentico; L’ascolto e il pensare esistenziale; Riferimenti bibliografici)
Roberto Travaglini , Ascoltare e ascoltarsi in classe
(Premesse teoriche; Agire comunicativo, cultura e società; Ricadute pedagogiche; Riferimenti bibliografici)
Tiziana Schirone , L’ascolto del corpo
(La trascendenza del corpo e la sua relazionalità; Tracce nel corpo; Memorie del corpo: comunicare senza parlare; Riferimenti bibliografici)
Serena Rossi , Temo e solitudine
(Cronos e Kairos; Il tempo di affidarsi, il tempo di difendersi; Riferimenti bibliografici)
Ferruccio Marcoli , Fare storie con i bambini
(Introduzione; Il contenitore; Il contenuto; L’oscillazione; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Simona Nissim, Maria Pagliarani , Parole, gesti, silenzi: come ascoltare, cosa osservare
(Premesse; Dall’osservazione di un neonato; Adolescenza; Riferimenti bibliografici)
Gian Cristoforo Turri , L’ascolto del minore diritto
(Le funzioni dell’ascolto: A. Testimonianza di fatti; Modalità e cautele; Valore probatorio della testimonianza; L’ascolto del minore indagato e imputato; B. L’ascolto del minore finalizzato alla testimonianza di sé; C. L’ascolto finalizzato alla manifestazione dell’opinione del minore; Conclusioni e prospettive).




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità