Supply chain excellence

La supply chain management, il networking strategico, l'outsourcing integrato, il miglioramento continuo, il controllo delle performance

Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 352,      1a edizione  2006   (Codice editore 100.633)

Supply chain excellence. La supply chain management, il networking strategico, l'outsourcing integrato, il miglioramento continuo, il controllo delle performance
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 49,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846476142

In breve

Il modello d’organizzazione aziendale della Supply Chain Excellence rappresenta l’ultima frontiera evolutiva della logistica integrata aziendale. Rappresenta un modello di gestione e sviluppo aziendale finalizzato alla razionalizzazione delle risorse, alla contrazione dei costi industriali, all’incremento delle prestazioni dei processi logistici in particolare ed al miglioramento dell’efficienza delle attività industriali in generale.

Presentazione del volume

La profonda trasformazione dei mercati internazionali, favorita dalla rapida evoluzione dei consumi nonché dall’ingresso di nuove realtà industriali provenienti da paesi che fino ad un passato ancora recente non possedevano alcuna propensione industriale, impone alle aziende occidentali una sostanziale revisione dei propri modelli di gestione finalizzata al recupero di competitività.
La Supply Chain Excellence, che costituisce l’evoluzione naturale della Supply Chain Management, superando i confini della logistica integrata aziendale, rappresenta un modello di gestione e sviluppo aziendale finalizzato alla razionalizzazione delle risorse, alla contrazione dei costi industriali, all’incremento delle prestazioni dei processi logistici in particolare ed al miglioramento dell’efficienza delle attività industriali in generale.
Il progetto Supply Chain Excellence fonda la propria filosofia gestionale
- sull’integrazione verticale delle attività strategiche aziendali, che nell’insieme, costituiscono la principale missione aziendale,
- sull’integrazione verticale extra aziendale di soggetti compatibili, finalizzata alla costituzione del networking strategico,
- sul decentramento integrato di tutte quelle attività che, non rappresentando il core business vero e proprio, possono essere efficacemente delegate a terzi soggetti specialisti, professionalmente, organizzativamente e strutturalmente adeguati,
- sul miglioramento continuo delle attività ed i processi cosiddetti interni, nonché sull’analisi, la valutazione ed il controllo delle performance.
Il modello scientifico integrato d’organizzazione aziendale della Supply Chain Excellence rappresenta, in relazione alla filosofia di gestione, ai contenuti tecnici e gestionali, l’ultima frontiera evolutiva della logistica integrata aziendale.

Alessandro Amadio possiede una vasta e diversificata preparazione nel campo del management e della formazione aziendale, grazie a studi accademici e post-universitari inerenti al management operativo ed alla logistica integrata. Ha collaborato con centri di ricerche universitarie e con aziende europee leader nei settori alimentari e del packaging industriale, nell’ambito dell’implementazione e della gestione delle logiche avanzate di pianificazione aziendale e della logistica integrata. Attualmente dirige l’area Supply Chain Management del Gruppo Scandolara S.p.A. Tra le sue pubblicazioni Pianificazione, analisi e controllo delle attività produttive (2001), Il management aziendale” (2002), Logistica integrata in ambiente Suppy Chain (2004), e Performance Analisys Management (2005).

Indice



Premessa. Il contesto internazionale e le risposte aziendali
Introduzione alla Supply Chain Excellence
I pilastri dell’eccellenza
(Introduzione; Strategia ed organizzazione; L’integrazione verticale ed il sinergismo strategico; Il networking strategico; Il decentramento integrato; Il miglioramento continuo; L’analisi ed il controllo delle performance; Risk Management Analysis)
Strategie di acquisto e l’introduzione al primo livello d’integrazione
(Introduzione; L’integrazione; Macropolitiche di acquisto; Strategie di acquisto; Percorso critico del processo di acquisto; Livello di intervento del fattore acquisito e valore aggiunto; L’importanza della gestione operativa; L’acquisto di servizi in outsourcing; Competenze e livello decisionale; L’integrazione logistica del processo di acquisto)
La Supply Chain Management
(Introduzione; Il percorso evolutivo; Le economie di gestione; I risultati; I livelli di intervento)
Il primo livello: costruire l’eccellenza aziendale
(Introduzione; L’evoluzione delle logiche di pianificazione; Pianificazione flessibile evolutiva; La pianificazione operativa delle attività produttive; Il piano principale di produzione; Logiche di pianificazione; Gli effetti di una pianificazione inefficace)
Material management engineering
(Introduzione; Criticità e reperibilità; Material management performance (MMP); Traditional material management; Dimensionamento statistico della scorta di sicurezza; Il modello della quantità fissa; Il modello del periodo fisso; Il modello del fabbisogno; Il modello dell’impegno integrato; Il modello dell’impegno propagato; Il modello del Kanban)
Analisi, misurazione e controllo delle performance di gestione dei materiali
(Introduzione; Gli indicatori di performance; Strumenti logistici complementari di analisi e monitoraggio delle performance di magazzino)
Logistica dei trasporti
(Introduzione; Il mercato della distribuzione; La selezione dei fornitori; La gestione logistica del distributore)
L’eccellenza nei processi primari
(Introduzione; L’analisi critica del processo primario; L’analisi critica dell’efficienza; L’analisi critica dell’organizzazione; Il fattore umano)
Analisi e misurazione delle prestazioni del processo primario
(Introduzione; La progettazione del modello; Le variabili strategiche e gli indicatori critici)
Il secondo livello: la logica interna aziendale
(Introduzione; Il flusso contrapposto; La generazione del flusso informativo; Costituzione della rete logistica interna)
Il terzo livello: la configurazione della filiera
(Introduzione; Superare le barriere esterne; Verso la configurazione della filiera; Verso la realizzazione della catena del valore)
Il quarto livello: la coalizione logistica integrata e la creazione del network
(Verso il networking; La configurazione del network; Gli elementi distintivi del network; Le gerarchie di rete; Il processo di networking; Logiche di coalizione; Gli effetti del network sulle prestazioni logistiche)
Le performance del sistema logistico integrato
(Introduzione; Performance del servizio in ingresso; Le prestazioni del servizio in uscita: il livello di servizio; Conclusione)
Il decentramento integrato
(Introduzione; L’attività di decentramento; I criteri di decentramento; Il processo di decentramento; Il capitolato: la linea di frontiera, le connessioni e il bonus malus; Aspetti positivi e negativi; La partnership; Criteri di dimensionamento del corrispettivo economico; L’outsourcing logistico; Criteri di decentramento)
Bibliografia.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access