Ri-generare il paesaggio

Autori e curatori
Contributi
Maurizio Carta
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,   figg. 20,     1a edizione  2007   (Codice editore 1862.108)

Ri-generare il paesaggio
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846488206

Presentazione del volume

I nuovi approcci al paesaggio, alle identità locali, all'ambiente come nuovi contenuti della pianificazione, così come si sono formati nel corso degli ultimi decenni, hanno contribuito a "deformare" il punto di vista su temi che possono essere definiti marginali, se non estranei alla disciplina.
Questi temi pongono nuove questioni e nuovi impegni alla pianificazione territoriale, contribuendo ad una maggiore articolazione dell'approccio e delle responsabilità che il pianificatore si assume nei confronti del territorio e delle comunità insediate.
Le questioni e gli impegni che la Convenzione Europea del Paesaggio pone alla pianificazione rispondono, appunto, a questa mutata consapevolezza della rilevanza del paesaggio nella pianificazione e nel governo delle trasformazioni del territorio.
Avendo preso coscienza di questa nuova attenzione alle complessità del tema della trasformazione del territorio, il libro intercetta elementi di rilievo relativi all'innovazione della normativa urbanistica regionale che nell'ultimo decennio ha prodotto approfondimenti e sperimentazioni delle modalità di pianificazione delle risorse ambientali e culturali, della riqualificazione dei paesaggi, della costruzione di nuove identità locali condivise e fornisce spunti di riflessione e strumenti per operare nell'ottica della convergenza di conservazione e trasformazione nell'unitarietà del governo del territorio.

Daniele Ronsivalle (Catania, 1975), architetto e dottore di ricerca in Pianificazione Urbana e Territoriale, è docente a contratto presso la Facoltà di Architettura di Palermo. Svolge attività di ricerca presso il Dipartimento Città e Territorio, approfondendo le questioni della complessità del processo di pianificazione e la necessità di costruire approcci multidisciplinari alla trasformazione del territorio centrati sul patrimonio culturale e sull'identità locale. Ha partecipato a programmi di ricerca e attività sperimentali centrati sulla rilevanza del paesaggio nella formazione di strategie di trasformazione compatibili con i valori culturali e ambientali. In particolare, ha collaborato con la Provincia Regionale di Palermo per la redazione del Quadro Conoscitivo Strutturale del Piano Territoriale Provinciale e collabora con la Soprintendenza ai Beni Culturali di Palermo e con il Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro sui temi della conservazione e valorizzazione dei paesaggi culturali siciliani.

Indice



Maurizio Carta, Prefazione
(Stra_paesaggio: per una visione strategica del paesaggio; I valori del capitalismo di territorio; Il progetto di paesaggio: indicazioni operative)
Introduzione: per un percorso di lettura su paesaggio e pianificazione
(Percorsi di lettura: piano e paesaggio verso la ri-generazione; I punti di partenza scientifici e metodologici)
Parte I. L'interpretazione della multimedialità del paesaggio
Le componenti della multimedialità del paesaggio
(Paesaggio e rappresentazione; Paesaggio e visione; Paesaggio e percezione)
Le dimensioni dominanti del paesaggio all'interno del percorso di ricerca
(Il paesaggio come patrimonialità culturale e ambientale: le componenti di struttura; Il paesaggio come matrice di identità: i valori immateriali; Il paesaggio come luogo delle trasformazioni: le economie)
Traguardare le dimensioni dominanti del paesaggio: verso la ri-generazione
(Il paesaggio come griglia interpretativa; Tutela attiva e pianificazione territoriale: quale paesaggio da ri-generare?)
Parte II. Sintesi ed innovazioni negli approcci al paesaggio. La Convenzione di Firenze
La Convenzione di Firenze come "interlocutore istituzionale" della ricerca
(i Principi generali della Convenzione di Firenze; Le questioni e gli impegni che la Convenzione pone alla pianificazione territoriale; La declinazione italiana dei principi: dall'Accordo Stato-Regioni per l'esercizio dei poteri in materia di paesaggio al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio)
Parte III. Le trame della ri-generazione del paesaggio: per la riscrittura operativa della Convenzione di Firenze
Paesaggio e pianificazione territoriale: lo strumento di coordinamento di scala provinciale e le occasioni per la ri-generazione del paesaggio
(La natura della norma della conservazione e della trasformazione del territorio in Italia; L'innovazione nella pianificazione di area vasta dopo la 142/1990; Sperimentazioni: applicazione e declinazione degli impegni descritti dalla Convenzione di Firenze; La valutazione degli strumenti con l'ausilio degli indicatori di ri-generazione)
Matrici e strumenti per la ri-generazione del paesaggio
(I connotati della ri-generazione; Gli strumenti della ri-generazione)
Conclusioni
Appendice. Gli strumenti della ri-generazione del paesaggio
(Schede illustrative dei casi studio)
Riferimenti bibliografici.