Servizio sociale e prevenzione

Autori e curatori
Contributi
Rose Marie Callà, Elisabetta Cenci, Elisa Dallago, Silvia Fargion, Luca Fazzi, Fabio Folgheraiter, Walter Lorenz, Luciano Malfer, Annamaria Perino, Anna Lisa Zambotti, Antonella Zanon
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 208,      1a edizione  2007, allegati: test on-line   (Codice editore 1130.226)

Servizio sociale e prevenzione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846488695

In breve

Il libro mostra le tante facce della prevenzione: dalla dimensione concettuale a quella operativa, dall’orientamento sul caso a quello sulla politica sociale, dalla percezione implicita (prevenzione inglobata nell’intervento) all’idea di bene comune per una comunità. Il Servizio Sociale, strettamente legato all’idea di prevenzione, agisce da sempre su un territorio di confine dove si colgono le nuove situazioni di disagio ma anche dove si possono affrontare nuove sfide in campo professionale.

Presentazione del volume

L'idea della prevenzione non ha mai abbandonato il Servizio Sociale, anche se ha conosciuto diverse declinazioni operative che spesso l'hanno messa in ombra, sia nella sua dimensione di promozione del benessere, sia in quella di rimozione del disagio.
Perché rilanciare la prevenzione, oggi, nei confronti di un Servizio Sociale sempre più alle prese con una casistica che lo pone in perenne situazione di emergenza?
Che cosa può offrire di nuovo, oggi, la prospettiva preventiva al Servizio Sociale?
Quali benefici alla professionalità dell'assistente sociale possono derivare dalla valorizzazione della logica preventiva?
Questo volume cerca di fornire una risposta a queste domande proprio a partire dalle tante facce che la prevenzione offre: dalla dimensione concettuale a quella operativa, dall'orientamento sul caso a quello sulla politica sociale, dalla percezione implicita (prevenzione inglobata nell'intervento) all'idea di bene comune per una comunità.
In un momento di ripensamento e di riassestamento del ruolo dell'assistente sociale, sia per le significative trasformazioni in ambito formativo, sia per il nuovo quadro tracciato dalle politiche sociali, i contenuti di questo volume offrono una buona occasione per riflettere, ma anche per agire con coraggio e professionalità di fronte alle nuove sfide che la società pone.

Bruno Bertelli insegna Sociologia della devianza presso la Facoltà di Sociologia dell'Università degli Studi di Trento. Autore di diversi volumi, saggi e articoli sui temi della devianza, del controllo, del disagio giovanile e delle politiche sociali, per i nostri tipi ha curato il volume La pianificazione sociale. Teoria, metodi e campi d'applicazione (1998).

Scritti di: Bruno Bertelli, Rose Marie Callà, Elisabetta Cenci, Elisa Dallago, Silvia Fargion, Luca Fazzi, Fabio Folgheraiter, Walter Lorenz, Luciano Malfer, Annamaria Perino, Anna Lisa Zambotti, Antonella Zanon.

Indice



Premessa
Introduzione
Bruno Bertelli, Logica preventiva e intervento sociale: evoluzione e prospettive
I principi di fondo
Walter Lorenz, Lavoro sociale e prevenzione: uno sguardo europeo
(Alle origini del lavoro sociale; Le vie della prevenzione: lavoro sul caso, protezione sociale, lavoro di comunità; Nuove formulazioni della prevenzione: dalla pedagogia sociale all'animazione; Prevenzione, contesti di welfare e lavoro sociale; Prospettive)
Fabio Folgheraiter, Lo spazio e la logica della prevenzione nei servizi sociali: aspetti teorici
(Premessa; Prevenzione non intenzionale inglobata nei trattamenti riparativi; Prevenzione dislocata e minimale: la riduzione del danno; Prevenzione entro comportamenti di rischio ben conosciuti; Prevenzione come promozione educazionale; la formazione dei genitori; La promozione strutturale del benessere: compete ai servizi sociali?; Una considerazione a margine: la prevenzione come bene comune)
Antonello Zanon, Assistente sociale e prevenzione: aspetti professionali
Le politiche e la formazione
Luca Fazzi, Prevenzione, politica sociale e Servizio Sociale: nodi e prospettive alla luce della riforma dell'assistenza
(Introduzione; Teoria e pratica della prevenzione nel servizio sociale in Italia prima delle riforme; Gli orizzonti della prevenzione dopo la stagione delle riforme; Le implicazioni sulla teoria e le pratiche del Servizio Sociale; Conclusioni)
Luciano Malfer, Le professionalità sociali in un contesto complesso
(Premessa; La struttura sociale e i servizi di welfare; La spesa socio-assistenziale; La valutazione dei servizi; La rete sociale)
Annamaria Perino, La prevenzione nella prassi del Servizio Sociale: progettualità, valutazione e intervento
(Servizio Sociale e prevenzione; La prevenzione tra teoria e prassi operative; Il ciclo operativo della prevenzione; Osservazioni conclusive)
Silvia Fargion, Formare alla prevenzione
(Premessa; Lo spazio della prevenzione nelle riflessioni teoriche del Servizio Sociale; Assistenti sociali di fronte alla prevenzione; Come sviluppare la formazione alla prevenzione; Conclusioni)
Uno studio di caso: Servizio Sociale e prevenzione in Trentino-Alto Adige
Anna Lisa Zambotti, Chi è l'assistente sociale che opera nei Servizi del Trentino-Alto Adige
(Premessa; Un profilo degli assistenti sociali; Sviluppo della professione e ottica preventiva; Sfide e prospettive)
Rose Marie Callà, L'ambivalente percezione della prevenzione da parte dell'assistente sociale: risultati da indagine qualitativa
(Premessa; L'analisi delle interviste semi-strutturate; Conclusioni)
Elisabetta Cenci, Elisa Dallago, Iter formativo e prevenzione: a percezione degli studenti del corso di laurea in servizio sociale
(Premessa; La concezione della prevenzione fra certezze e perplessità; Percorso formativo e percezione della prevenzione; Rilievi di sintesi)
Bruno Bertelli, L'idea e la pratica della prevenzione nella professionalità degli assistenti sociali del Trentino-Alto Adige
(Premessa; Sul tipo di ricerca; Come gli assistenti sociali percepiscono la prevenzione; Pluridimensionalità della prevenzione e operatività: questioni aperte; Rilievi conclusivi)
Bibliografia di riferimento.