Manuale di ecologia, sostenibilità ed educazione ambientale

Contributi
Claudio Longo, Gianni Mattioli, Massimo Scalia
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,   1a ristampa 2015,    1a edizione  2007   (Codice editore 1520.585)

Manuale di ecologia, sostenibilità ed educazione ambientale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846489555

In breve

Il libro presenta il rapporto uomo-ambiente in una prospettiva interdisciplinare. I contributi dell’ecologia, della sociologia, dell’economia, dell’educazione ambientale e dell’epistemologia si intrecciano per rappresentare uno scenario di soluzioni adeguate alla crisi ambientale. Si affronta il tema della sostenibilità in campo ambientale, sociale ed economico in un’ottica integrata, considerando anche le implicazioni relative alla governance, agli stili di vita e ai sistemi culturali ed educativi.

Utili Link

.Eco Recensione (di Piergiorgio Pizzuto)… Vedi...

Presentazione del volume

I cambiamenti climatici pongono con urgenza un profondo ripensamento della società, dell'economia e degli stili di vita, insomma un cambio di rotta.
Gli autori, attraverso la Teoria Generale dei Sistemi, descrivono l'impatto esercitato dalle attività umane sugli ecosistemi e sulla qualità della vita. La crisi ecologica e i rischi globali evidenziano la necessità di costruire un futuro più sicuro, più equo e più responsabile che poggia su tre grandi questioni: la conservazione dell'ambiente e delle sue risorse in condizioni di stabilità climatica, lo sviluppo sostenibile basato sulla carring capacity e l'educazione ambientale.
Il volume si articola in tre parti: nella prima si affrontano la conoscenza e la tutela della natura, nella seconda il profilo della scienza della sostenibilità e infine, nella terza parte, si traccia l'educazione ad una società sostenibile in grado di realizzare una nuova società basata sull'ambiente, parsimoniosa nel prelievo di risorse trasformate con energia da fonti rinnovabili, che produca meno rifiuti, riciclandoli in modo da ridurre la pressione sui sistemi naturali globali.
Il testo, presentando i fondamenti dell'ecologia in una prospettiva interdisciplinare attraverso una lettura sociologica, economica e epistemologica della crisi ambientale, per la sua impostazione manualistica e il taglio di inquadramento e descrizione delle tematiche, costituisce uno strumento indispensabile per lo studio della materia.

Aurelio Angelini, docente di Sociologia dell'Ambiente ed Ecologia nell'Università di Palermo, presso l'Università IULM di Milano insegna Ambiente e Sviluppo Sostenibile. È presidente del comitato scientifico Dess Unesco, direttore della Fondazione Patrimonio Unesco e componente del comitato scientifico IYPE Earth Sciences for Society per l'Anno Internazionale del Pianeta Terra dichiarato dall'Onu. Tra le ultime pubblicazioni ricordiamo: Metropoli, sostenibilità e governo dell'ambiente (2004); La Società dell'ambiente (2004); Mediterraneo 2010. Ostacoli, opportunità, scenari (2007); Mediterraneo. Città, culture, ambiente, governance, migranti (2007).
Piergiorgio Pizzuto insegna Fondamenti di Ecologia nell'Università di Palermo. Dalla metà degli anni novanta è attivo nelle maggiori associazioni ambientaliste: con la Rete di Lilliput porta avanti iniziative di partecipazione democratica per il miglioramento della qualità della vita urbana, per il Wwf è impegnato nel campo dell'ecoturismo e della sensibilizzazione ambientale, con le associazioni Vas Onlus e Green Cross International realizza iniziative di divulgazione, educazione e formazione ecologica. Fondatore dell'associazione Yellow Hop Onlus, collabora con Claudio Longo nella sperimentazione di workshop sulla didattica delle scienze naturali.

Indice



Claudio Longo, Presentazione
Gianni Mattioli, Massimo Scalia, Introduzione
(Le sfide della sostenibilità)
Parte I. Conoscere e tutelare la natura
La Teoria Generale dei Sistemi e la Scienza della Complessità
(Il punto di svolta verso l'approccio sistemico; La Teoria Generale dei Sistemi; Ecologia; Complessità e teoria del caos)
L'impatto antropico e lo stato del pianeta
(L'Antropocene; L'impatto antropico globale e lo stato del pianeta)
Energia, cambiamenti climatici e rifiuti
(Energia; Energie non rinnovabili; Fonti energetiche rinnovabili; Cambiamento climatico ed effetto serra; I rifiuti)
La conservazione della natura
(La biologia della conservazione; Biodiversità ed ecosistemi; Le cause della perdita di biodiversità; Ecologia della popolazione; La conservazione a livello di specie/popolazione; La conservazione a livello di ecosistemi)
Parte II. La scienza della sostenibilità
La sostenibilità dello sviluppo
(La nascita della coscienza ambientale; Sostenibilità: storia internazionale di un'idea; La Conferenza di Stoccolma 1972; La Strategia Mondiale della Conservazione e le conversazioni internazionali; Il Rapporto Brundtland; La Conferenza di Johannesburg 2002)
Quale sostenibilità
(Verso una definizione; Le due scuole della sostenibilità; Gli indicatori dello sviluppo sostenibile; Gli strumenti per la sostenibilità)
Società, globalizzazione e stili di vita
(Il primato della cultura; Una nuova etica per la sostenibilità; La stagione dello sviluppismo; La globalizzazione; Il sistema di Bretton Woods; Gatt, Wto e commercio internazionale; Globalizzazione ed agricoltura: lo scontro Nord/Sud; Lo stile di vita sostenibile)
Una nuova economia per la sostenibilità
(L'economia tra crescita e sviluppo; Il reddito come guida per una condotta prudente; Il problema dell'esternalità; Il valore economico della natura; Dall'economia neoclassica all'economia ecologica; Gli indicatori economici per la sostenibilità; La contabilità ambientale; Gli strumenti economici)
Parte III. L'educazione al cambiamento
Dall'educazione ambientale all'educazione allo sviluppo sostenibile
(Verso una definizione di educazione ambientale; L'evoluzione del modo di intendere l'educazione ambientale; Il percorso dell'EA a livello internazionale; L'educazione allo sviluppo sostenibile; Il Decennio dell'Educazione per lo Sviluppo Sostenibile)
Verso un'ecologia del conoscere e dell'apprendere
(Dalle parti di tutto; L'interdisciplinarietà: un nuovo imperativo categorico; I paradigmi epistemologici di Gregory Bateson; Il contesto fissa il significato; Verso delle linee guida per un'educazione ecologica; La ricerca della struttura che connette; Dalla quantità alla qualità; Il bello di apprendere; L'emozione d'apprendere)
Bibliografia ragionata.







Pubblicità