Il progetto della natura

Gli strumenti della Biomimesi per il design

Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per professional
Dati
pp. 296,   figg. 200,     1a edizione  2009   (Codice editore 84.9)

Il progetto della natura Gli strumenti della Biomimesi per il design
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856805017

In breve

Le potenzialità dell’approccio biomimetico nella progettazione illustrate attraverso una vasta esemplificazione dei casi applicativi ed espedienti più significativi. Una guida per product designer, fashion designer, ricercatori di tecnologia dei materiali, architetti e ingegneri.

Utili Link

DDN Design Diffusion News Natura da imitare (di Giulia Bruno)… Vedi...
Libero Come imparare dai grandi progetti di madre Natura (di S. Sari)… Vedi...
Ambiente Risorse Salute Recensione (di Alberta Vittadello)… Vedi...
La Repubblica.it Design: quando la natura ci mette lo zampino… Vedi...

Presentazione del volume

Il libro è arricchito da numerose illustrazioni

La Natura è assimilabile ad un pregevole progetto, frutto di processi evolutivi perpetuatisi per quasi 4 miliardi di anni, tali per cui la continua ottimizzazione degli organismi ha generato materiali, strutture e meccanismi di mirabile efficacia, spesso superiore ai corrispondenti artefatti umani, soprattutto dal punto di vista ambientale.
Il libro, Il Progetto della Natura, è il risultato del percorso di ricerca per la diffusione dell'approccio biomimetico nella progettazione, che trae ispirazione proprio dagli organismi naturali per la realizzazione di prodotti e processi avanzati in molteplici livelli (prestazionale, tecnologico, ambientale, economico...) e ambiti applicativi (prodotti industriali, tessile e abbigliamento, architettura e costruzioni).
Le potenzialità dell'approccio biomimetico vengono illustrate attraverso una vasta esemplificazione dei casi applicativi ed espedienti più significativi.
La trattazione del tema comprende inoltre una panoramica sugli approcci, le istituzioni di maggior rilievo e gli strumenti basilari per avviare la progettazione bioispirata attraverso l'indicazione di riviste specializzate, blog di divulgazione e scambio, nonché database mirati a sostenere i progettisti della prossima "era biomorfica".

Giuseppe Salvia, attualmente collabora con il Dipartimento di Chimica, Materiali, Ingegneria Chimica "Giulio Natta" a ricerche su materiali per il design, con particolare riferimento alla loro dimensione espressivo sensoriale e al rapporto con la biomimesi. Nel 2007 consegue il titolo di dottore magistrale in Design&Engineering con una ricerca di laurea sugli approcci e strumenti della biomimesi per il design. La tesi viene premiata con la Menzione d'Onore al "Lucky Strike J. Designer Award Italia 2008". Il suo progetto di contenitore, Nio Tita, viene segnalato al concorso "Young&Design 2008".
Valentina Rognoli è ricercatore del Dipartimento di Chimica, Materiali, Ingegneria Chimica "Giulio Natta" e docente presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano. Dopo due anni di attività professionale presso lo studio milanese di Enzo Mari, nel 2000 ha iniziato la sua attività accademica rivolgendo particolare attenzione ai materiali e alla loro dimensione espressivo-sensoriale. Dal 2007 segue, in collaborazione con Emanuele Biondi, una ricerca finalizzata allo studio del rapporto tra neuroscienze, emozioni e design.
Marinella Levi è professore ordinario presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano dove dal 1997 insegna in numerosi corsi monografici e laboratori, nell'ambito della Scienza e tecnologia dei materiali. Da molti anni promuove e coordina ricerche mirate alla promozione della cultura dei materiali per il design, con particolare riguardo alla progettazione e caratterizzazione di nuovi materiali polimerici e ibridi, e in modo specifico allo sviluppo sostenibile, e alle relazioni tra materiali, tecnologie e sensorialità. Marinella Levi è coautrice di oltre cento lavori a stampa, su riviste nazionali e internazionali.

Indice



Prefazione degli autori
Introduzione
Approcci
(Approcci storici alla biomimesi; Istituzioni; Approcci contemporanei)
Strumenti
(Brevetti; Riviste e newsletter; database; Modelli e software)
Casistica
(Materiale e struttura; Processo produttivo; Meccanismo d'azione)
Adesione
(Materiale e struttura; Processo; Approfondimento)
Antiattrito
(Materiale e struttura)
Autoriparazione
(Materiale e struttura; Meccanismo; Approfondimento)
Prestazioni meccaniche
(Materiale e struttura; Processo; Approfondimento)
Pieghevolezza
(Tubi estensibili; Piani pieghevoli; Attuazione)
Biomimesi nel tessile
(Protezione da lesioni; Comfort termico; Identificazione; Compattazione; Igienizzazione)
Architettura
(Ottimizzazione termica ed energetica; Risparmio energetico e autosufficienza)
Bibliografia
Sitografia.