Anziani, famiglie e assistenti

Sviluppi del welfare locale tra invecchiamento e immigrazione

Contributi
Liliana De Giorgis, Erika Grasso, Maria Rosa Guerrini, Giuseppe Luciano, Maria Morosan, Vilma Rossi
Collana
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  2008   (Codice editore 1520.642)

Anziani, famiglie e assistenti. Sviluppi del welfare locale tra invecchiamento e immigrazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856804867

In breve

L’indagine si è proposta di comprendere le dinamiche complesse della relazione di cura nello spazio domestico, ricostruendo e comparando, con metodologie differenti, il punto di vista degli anziani, delle famiglie, delle assistenti straniere e degli operatori dei servizi, con l’obiettivo di avviare una sperimentazione di buone pratiche di intermediazione nell’incontro tra domanda e offerta.

Presentazione del volume

In Italia la cura delle persone fragili ricade prevalentemente sulla famiglia: in tempi recenti, sempre più spesso, i figli cercano un aiuto esterno per rispondere ai bisogni di assistenza dei genitori anziani, rivolgendosi a persone disponibili a vivere nell'abitazione dell'anziano.
È nel quadro degli sviluppi del welfare locale, provocati anche dall'intreccio tra invecchiamento della popolazione e incremento della domanda di lavoro da parte di donne immigrate, che si inserisce il progetto pluriennale di ricerca-azione presentato nel volume e promosso dalla Fnp Cisl di Novara e dalla Fondazione della Comunità del Novarese. L'indagine si è proposta di comprendere le dinamiche complesse della relazione di cura nello spazio domestico, ricostruendo e comparando, con metodologie differenti, il punto di vista degli anziani, delle famiglie, delle assistenti straniere e degli operatori dei servizi, con l'obiettivo di avviare una sperimentazione di buone pratiche di intermediazione nell'incontro tra domanda e offerta.
Il volume analizza, in particolare, il processo attraverso cui il rapporto di lavoro tra assistente e anziano viene definito progressivamente come una relazione di tipo familiare, ma anche le condizioni che trasformano l'abitazione in un luogo di isolamento e chiusura, in cui si innescano meccanismi che talvolta causano la perdita di libertà, autonomia e identità dell'anziano non autosufficiente e, di riflesso, anche dell'assistente straniera. Si esplicitano così, attraverso un'ampia e articolata documentazione empirica, le asimmetrie economiche, sociali, culturali, politiche che contraddistinguono il lavoro di cura.

Guido Lazzarini è professore di Sociologia delle organizzazioni no profit e di Etica e governance locale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Torino e il Polo universitario di Asti. Tra le pubblicazioni più recenti Etica e scenari di responsabilità sociale (Milano, 2006).
Mariagrazia Santagati, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze sociali dell'Università degli Studi di Torino e docente di Sociologia dell'educazione presso l'Università Cattolica di Piacenza, collabora con la Fondazione Ismu. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Mediazione e integrazione (Milano, 2004) e Tra cura degli altri e cura di sé (con G. Lazzarini e L. Bollani, Milano, 2007).

Indice



Segreteria Fnp Cisl, Presentazione
Introduzione
Parte I. Anziani e assistenti straniere
Sezione I. Gli anziani nel sistema dei servizi locali
Guido Lazzarini, Il mondo problematico degli anziani
(Bisogni relazionali dell'anziano; Questioni legate allo stato di salute; Momenti critici della condizione anziana)
Paola Lazzarini, Diritti di cittadinanza dell'anziano non autosufficiente e della sua famiglia
(Progressiva perdita di autonomia della persona; Cittadinanza e welfare locale; Politiche sociali e reti solidaristiche; Attivazione della famiglia con anziani non autosufficienti)
Guido Lazzarini, Governance locale dei servizi socio-sanitari per anziani
(Sussidiarietà e governance locale; Ri-appropriazione di un territorio solidaristico; Per un piano regolatore dei servizi per gli anziani; La formazione degli operatori in un quadro di welbeing
Sezione II. Una nuova figura professionale nel welfare
Vilma Rossi, Il profilo dell'assistente familiare
(La comparsa delle assistenti familiari; Specificità del lavoro di cura; Caratteristiche della professione)
Luciana Lazzarino, Giuseppe Luciano, Fragilità e rischi per la salute delle assistenti familiari
(La centralità del diritto alla salute; Prevenzione e tutela sanitaria per le donne immigrate; I molteplici significati della salute; Salute e disagio mentale delle lavoratrici straniere)
Parte II. Un'indagine sociologica nella provincia di Novara
Sezione I. I servizi per gli anziani nel territorio novarese
Erika Grasso, La realtà novarese
(Un quadro del sistema dei servizi; Processi di integrazione negli interventi per pazienti; Percorsi di formazione degli operatori)
Erika Grasso, Lo Sportello per l'incontro tra famiglie e assistenti a Novara
(Un servizio integrato per l'incrocio domanda-offerta; L'individuazione degli attori per una governance locale; Lo Spazio I.R.I.S.)
Mariagrazia Santagati, Nota metodologica dell'indagine
(Le relazioni di una provincia di Novara: obiettivi e prospettive di ricerca; Il contesto provinciale tra invecchiamento della popolazione e immigrazione; Triangolazione metodologica e tecniche multiple; Le caratteristiche di anziani, famiglie e assistenti familiari intervistati; Tratti distintivi dei sotto-campioni di riferimento)
Sezione II. Responsabilità e significati di cura
Guido Lazzarini, Stato di salute dell'anziano e decisione di ricorrere ad un aiuto esterno
(Condizioni di salute degli anziani interpellati; Rilevanza dell'età nell'interpretazione delle proprie esigenze; Rischio di medicalizzare le richieste degli anziani)
Guido Lazzarini, Rappresentazioni dei servizi per gli anziani
(Le diverse alternative; La casa di riposo; I servizi domiciliari; Vivere in casa dei figli)
Guido Lazzarini, Il ricorso all'assistente familiare
(La scelta della collaboratrice ed aspettative; Mansioni e formazione; Esperienze di vita)
Mariagrazia Santagati, Dentro la casa dell'anziano: l'assistente e i molteplici significati dello spazio domestico
(Quando l'assistente diventa "una di famiglia": la casa come luogo degli affetti; La persistenza di una relazione asimmetrica; Quando la casa diventa una prigione: la vita dell'assistente in un'istituzione totale; Strategie per la ricerca di un equilibrio tra spazi di vita e di lavoro)
Mariagrazia Santagati, La relazione di cura: complessità di un processo interculturale e comunicativo
(Origini e dinamiche di conflitto; Ruolo e definizione della differenza nel rapporto di cura; Un laboratorio di dialogo interculturale in una società differenziata e diseguale)
Mariarosa Guerrini, Liliana De Giorgis, Maria Morosan, Testimonianze
Bibliografia di riferimento.