Rickert tra storicismo e ontologia

Autori e curatori
Contributi
B. Accarino, G. Apostolopoulou, Franco Bianco, R. Bonito-Oliva, G. Cacciatore, G. Cantillo, A. Carrino, M. Catarzi, M. Corselli, F. Fistetti, J. Gebhardt, G. Gigliotti, V. Gioia, A. Giuliano, N. Incardona, B. Plè, O. Rossi, A. Savignano, F. H. Tenbruck, Renata Viti Cavaliere
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 400,      1a edizione  1989   (Codice editore 495.33)

Rickert tra storicismo e ontologia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 52,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820433178

Presentazione del volume

H. Rickert rappresentante, insieme a W. Windelband, del neokantismo sud occidentale, ha visto gradualmente ridursi l'interesse per i suoi insegnamenti e per le sue elaborazioni teoriche, subendo in questo il destino di tutto il neokantismo, che è da tempo dimenticato e al quale la filosofia dedica ormai solo timide attenzioni retrospettive. Le scienze storiche non fanno ormai più riferimento al patrimonio di idee a suo tempo offerto da Rickert, e quasi tutte le scienze culturali hanno appena un pallido ricordo del filosofo, che pure si era impegnato a sostegno dello statuto epistemologico delle Kulturwissenschaften. La comprensione logica di queste discipline corre oggi, insieme alla teoria della scienza e all'ermeneutica, per strade differenti, che quasi sempre non incrociano quelle a suo tempo aperte da Rickert, del quale ci si limita a ricordare l'importanza per le scienze sociali ed il ruolo svolto nella sociologia di Max Weber. In un certo senso egli non vive più come logico, così come intendeva essere considerato, ma come riferimento delle scienze sociali culminate con Max Weber.

In effetti ciò non dà ragione del ruolo che ancora oggi svolge Rickert nella storia della scienza, soprattutto al fine di comprendere i problemi più attuali che si pongono proprio se ci si confronta con gli esiti della riflessione e della prassi scientifica.

Ad una «rilettura» senza pre-giudizio intende contribuire il volume Rickert tra storicismo e ontologia con il contributo di specialisti italiani e stranieri, i quali attraverso l'analisi interna all'Autore ed il confronto dialettico con le proposte più significative del dopo-Rickert propongono un ripensamento critico, che non si esaurisce nel mero interesse storiografico, ma si apre ad ulteriori e più produttivi sviluppi teoretici.

Indice

Introduzione, di Mario Signore
Parte I - Logos e storicità
Wert - und - Lebensphilosophie
H. Rickert nel suo tempo. La discussione europea sulla scienza e sulla Weltanschauung, di Friedrich H. Tenbruck
Logos e storicità, di Nunzio Incardona
I modi d'essere del mondo. Problemi di ontologia, di Mario Signore
La sociogenesi del concetto di valore da Lotze a Rickert, di Júrgen Gebhardt
Filosofia trascendentale dei valori Lebensphilosophie e Historismus nel pensiero di H. Rickert, di Antonello Giugliano
A proposito del rapporto tra linguaggio e ontologia in H.Rickert, di Osvaldo Rossi
Dimensione logica e giudizio di valore nella filosofia della storia di Rickert, di Manlio Corselli
Bisogno metafisico e sistema filosofico. Considerazioni su Windelband e Rickert, di Rossella Bonito Oliva
Parte Il - Scienza ed epistemologia
Tra elaborazione concettuale e Weltanschauung
Il naturalismo come scienza e visione del mondo. H. Rickert e il suo rifiuto del naturalismo quale estraniamento dell'uomo, di Bernhard Plé
Forme costitutive e forme metodologiche nella teoria della elaborazione concettuale, di Gianna Gigliotti Scienze dello spirito e mondo storico nel confronto Dilthey Rickert, di Giuseppe Cacciatore
Sehen und Denken. Considerazioni sul rapporto Troeltsch Rickert, di Giuseppe Cantillo
Il feticcio epistemologico, di Francesco Fistetti
Verstehen, Begreifen, Begriffsbildung, di Marcello Catarzi
Giudizio e verità in Lask e Rickert, di Agostino Carrino
Parte III - Dal confronto dialettico al dopo-Ricke
Rickert critico di Max Weber, di Franco Bianco
L'influenza di H. Rickert negli scritti giovanili di Heidegger, di Armando Savignano
Validità e relazione ai valori: tra Weber e Rickert, di Bruno Accarino
Economia pura e storia: H. Rickert e C. Menger, di Vitantonio Gioia
La critica di Gadamer a Rickert, di Georgia Apostolopoulou
Rickert e Heidegger: il progetto incompiuto di una nuova logica, di Renata Viti Cavaliere
Indice dei Nomi