Abili per la musica?

Vivere da bambini: tra riabilitazione e socialità

Autori e curatori
Contributi
Anna Arfelli Galli, Iolanda Benedetti, Andrea Cavalieri, Paolo Ciampi, Rossella Fois, Andrea Ricciotti, Ferdinando Suvini, Robert J. Zatorre
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 96,      1a edizione  2010   (Codice editore 1240.347)

Abili per la musica? Vivere da bambini: tra riabilitazione e socialità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856817256
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856821437
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume intende approfondire le modalità espressive e comunicative che sono messe in gioco nel fare e nell’ascoltare musica e che possono favorire un processo di armonizzazione delle diverse funzioni senso-motorie, cognitive e affettive anche con bambini che presentano difficoltà relazionali, comportamentali ed emotive. Chiude il testo una panoramica della situazione della musicoterapia in Italia, anche in rapporto al quadro europeo e internazionale.

Presentazione del volume

Abili per la musica? intende approfondire le modalità espressive e comunicative che sono messe in gioco nel fare e nell'ascoltare musica e che possono favorire un processo di armonizzazione delle diverse funzioni senso-motorie, cognitive ed affettive anche con bambini che presentano difficoltà relazionali, comportamentali ed emotive.
Nella prima parte del volume Robert J. Zatorre (Università McGill di Montreal), poi Anna Arfelli Galli (Università di Macerata) ed infine Andrea Ricciotti (neuropsichiatria infantile) affrontano gli aspetti teorici di queste tematiche.
La seconda parte del libro è invece dedicata alla presentazione di alcune applicazioni della musicoterapia sia in ambito educativo - Rossella Fois propone una riflessione sull'introduzione della musicoterapia a scuola - che in ambito clinico - Iolanda Benedetti descrive il caso clinico di una bambina con sindrome autistica mentre Andrea Cavalieri e Paolo Ciampi presentano l'applicazione del principio del fonosimbolismo ad un caso clinico di ragazzo con sindrome autistica particolarmente complesso e di difficile trattamento.
Infine Ferdinando Suvini fa il punto sulla situazione della musicoterapia in Italia, anche in rapporto al quadro europeo e internazionale, e sulla necessità di una definizione e regolamentazione giuridica della professione, a conferma di quanto sia indispensabile e imprescindibile la qualità della formazione professionale del musicoterapista proprio a partire dalle considerazioni inerenti i contenuti implicati nei processi terapeutici considerati.

Rita Meschini è musicista e musicoterapista. Coordinatrice del Servizio di Musicoterapia dell'Istituto di Riabilitazione S. Stefano di Porto Potenza Picena, si occupa da anni della ricerca e dell'applicazione della musicoterapia nell'ambito delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite. Collabora come docente nei corsi di musicoterapia con il Conservatorio "A. Casella" di L'Aquila, con il Master dell'Università di Padova e con il CMT di Milano. Supervisore accreditato dell'Associazione Professionale Italiana dei Musicoterapisti, è autrice di saggi e pubblicazioni in testi e riviste specializzate. Nel 2008 ha conseguito il titolo di Magister nel Modello Benenzon.

Indice



Rita Meschini, Prefazione. Abili per la musica? Vivere da bambini: tra riabilitazione e socialità
Robert J. Zatorre, Il processamento della musica rivelato dall'imaging funzionale
Anna Arfelli Galli, Lo sviluppo della persona disabile
Andrea Ricciotti, Emozione, espressione, comunicazione: la relazione creata nel e con il mondo sonoro-musicale
Paolo Ciampi, Andrea Cavalieri, Musicoterapica e casi impossibili: le opportunità create da una certa mobilità di ascolto musicale
Iolanda Benedetti, Da un mondo autorisonante a un'esperienza di intersoggettività sonora
Rossella Fois, Musicoterapica a scuola: problemi e specificità di un ambito possibile, fra riabilitazione e prevenzione
Ferdinando Suvini, La musicoterapica in Italia e in Europa. Realtà e prospettive di una professione.




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità