Celiachia, malattia sociale.

Un approccio multidisciplinare alle intolleranze alimentari

Autori e curatori
Contributi
Elvira Barbuto, Francesca Caglioti, Carlo Catassi, Pasquale De Fazio, Maurizio Esposito, Alessio Fasano, Simona Gatti, Stefania Ruberto, Cristina Segura Garcia, Francesco Serranò, Miriam Sirianni
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2011   (Codice editore 1341.1.29)

Celiachia, malattia sociale. Un approccio multidisciplinare alle intolleranze alimentari
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856836998
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856843408
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume affronta il problema della celiachia, derubricata dall’elenco delle malattie rare del Ministero della Salute per approdare in quello delle malattie sociali. Le proporzioni endemiche della crescita dell’intolleranza al glutine nella popolazione mondiale difatti ha ripercussioni importanti, oltre che sui mercati alimentari, sui riti dell’alimentazione a valenza relazionale.

Presentazione del volume

In questo libro si affronta il problema della celiachia in modo differente rispetto a quanto è stato fatto finora. La celiachia è una intolleranza severa al glutine, una proteina presente in molti fra i cereali di maggior consumo da parte dell’uomo. La celiachia ad oggi è “curabile” esclusivamente con la rimozione di qualsiasi frazione di glutine dalla dieta quotidiana delle persone che ne sono colpite.
Questo è il primo tentativo di occuparsi del problema della celiachia a tutto tondo, analizzando quindi in primo luogo gli aspetti del danno procurato a livello biologico – con interventi dei nomi più importanti a livello mondiale fra i celiacologi – psicologico, psichiatrico e sociale, con la proposta di un nuovo modello del danno della malattia che prevede anche la Sonetness, indicatore di sofferenza sociale.
Gli aspetti che fanno della celiachia un oggetto di studio molto interessante dal punto di vista sociologico non sono irrilevanti, intanto per le proporzioni endemiche della crescita della intolleranza al glutine nella popolazione mondiale, con ripercussioni importanti sui mercati alimentari e sui riti dell’alimentazione a valenza relazionale e poi perché di recente in Italia, paese all’avanguardia a livello mondiale negli studi, nella legislazione e nelle forme associative a sostegno della celiachia, la stessa è stata derubricata dall’elenco delle malattie rare del Ministero della Salute per approdare in quello delle malattie sociali.

Cleto Corposanto è professore straordinario di Sociologia presso l’Università Magna GrÆcia di Catanzaro, dove insegna Metodologia e tecniche di ricerca sociale, presiede il Comitato tecnico dei corsi di laurea in Servizio Sociale ed è direttore scientifico del CRISP – Centro di Ricerca Interdipartimentale sui Sistemi Sanitari e le Politiche di Welfare – e direttore dei Master “Manager sociale” e “Metodi e tecniche della ricerca sociale”. Si occupa da tempo di pianificazione e valutazione delle politiche sociali e sociosanitarie oltre che di metodi della ricerca sociale qualitativi e quantitativi. Attivo nel mondo del volontariato, fa attualmente parte del Consiglio Direttivo nazionale di AIC – Associazione Italiana Celiachia – dopo aver ricoperto la carica di presidente di AIC Trentino. Di recente ha pubblicato per questa collana i volumi I Medici di medicina generale in Italia (con C. Cipolla e W. Tousijn) nel 2006, Sulla valutazione della qualità nei servizi sociali e sanitari nel 2007, Uso occasionale e dipendenza da sostanze psicotrope (con R. Lovaste) nel 2009.

Indice


Cleto Corposanto, Un approccio bio-psico-sociale alla celiachia
Simona Gatti, Carlo Catassi, Celiaci si nasce o si diventa? Aspetti epidemiologici della malattia celiaca
Cleto Corposanto, Sonetness, il danno sociale della celiachia
Francesco Serranò, Aspetti psicologici della celiachia
Pasquale De Fazio, Stefania Ruberto, Elvira Barbuto, Miriam Sirianni, Francesca Caglioti, Cristina Segura Garc?a, Disturbi Psichiatrici e Malattia Celiaca
Maurizio Esposito, Celiachia e società: è possibile vivere felici in un mondo regolato dal cibo?
Alessio Fasano, Terapie della malattia celiaca alternative alla dieta priva di glutine
Notizie sugli autori