Il nodo del lavoro.

Trasformazioni, conflitti e politiche in tempo di crisi

Contributi
Maurizio Ambrosini, Alberta Andreotti, Davide Arcidiacono, Gianluca Argentin, Vanessa Azzeruoli, Gabriele Ballarino, Andrea Bellini, Attila Bruni, Antonella Bruno, Davide Calenda, Lilli Casano, Diego Coletto, Sabrina Colombo, Ivana Fellini, Vincenzo Fortunato, Giovanna Fullin, Silvia Gilardi, Denis Giordano, Simona Guglielmi, Giustina Orientale Caputo, Sabrina Perra, Eugenio Vite, Daniele Zaccaria
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2012   (Codice editore 1529.126)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il nodo del lavoro. Trasformazioni, conflitti e politiche in tempo di crisi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820403614

In breve

I contributi presentati al convegno dell’Associazione Italiana di Sociologia, sezione di Economia, Lavoro e Organizzazione, affrontano una pluralità di tematiche attinenti alle trasformazioni del lavoro imputabili all’introduzione di nuovi modelli organizzativi, allo sviluppo di nuovi settori e professioni, ai cambiamenti normativi.

Presentazione del volume

Il volume raccoglie i contributi presentati al convegno dell'Associazione Italiana di Sociologia, sezione di Economia, Lavoro e Organizzazione (AIS-ELO) del settembre 2011. I saggi affrontano una pluralità di tematiche attinenti alle trasformazioni del lavoro imputabili all'introduzione di nuovi modelli organizzativi, allo sviluppo di nuovi settori e professioni, ai cambiamenti normativi. L'analisi dei processi in corso appare orientata, in molti degli articoli, alla lettura degli effetti della crisi in corso sulle tendenze alla de-standardizzazione del lavoro e alle trasformazioni delle relazioni sindacali.
L'interesse degli studiosi si focalizza intorno a tre grandi temi che in qualche misura ne riorientano l'attenzione, rispetto agli studi degli anni recenti.
In primo luogo la disoccupazione che, dopo un quindicennio di ininterrotta crescita dell'occupazione, torna a porsi come problema centrale del mercato del lavoro dei paesi avanzati e, in particolare, dell'Italia. La segmentazione del mercato del lavoro riguardante condizioni di impiego, trattamento normativo e vulnerabilità rispetto alle dinamiche dell'economia. E, infine, il ruolo del sindacato e delle politiche del lavoro di fronte al mutato scenario degli orientamenti imprenditoriali e della differenziazione degli interessi dei lavoratori.
Tali temi vengono affrontati guardando alla pluralità dei soggetti coinvolti: la forza lavoro giovane e adulta, gli uomini e le donne, gli immigrati e gli autoctoni, i lavoratori appartenenti a diversi contesti territoriali.

Maurizio Avola è ricercatore in Sociologia economica e del lavoro presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Catania. Tra le sue pubblicazioni: Lavoro irregolare e politiche pubbliche (Bonanno 2007), Sfide e rischi dello sviluppo locale (FrancoAngeli 2007, con A. Cortese e R. Palidda), Servizi per l'impiego e regolazione del mercato del lavoro in Sicilia (Ediesse 2011, con D. Arcidiacono, T. Briulotta, R. Palidda).
Rita Palidda insegna Sociologia economica e Sociologia dello sviluppo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Catania. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Disuguaglianze territoriali e ambivalenze dello sviluppo: il caso della Sicilia (in "Sociologia del lavoro", II/2008), Vite flessibili (FrancoAngeli 2009), I call center in Italia (Carocci 2012, con V. Fortunato).

Indice



Maurizio Avola, Rita Palidda, I sociologi e "il nodo" del lavoro
Parte I. Disoccupazione e segmentazione
Alberta Andreotti, Ivana Fellini, Dentro la crisi: partecipazione e occupazione femminili in un mercato del lavoro territorialmente diviso
Daniele Zaccaria,
La disoccupazione dei lavoratori ultracinquantenni in Europa: fattori di rischio e probabilità di uscita
Giovanna Fullin,
Per una "etnicizzazione" degli studi sul mercato del lavoro italiano. Alcuni esempi in tema di disoccupazione e segregazione occupazionale
Vanessa Azzeruoli,
Rimanendo precari: migranti e crisi economica nel Nordest. I rumeni tra occupazione e disoccupazione
Giustina Orientale Caputo,
Le condizioni di vita e di lavoro in un territorio periferico altamente problematico: risultati di una ricerca longitudinale sulla disoccupazione a Napoli
Diego Coletto, Simona Guglielmi, Maurizio Ambrosini,
Crisi economica e disoccupazione in Lombardia
Parte II. Strategie di impresa e gestione delle risorse umane
Sabrina Colombo, Silvia Gilardi, Modelli decisionali nella selezione del personale. I criteri di scelta dei giovani in ingresso nel mercato del lavoro
Antonella Bruno, Eugenio Vite,
Il lavoro nei servizi alla clientela. Gestione delle Risorse Umane e modelli organizzativi nell'esperienza dei Call Center in Calabria
Attila Bruni, Denis Giordano,
La creatività al lavoro: tra soggettività e assoggettamento
Parte III. Formazione e lavoro
Gianluca Argentin, Gabriele Ballarino, Sabrina Colombo, Accesso ed esiti occupazionali a breve del dottorato di ricerca in Italia. Un'analisi dei dati Istat e Stella
Lilli Casano, Modelli ed esperienze di formazione continua per i lavoratori interinali: una comparazione tra Italia e Francia
Davide Arcidiacono,
Essere o apprendere? Formazione, mobilità e identità professionale dei giovani istruiti del loisir e dell'Ict a Catania
Parte IV. Nuove sfide delle relazioni industriali
Andrea Bellini, Davide Calenda, Le sfide del sindacato nel settore del credito. Il caso Fisac Toscana
Vincenzo Fortunato,
La Fiat e il lavoro operaio nella manifattura di classe mondiale
Sabrina Perra,
Stato, sindacato e impresa tra conflitto e una nuova stagione di accordi. Gli Accordi Fiat 2010: un'occasione per riflettere sulle relazioni industriali in Italia
Abstracts.