Riprendere il cammino.

Uno sguardo trentino sul futuro dell'Italia

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,      1a edizione  2012   (Codice editore 1260.86)

Riprendere il cammino. Uno sguardo trentino sul futuro dell'Italia
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856876123
Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Una lettura originale del caso italiano. Un testo che vuole riportare la politica alla sua natura di speranza collettiva, parlando del futuro dell’Italia e guardando a come fare comunità in un paese che sembra perduto dietro i suoi mille frammenti, incapace di riprendere il bandolo dello sviluppo. Lontano dall’opinionismo e dal narcisismo digitale, ecco un’agenda per l’Italia scritta da chi ha sempre inteso la politica come impegno di vita.

Utili Link

Trentino La mia ricetta per l'Italia (di Chiara Bert)… Vedi...

Presentazione del volume

Siamo in una fase cruciale della vita del paese. Come si esce dalla crisi? Di quali partiti abbiamo bisogno? Di quali leader abbiamo bisogno? Siamo davvero sicuri che tutto sia stato detto?
Lorenzo Dellai prova a uscire dai sentieri più usurati della politica e dell'analisi sociale, per proporre una lettura originale del caso italiano. Nel tempo in cui vanno di moda i populisti e impera l'invettiva, è essenziale che qualcuno ragioni su come risolvere i problemi e non su come elencarli.
Nel testo si respira la serietà del Trentino, di cui Dellai è Presidente da molti anni, di una politica fatta di territorio, di democrazia vera, non virtuale, esercitata giorno per giorno insieme alla gente.
Dopo l'illusionismo della Lega, che ha lasciato il nord orfano di politica e mentre si assiste all'ascesa del nuovo illusionismo di Grillo, ecco un testo che riporta la politica alla sua natura di speranza collettiva.
Parole che parlano del futuro dell'Italia e guardano a come fare comunità in un paese che sembra perduto dietro i suoi mille frammenti, incapace di riprendere il bandolo dello sviluppo. Lontano dall'opinionismo e dal narcisismo digitale, ecco un'agenda per l'Italia scritta da chi ha sempre inteso la politica come impegno di vita.

Lorenzo Dellai matura la scelta della politica da giovanissimo, attraverso i gruppi studenteschi ispirati alla figura di don Lorenzo Milani. Nel 1990 diventa sindaco di Trento, il più giovane tra i primi cittadini italiani di un capoluogo di regione. Nel 1995 viene rieletto. Nel 1998 diventa presidente della Provincia Autonoma di Trento, carica che gli elettori gli riconfermano con la maggioranza assoluta nel 2003 e nel 2008. Si impegna così in un percorso importante, alla guida di una Autonomia molto speciale, tra le più significative di tutta Europa. Ritiene irrinunciabili i valori della coesione sociale e della responsabilità verso il bene comune. Fonda il partito locale della Margherita, peculiare progetto politico territoriale, nella seconda metà degli anni Novanta La sua visione politica, maturata attraverso un impegno locale aperto alla dimensione globale, lo ha portato a costruire scenari politici dai riflessi non solo trentini. Lavora per dare voce a tutte le culture autonomistiche e alle esperienze territoriali dell'arco alpino, viste come possibile contributo ad un nuovo progetto politico nazionale.

Indice



Introduzione
Il senso di una proposta
(Ritrovare l'Italia; Sette ambizioni; Per una politica nuova)
Una via di uscita per la politica
(Politica e società: nessuno è superiore; L'implosione della politica; I partiti che servono all'Italia)
Il riscatto del nord
(Il pretesto trentino; Separare la Lega dai suoi elettori; Il fallimento della Lega Nord)
Le grandi questioni del Paese
(Un Paese smarrito; Il mondo spiegato con la demografia; Il Mezzogiorno che si salva da sé; La ricchezza dell'Italia; La filiera della conoscenza)
Uno sguardo trentino sul futuro dell'Italia
Un pensiero conclusivo