Questa turba infame a comun danno unita.

Delinquenti, marginali, magistrati nel Mantovano asburgico (1750-1800)

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 222,      1a edizione  2014   (Codice editore 1573.429)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Questa turba infame a comun danno unita. Delinquenti, marginali, magistrati nel Mantovano asburgico (1750-1800)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820484873
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891703293
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Grazie a copiose fonti processuali e statistiche, rimaste quasi intonse negli archivi fino a oggi, il volume ricostruisce una storia dei delitti e delle pene, dei giudici e degli inquisiti, una storia della società, sia pure sub specie criminali, nel Ducato mantovano della seconda metà del Settecento.

Utili Link

Le Carte e la Storia Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

Seconda metà del Settecento: nei domini della Casa d'Austria il governo mise in atto politiche penali ispirate a esigenze di più sistematico controllo delle popolazioni e finalizzate a prevenire, oltre che a reprimere, i comportamenti sociali devianti. Tale processo s'accompagnò all'abolizione della pena di morte e della tortura giudiziaria e alla nascita della prigione moderna, quando ergastolo e lavori forzati sostituirono la forca e la condanna a remare sulle galere.
Di questa fase storica Mantova e il suo antico Ducato offrono un vasto campo di osservazione, grazie a copiose fonti processuali e statistiche, rimaste quasi intonse negli archivi, fino a oggi. Se ne è tratta una storia dei delitti e delle pene, dei giudici e degli inquisiti; una storia della società, sia pure sub specie criminali.
Si confermano fenomeni già segnalati in altri contesti: aumentano gli indici di criminalità, la marea di vagabondi e piccoli malviventi, in una congiuntura difficile e in una provincia di frontiera senza grandi risorse. Al contempo vacillano inveterati stereotipi letterari e storiografici sulla giustizia d'Ancien Régime. Quella penale mantovana non fu affatto una giustizia lenta né integralmente iniqua (e non solo per i parametri dell'epoca). La dirigeva, pur con scarsi mezzi, una magistratura complessivamente esperta e scrupolosa. Persino gli sbirri - i malfamati esecutori di giustizia - non sempre appaiono meritevoli della loro cattiva reputazione.

Emanuele Pagano è professore associato di Storia Moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove pure insegna Storia degli antichi Stati italiani. Autore di numerosi saggi di storia della società e delle istituzioni, ha pubblicato di recente le seguenti monografie: (con G. Vigo) Maestri e professori. Profili della professione docente tra Antico Regime e Restaurazione, Milano 2012; L'Italia e i suoi Stati nell'età moderna. Profilo di storia (secoli XVI-XIX), Brescia 2010.

Indice



Abbreviazioni
Introduzione - Il Mantovano nella seconda metà del Settecento
Una giustizia in mutamento. Tribunali e magistrati da Maria Teresa a Francesco II
(Ordinamento dei tribunali e profili giuridici; Il personale giudiziario; Forze di polizia e strutture detentive)
Tra delitti e pene. Dinamiche criminali lungo i decenni
(La colpa e il castigo. Aspetti della repressione e della prevenzione; L'onda lunga della miseria. Poveri, mendicanti, forestieri; Profilo complessivo del fenomeno criminale)
Delinquenti all'anagrafe. Sesso, età, condizioni e mestieri
(Contumaci e banditi in età teresiana; Soldati e disertori; Criminali degli anni Novanta; Gli ergastolani dell'anno 1800)
Vivere il crimine nell'epoca dei "lumi". Storie scelte
("Questa turba infame a comun danno unita e sempre disposta a rapir l'altrui". Bande di rapinatori; Le donne e la violenza, violenza alle donne; Ebrei)
Mantova, Italia, Europa. Spunti comparativi
Appendice statistica
(Detenuti; Denunce criminali alle regie prime istanze; Elenchi criminali trimestrali delle regie curie di Mantova)
Fonti
Bibliografia
(Mantova e il Mantovano; Diritto penale, criminalità e società in area asburgica (XVIIIXIX sec.); Crimine e giustizia negli Stati italiani ed europei. Teoria e storia)
Indice dei nomi.