Raccontare Shakespeare ai bambini

Adattamenti, riscritture, riduzioni dall'800 a oggi

Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 136,   2a ristampa 2017,    1a edizione  2014   (Codice editore 1054.1.7)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Raccontare Shakespeare ai bambini. Adattamenti, riscritture, riduzioni dall'800 a oggi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891708748

In breve

Dai fratelli Lamb all’inizio dell’Ottocento fino ai romanzi contemporanei che trasportano i plot shakespeariani dalla Danimarca all’Ohio, questo volume percorre la storia di come la cultura anglosassone ha trasmesso (e trasformato) i drammi di Shakespeare dalla forma teatrale alla forma narrativa, nel tentativo di rendere il Bardo accessibile e accattivante per i giovani lettori.

Presentazione del volume


Raccontare Shakespeare ai bambini si occupa della storia culturale della ricezione infantile di Shakespeare in Inghilterra nelle versioni narrative dall'800 a oggi. Si tratta di un fenomeno che incrocia il rapporto tra letteratura "alta" e cultura popolare e la questione del canone, la storia dell'istruzione in Inghilterra, il fenomeno emergente della fan fiction, le questioni dell'adattamento, l'evoluzione delle identità di genere, e le inevitabili "manipolazioni" del testo shakespeariano.
Dai fratelli Lamb all'inizio dell'800 fino ai romanzi contemporanei, questo volume percorre la storia di come la cultura anglosassone ha trasmesso (e trasformato) i drammi di Shakespeare dalla forma teatrale alla forma narrativa, nel tentativo di rendere il Bardo accessibile e accattivante per i giovani lettori. In questi testi emerge spesso la preoccupazione di proteggere il lettore non solo dall'impatto di situazioni adulte ma anche di identità di genere considerate pericolose - di qui la tensione tra la convinzione che Shakespeare debba essere parte della letteratura e della cultura infantile, e la necessità che questo incontro avvenga in modo protetto e mediato.
Raccontare Shakespeare ai bambini affronta tutte queste tematiche presentandole per la prima volta a un pubblico italiano, non necessariamente specialistico.

Laura Tosi è professore associato di Letteratura inglese presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. I suoi interessi di ricerca si dividono tra il teatro elisabettiano e la children's literature. Tra le ultime pubblicazioni in questo campo, il volume La fiaba letteraria inglese. Metamorfosi di un genere (Marsilio, 2007) e la cura, con A. Petrina, del volume Dall'ABC a Harry Potter. Storia della letteratura inglese per l'infanzia e la gioventù (BUP 2011).

Indice

Introduzione
Dal dramma al racconto
(Riscrivere, raccontare; "Sono le storie che ci piacciono!"; Teatro e narrativa; Narratori e personaggi; Aggiornamenti spazio-temporali)
Shakespeare nel primo Ottocento: Tales from Shakespeare (1807) di Charles e Mary Lamb
(Prima dei Lamb; Tra didatticismo e Romanticismo; Charles e Mary Lamb: un canone per bambini; Charles e le tragedie: Hamlet, Macbeth, Othello; Mary e le commedie; L'eredità dei Lamb. Raccontare Shakespeare nel periodo vittoriano)
Shakespeare per le ragazze: Mary Cowden Clarke e altri adattamenti vittoriani-edoardiani
(Shakespeare vittoriano; Shakespeare e la Woman Question; Il character criticism e le eroine; The Girlhood of Shakespeare's Heroines; Fiabe shakespeariane e altre riscritture edoardiane)
Shakespeare per Young Adults: dal dramma al romanzo
(Shakespeare e i nuovi media; Shakespeare, la narrativa per "Giovani Adulti" e la Fan Fiction; Se Ophelia è uno spirito maligno e Hamlet è un teenager; Modelli e antimodelli shakespeariani per le ragazze)
King Lear, dalla fiaba al dramma al racconto
(Le fonti folkloriche; I Lamb e i loro epigoni: quando scompare (o si conserva) la trama secondaria; Adattamenti contemporanei e il ritorno alla fiaba)
Bibliografia
(Adattamenti per bambini; Narrativa per Young Adults; Saggi e articoli critici).