Famiglie: luoghi di incontri e di confronti

Come cambiano i ruoli e i rapporti familiari

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 194,      1a edizione  2015   (Codice editore 1240.398)

Famiglie: luoghi di incontri e di confronti. Come cambiano i ruoli e i rapporti familiari
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891710802

In breve

Non esiste più un’immagine unica di famiglia al singolare, esistono diverse forme e organizzazioni: famiglie ricomposte, omogenitoriali, monogenitoriali, migranti e multiculturali. Il volume parte dalle potenzialità ancora esistenti in ogni organizzazione famigliare per valorizzarle e proporre percorsi di riflessione finalizzati al recupero e allo sviluppo delle competenze genitoriali.

Utili Link

Corriere della Sera La nuova famiglia in transizione... (di A.Santangelo)… Vedi...

Presentazione del volume

Le famiglie, intese come contesti sociali in cui nascono e si intrecciano le relazioni interpersonali, si configurano quali luoghi privilegiati del dialogo e del confronto, ove i compiti e i ruoli delle principali figure di riferimento, come il padre e la madre, sono profondamente mutati a seguito della complessità e delle continue trasformazione della famiglia stessa.
Non esiste più, infatti, un'immagine unica di famiglia al singolare, esistono diverse forme e organizzazioni: famiglie ricomposte, omogenitoriali, monogenitoriali, migranti e multiculturali. È cambiato il modo di essere genitore: le madri troppo prese da se stesse e dall'estenuante tentativo di conciliare i compiti lavorativi con quelli famigliari; i padri troppo assenti in famiglia o troppo presenti ma in modo sbagliato, e non più in grado di svolgere il tradizionale ruolo di colui che traghetta e orienta i figli nel contesto sociale.
Nonostante queste criticità, il volume parte dalle potenzialità ancora esistenti in ogni organizzazione famigliare per valorizzarle e proporre percorsi di riflessione finalizzati proprio al recupero e allo sviluppo delle competenze genitoriali.
L'intento progettuale nasce dalla necessità di sottolineare l'importanza delle trame intergenerazionali, dando quindi rilievo a legami non trascurabili come quelli tra nonni e nipoti, relazione questa certamente differente da quella genitoriale ma con una ricaduta fondamentale per la crescita e lo sviluppo armonico della personalità dei fanciulli. Per quanto riguarda poi le modalità relazionali famiglie-scuola-territorio, l'obiettivo è quello di far luce sul contributo e sul supporto che i servizi territoriali, in particolare i nidi e le scuole dell'infanzia, offrono alle famiglie e all'intera comunità.

Rosa Cera è ricercatrice confermata presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università degli Studi di Foggia. I suoi primi studi hanno riguardato le metodologie e le tecniche di indagine e di ricerca psico-pedagogiche e le emergenze sociali, psicologiche ed educative. Negli ultimi tempi ha effettuato ricerche nel campo della psicologia cognitiva e dell'educazione, pubblicando articoli riguardanti le metodologie di studio e le ricadute delle abilità cognitive e metacognitive sui processi apprenditivi. Per i nostri tipi ha precedentemente pubblicato Pedagogia del gioco e dell'apprendimento (2009).

Indice

Introduzione
La transizione alla genitorialità
(Il sistema famiglia: una visione metadisciplinare; Le famiglie nel panorama europeo; Le competenze genitoriali; La qualità della vita famigliare)
Le mutazioni del ruolo paterno
(Come erano i nostri padri; Stili di paternità; Dal ruolo normativo a quello affettivo; Come cambiano gli impegni di cura paterni dall'infanzia all'adolescenza dei figli; La complicità genitoriale nella prospettiva triadica; È possibile imparare a essere un buon padre?)
Le dimensioni della maternità
(Quando era solo la madre a occuparsi dei figli; Il rapporto simbiotico; La maternità tra natura e cultura filiale; Il ruolo della matrigna; Gerarchie e differenze di genere; Partecipazione delle madri al mercato del lavoro)
Una diversa nonnità
(I nonni nella famiglia allargata; I rapporti intergenerazionali; Il ruolo della nonna materna; Quando i nonni stimolano la lettura e avvicinano alla cultura; Anche i nonni comunicano attraverso il gioco)
Famiglie, scuola e territorio
(Famiglie e scuola: due luoghi di cura; Il territorio: terzo luogo di cura e di relazioni; Il rapporto famiglie-scuola-territorio; Famiglie migranti e scuola; Le esigenze del territorio e i servizi per l'infanzia; Le competenze sociali)
Lineamenti propositivi
Riferimenti bibliografici.




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità