Omofobia come costruzione sociale

Processi generativi del pregiudizio in età adolescenziale

Autori e curatori
Contributi
Francesca Aureli, Marcella Di Cristofaro, Andrea Taddei
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 212,      1a edizione  2015, allegati: allegato on-line   (Codice editore 1315.20)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Omofobia come costruzione sociale. Processi generativi del pregiudizio in età adolescenziale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

I risultati di un’indagine condotta su un campione di circa 1.000 adolescenti, iscritti a istituti di scuola secondaria della metropoli romana, che ha voluto ricostruire i meccanismi di natura sociale, relazionale e identitaria che contribuiscono a generare l’ostilità giovanile nei confronti di gay e lesbiche.

Presentazione del volume

Il volume presenta e discute i risultati di un'indagine condotta su un campione di circa 1.000 adolescenti, iscritti ad istituti di scuola secondaria superiore di Roma, ricostruendo i meccanismi di natura sociale, relazionale e identitaria che contribuiscono a generare l'ostilità giovanile nei confronti di gay e lesbiche. Il pregiudizio omofobico è studiato in una prospettiva multilivello, integrando diverse strategie di ricerca (indagine con questionario, sociometria, procedure qualitative), con l'intento ultimo di ideare linee guida di azione in grado di decostruire e contrastare - in modo scientificamente mirato - il bullismo omofobico nelle scuole.
Questo approccio di ricerca ha consentito di recuperare, oltre ai fattori individuali, la rilevanza di elementi altrimenti inaccessibili, come la rete delle relazioni amicali stabilite nella classe scolastica e le pratiche di ricezione dei messaggi mediatici centrati sull'omosessualità. Dalle pagine del volume emerge progressivamente un quadro denso di implicazioni socio-psicologiche e pragmatiche, che invita il lettore a riflettere criticamente sulle sovrastrutture culturali fondate sul rapporto inscindibile tra eteronormatività e dominio maschile. È proprio questo universo simbolico, dato per scontato dagli stessi agenti di socializzazione, a far sì che lo stigma omosessuale sia così pervasivo in tutte le sfere esistenziali e relazionali e che, tra tutti i marchi possibili, sia quello considerato più infamante in età adolescenziale.

Il volume è corredato da un allegato multimediale disponibile nell'area Biblioteca multimediale di questo sito.

Sergio Mauceri è ricercatore e docente di Strategie di ricerca sociale presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. Ha svolto ricerche sociali in ambiti apparentemente diversi, come la precarietà lavorativa, i percorsi di transizione allo stato adulto, il pregiudizio etnico e la convivenza multiculturale, accomunati dalla tensione a cogliere soluzioni a problemi emergenti nel mondo giovanile, connessi all'Alterità e alle disuguaglianze sociali. Tra le numerose pubblicazioni a carattere metodologico in volumi e articoli scientifici, si segnalano: Per la qualità del dato nella ricerca sociale (2003, in questa stessa collana) e (con G. Gobo) Constructing Survey Data. An Interactional Approach (2014, Sage). Tra gli ultimi volumi di ricerca: Nello stesso luogo. Percorsi di ricerca sulle pratiche e le dinamiche della convivenza multiculturale (2009, Bonanno) e Arcipelago call center. Indagine sulla vita lavorativa degli operatori telefonici (2013, NovaLogos).

Indice

Introduzione. L'omofobia giovanile come problema "genuino"
Omofobia e pregiudizio adolescenziale. Elementi teorico-metodologici di precomprensione dell'indagine
(Le diverse declinazioni dell'omofobia: un concetto multilivello; Denaturalizzare l'omofobia: la coercitività e la violenza simbolica delle rappresentazioni collettive; La variabilità della normatività sociale e dell'omofobia individuale; L'indagine sul pregiudizio omofobico in età adolescenziale)
Marcella Di Cristofaro, La multidimensionalità del pregiudizio omofobico. Credenze, sentimenti e disposizioni all'agire nei confronti di gay e lesbiche
(La componente cognitiva del pregiudizio omofobico; La componente ideologica del pregiudizio omofobico; La componente affettiva del pregiudizio omofobico; La componente attiva del pregiudizio omofobico: la propensione al riconoscimento dei diritti; La costruzione dell'indice multidimensionale di pregiudizio omofobico; Appendice tecnico-metodologica. I controlli di coerenza interna e di unidimensionalità delle scale)
Le decodifiche dell'omosessualità. La variabilità dei processi di significazione e demarcazione
(Coordinate interpretative canoniche dell'omosessualità; Criteri di demarcazione dello spazio dell'omosessualità)
Genere e omofobia. Il carattere "maschile" del pregiudizio
(La costruzione socioculturale del genere; Il pregiudizio omofobico come baluardo del differenzialismo di genere; Conclusioni: maschilità, potere e normatività sociale)
Conservatorismo e pregiudizio omofobico. L'influenza delle appartenenze ideologico-valoriali e delle pratiche di socializzazione
(Le espressioni ideologico-valoriali del conservatorismo omofobico; (Dis)educare al pregiudizio: l'influenza delle proprietà dei contesti di socializzazione)
Stigmofobia e pressioni normative nei contesti di azione. La paura del discredito come meccanismo generativo del pregiudizio
(Lo stigma sessuale come fonte di discredito; Genere e stigmofobia. Il pregiudizio maschile come antidoto al discredito sociale; I meccanismi di propagazione del pregiudizio omofobico nei contesti mesosociali: il bullismo come generatore della stigmofobia)
Andrea Taddei, Contatto, relazioni e disposizione all'interazione con gay e lesbiche
(L'esperienza del contatto: una panoramica descrittiva; Tipi di contatto e atteggiamento verso gay e lesbiche; L'intenzionalità dell'agire come condizione per l'efficacia del contatto: disposizione all'interazione e pregiudizio; L'evitamento del contatto come meccanismo di elusione dello stigma)
Andrea Taddei, Il ruolo delle relazioni scolastiche nella costruzione del pregiudizio omofobico
(Il genere struttura le relazioni: l'effetto dell'omofilia maschile sul pregiudizio omofobico; L'esperienza relazionale in classe come filtro per le pressioni eteronormative; La valenza pratica dei risultati dell'analisi relazionale)
Francesca Aureli, Sergio Mauceri, Media, élite simboliche e omofobia: tra agire comunicativo e pratico
(Il duplice binario dell'omofobia istituzionale: le pratiche di azione e discorsive delle élite simboliche; Il legame micro-macro nella costruzione sociale del pregiudizio omofobico; Gli adolescenti di fronte all'immagine mediatica dell'omosessuale a una dimensione; Dall'agire comunicativo all'agire pratico. Gli adolescenti di fronte all'anomalia italiana; Appendice politico-normativa. Breve excursus del (mancato) riconoscimento dei diritti pro-Lgbt in Italia)
Dalla ricerca all'azione. Linee guida scientificamente orientate per prevenire e combattere il bullismo omofobico nelle scuole
(La scuola secondaria come contesto privilegiato per le azioni di prevenzione e lotta contro l'omofobia; La strutturazione interna e circolare dell'atteggiamento verso gay e lesbiche: percorsi scolastici di decostruzione del pregiudizio; Disattivare i meccanismi generativi del pregiudizio storicizzando l'Alterità e contenendo la stigmofobia; Guardando al futuro: applicazione e valutazione delle linee guida di intervento)
Riferimenti bibliografici
Allegati 1, 2 e 3: pubblicati online.