Il potere dell'evoluzione.

Il dibattito sulla variabilità delle specie nella Torino dell'Ottocento

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 482,      1a edizione  2018   (Codice editore 1573.459)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il potere dell'evoluzione. Il dibattito sulla variabilità delle specie nella Torino dell'Ottocento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 51,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768711
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 36,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891773524
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso l’analisi di fonti manoscritte e a stampa, l’Autore esplora la produzione e l’uso delle tesi sulla variabilità delle specie alla luce degli orientamenti politici e religiosi del XIX secolo. La tradizione di pensiero torinese, principale sede di elaborazione e discussione delle teorie evoluzionistiche in Italia, si rivela un significativo esempio degli scontri e delle alleanze tra ricerca scientifica e potere, che furono determinanti nella storia delle dottrine evoluzionistiche.

Presentazione del volume

Nel corso del XIX secolo Torino fu la principale sede di elaborazione e discussione delle teorie evoluzionistiche in Italia, proprio negli stessi decenni in cui la città fu il fulcro di eventi decisivi per la storia del nostro paese. A partire da tale duplice centralità, questo studio ricostruisce le vicende dell'evoluzionismo torinese mettendo in evidenza le interferenze tra gli indirizzi di ricerca dei naturalisti e le fasi della trasformazione politico-sociale. Nel quadro di una lunga continuità di studi, dapprima orientati dal trasformismo di Lamarck e poi approdati al paradigma darwiniano, si distinguono le figure di Franco Andrea Bonelli, Filippo De Filippi e Michele Lessona. I tre zoologi, autorevoli sostenitori dell'evoluzionismo, furono protagonisti dei momenti chiave della sua affermazione e lo promossero anche al di fuori della cerchia accademica. Attraverso l'analisi di fonti manoscritte e a stampa, l'Autore esplora la produzione e l'uso delle tesi sulla variabilità delle specie alla luce dei contemporanei orientamenti politici e religiosi. La tradizione di pensiero torinese si rivela così un significativo esempio degli scontri e delle alleanze tra ricerca scientifica e potere, che furono determinanti nella storia delle dottrine evoluzionistiche.

Fabio Forgione ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia della Scienza all'Università degli Studi di Trento e in seguito è stato assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Culture e Civiltà dell'Università degli Studi di Verona. Si occupa di storia delle scienze biologiche nell'Ottocento, con particolare riferimento agli studi evoluzionistici in Italia.

Indice

Introduzione
Il Piemonte napoleonico e l'inizio della tradizione evoluzionistica
(I rivolgimenti d'inizio secolo: il dominio francese e le istituzioni scientifiche; Franco Andrea Bonelli, fondatore del trasformismo torinese; Gli ultimi mesi del Piemonte francese)
Continuità e prudenze negli anni della Restaurazione
(Il ritorno dei Savoia: l'ombra del potere sulle istituzioni scientifiche; Franco Andrea Bonelli nel Piemonte restaurato; Dopo Bonelli: una continuità nascosta)
Il regno di Carlo Alberto: inquietudini e resistenze
(Le riforme e la politica culturale; Giuseppe Gené; Dibattiti geologici all'Accademia delle Scienze; La formazione di Filippo De Filippi)
Dal 1848 all'Unità: la ripresa del dibattito
(Lo Statuto e le riforme dell'istruzione; Filippo De Filippi a Torino; Il "decennio di preparazione": intellettuali esuli e rilancio dell'Università; Le discussioni preparatorie in campo scientifico)
Darwin a Torino capitale
(L'unificazione e la scienza nel nuovo Stato; De Filippi e Darwin; Gli ultimi anni di De Filippi)
L'affermazione del darwinismo
(Il trasferimento della capitale e la crisi dell'Università; Michele Lessona; La Torino positivista e i dibattiti sul darwinismo; Verso il Novecento)
Bibliografia
Indice dei nomi.