Policentrismo reticolare

Teorie, approcci e modelli per lo sviluppo territoriale

Autori e curatori
Contributi
Maurizio Carta
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 228,      1a edizione  2019   (Codice editore 1862.213)

Policentrismo reticolare. Teorie, approcci e modelli per lo sviluppo territoriale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume, attraverso una lettura critica delle teorie sulle reti, sia interne sia esterne alla disciplina della pianificazione territoriale e dell’urbanistica, e la presentazione di politiche e piani che affrontano le questioni trattate, propone un’ipotesi territorialista di modello di policentrismo reticolare e pone all’attenzione dei decisori e dei pianificatori le questioni ancora aperte della governance territoriale dei sistemi reticolari, con l’obiettivo di stimolare il dibattito sul futuro dei territori intermedi e di orientare le decisioni localizzative di funzioni e servizi.

Presentazione del volume

L'attuale fase di transizione in cui si trovano oggi i territori e le città, conseguente alle dinamiche della globalizzazione, dell'economia mondiale, della società in rete e del nascente capitalismo delle reti, sta producendo effetti sui sistemi organizzativi della vita sociale e relazionale che chiedono risposte in merito all'organizzazione fisica, funzionale e gestionale del sistema urbano e territoriale.
In uno scenario in cui le connessioni e le relazioni si sganciano dalle distanze spazio-temporali, la città torna a essere un luogo denso di importanza. In essa si può ritrovare quella dimensione territoriale necessaria a integrare i contesti locali con l'immaterialità globale, riprogettando uno spazio in cui nuove configurazioni territoriali - regioni urbane, reticoli di piccole e medie città e gateway city - fungano da poli commutatori di flussi relazionali, materiali e immateriali, e generatori di nuove opportunità di sviluppo.
Attraverso una lettura delle teorie sulle reti, sia proprie sia esterne alla disciplina della pianificazione territoriale e dell'urbanistica, e la presentazione di politiche e piani che affrontano le questioni trattate, il volume propone un'ipotesi di modello di sviluppo basato sul policentrismo reticolare e pone all'attenzione le questioni ancora aperte della pianificazione territoriale e della governance.

Annalisa Contato
, architetto, ingegnere edile, PhD in Pianificazione urbana e territoriale presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo, Master in Valorizzazione e gestione dei centri storici minori, già assegnista di ricerca in Urbanistica. Le sue attività di ricerca hanno posto particolare attenzione allo sviluppo e alle trasformazioni delle configurazioni territoriali a seguito delle dinamiche della globalizzazione, focalizzando l'attenzione sul tema del policentrismo e delle reti di città. Le sue ricerche hanno, inoltre, approfondito i temi dello sviluppo locale, soprattutto nelle aree interne, nell'ottica dell'arcipelago territoriale e della valorizzazione dei nodi rur-urbani e delle connessioni interne.

Indice

Maurizio Carta, L'Italia davanti alla sfida della rivoluzione urbana
Introduzione
Teorie ed evoluzioni del concetto di "rete"
(La scienza delle reti: dalla teoria sociologica all'individuazione di un modello reticolare territorialista; La geografia delle reti e dei flussi; Il capitalismo delle reti; Definizioni e teorie delle reti territoriali)
Le dinamiche globali e il loro impatto sui sistemi territoriali
(Il fenomeno della globalizzazione; L'economia globale e i suoi effetti sulle città; Le città globali e le regioni globali; La sfida delle città medie in Europa; La dialettica locale/globale: il ruolo dei sistemi territoriali locali; La rete come espressione del processo di globalizzazione)
Le nuove configurazioni territoriali come generatori di reti
(Il policentrismo territoriale; Il policentrismo nel territorio europeo; Le Polycentric Urban Regions in Europa; Strategie di sviluppo policentrico in Europa: buone pratiche; Territorio-rete multistrato; Gateway City; TEN-T Core Network: reti, intersezioni e nodi)
Il processo di networking
(I processi di attivazione di una rete; L'evoluzione del nodo: ancoraggio, disancoraggio, radicamento territoriale; Le identità locali nel processo di networking)
Reti e poli: verso un modello policentrico reticolare
(Le relazioni tra i sistemi territoriali policentrici e le reti di città; Il concetto di poly-decetricity; La dimensione multi-livello delle relazioni spaziali; Ipotesi di un modello policentrico reticolare; Il processo di rescaling; Le questioni aperte della governance territoriale dei sistemi policentrici reticolari; Quale pianificazione territoriale per i territori policentrici reticolari in Italia?)
Riferimenti bibliografici.