Tra le acque del Vicentino

Dal Medioevo all'età contemporanea

Autori e curatori
Contributi
Lorenzo Altissimo, Giovanni Cattelan, Massimo Galtarossa, Angelo Guzzo, Stefania Malavasi, Luisa Meneghini, Giuseppe Antonio Muraro, Antonio Ranzolin, Flavio Rodeghiero, Claudio Ronco, Franco Scarmoncin, Rachele Scuro
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 266,      1a edizione  2019   (Codice editore 616.22)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tra le acque del Vicentino. Dal Medioevo all'età contemporanea
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891788917
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891798930
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Dalla bassa pianura sino alle catene montane della provincia, da Porta Castello a Contrà San Biagio nella città di Vicenza, l’acqua ha rappresentato, lungo i secoli, un fattore determinante per l’esistenza individuale e per la qualità della vita collettiva. Attorno al tema dell’acqua nella città di Vicenza e nel suo territorio provinciale, dal Medioevo ai nostri giorni, è organizzato il volume, che, pur nella mutevolezza dei tempi, ha voluto riflettere sulla terminologia originaria dei corsi d’acqua vicentini e sulla mappatura dell’acqua superficiale, sotterranea, potabile.

Presentazione del volume

Il problema dell'acqua "buona" e di quella "inquinata" ha da sempre accompagnato la storia delle comunità umane in modo significativo, contribuendo a modellare le città e le campagne, creando miti e leggende, incutendo terribili timori e destando speranze di benessere. Il controllo dell'acqua, insomma, ha condizionato la strutturazione dei sistemi sociali e il consolidamento delle organizzazioni territoriali-amministrative, nonché le modalità stesse di convivenza divenute pratiche quotidiane. L'acqua, infatti, è molto più di un bene pubblico: è una necessità di carattere vitale, è una risorsa preziosa, un patrimonio ambientale.
Attorno a questi nuclei tematici è organizzato il presente volume relativamente alla città di Vicenza e al suo territorio provinciale, dal medioevo ai nostri giorni.
La ricognizione storica ha portato a riflettere, pur nella mutevolezza dei tempi, sulla terminologia originaria dei corsi d'acqua vicentini e sulla mappatura dell'acqua superficiale, sotterranea, potabile. Parimenti, la ricerca ha indagato la collocazione dei pozzi in area urbana e delle fonti in area montana e collinare, ha affrontato il problema della sicurezza idrogeologica e della fragilità idraulica, sino a giungere a soffermarsi sulla distribuzione delle acque, non solo evidenziando i pericoli per la salute umana, ma anche esplorando le nuove frontiere del ciclo idrico integrato. Dalla bassa pianura sino alle catene montane della provincia, da Porta Castello a Contrà San Biagio nella città di Vicenza, l'acqua ha rappresentato, lungo i secoli, un fattore determinante per l'esistenza individuale e per la qualità della vita collettiva.

Filiberto Agostini è docente di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell'Università di Padova. I suoi saggi riguardano prevalentemente la storia politico-amministrativa e sociale dell'Otto e Novecento. Recentemente ha curato il volume Il Veneto nel Risorgimento. Dall'Impero asburgico al Regno d'Italia, Milano, FrancoAngeli, 2018.

Indice

Angelo Guzzo, Premessa
Filiberto Agostini,
A proposito di acque nel Vicentino: tra storia e cronaca
Rachele Scuro,
L'acqua nella città di Vicenza dal medioevo alla fine dell'antico regime
Giovanni Cattelan,
Terminologia originaria dei corsi d'acqua nel territorio di Vicenza
Franco Scarmoncin, L'acqua a Bassano tra medioevo ed età contemporanea
Stefania Malavasi,
Acque e giochi d'acqua: pozzi, fontane e peschiere nelle ville vicentine fra Cinque e Seicento
Massimo Galtarossa,
Dalla scoperta delle salutifere fonti alla civiltà dell'acqua
Luisa Meneghini,
Il governo delle acque e la salute pubblica nel Vicentino tra Otto e Novecento
Flavio Rodeghiero,
L'acqua nell'Altopiano di Asiago fra Otto e Novecento
Giuseppe Antonio Muraro,
I Regolamenti di polizia urbana e rurale nella seconda metà dell'Ottocento. Alcuni esempi dall'Alto Vicentino
Lorenzo Altissimo,
Nuove frontiere del ciclo idrico integrato: problemi emergenti e ipotesi sul futuro
Claudio Ronco,
Dall'oceano primordiale all'"Internal Milieu": acqua e vita
Antonio Ranzolin,
Dai pozzi all'acquedotto urbano. Vicenza tra Otto e Novecento nelle carte dell'Archivio storico comunale. Inventario
Indice dei nomi.