Diritto, Chiesa e cultura nell'opera di Francesco Zabarella

1360-1417

Contributi
Alessandra Bassani, Concetta Bianca, Orazio Condorelli, Antonio Lovato, Giovanna Murano, Andrea Padovani, Clémence Revest, Matteo Venier, Thomas Woelki
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 400,      1a edizione  2020   (Codice editore 144.4)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Diritto, Chiesa e cultura nell'opera di Francesco Zabarella 1360-1417
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891791962
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 31,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835104070
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume ricostruisce, con contributi nuovi e storiograficamente rilevanti, la figura poliedrica del cardinale Francesco Zabarella, canonista tra i maggiori del Quattrocento e docente universitario di fama europea, diplomatico di vaglia, che diede un contributo decisivo – dottrinale e politico – al superamento del Grande Scisma d’Occidente, tanto che alcuni preconizzavano la sua elezione al Pontificato.

Presentazione del volume

"Oggi è morto il papa!". Con queste parole si dice che Sigismondo del Lussemburgo, re dei Romani, abbia accolto la notizia della scomparsa, sopraggiunta a Costanza il 26 settembre 1417, del cardinale Francesco Zabarella.
Canonista tra i maggiori della sua età e docente universitario di fama europea, uomo di Chiesa (canonico e arciprete di Padova, vescovo di Firenze, cardinale dal 1411), diplomatico di vaglia, Zabarella diede un contributo decisivo - dottrinale e politico - al superamento del Grande Scisma d'Occidente, che da un quarantennio lacerava la Chiesa e la società europea, tanto che alcuni - fra i quali, lo si è visto, Sigismondo - preconizzavano sarebbe uscito con la tiara dal conclave che stava per essere convocato. Fu anche uomo di ampi interessi culturali, legato alla memoria - vivissima a Padova - del magistero petrarchesco e in rapporti stretti con umanisti come Coluccio Salutati e Pier Paolo Vergerio il Vecchio. A tutti questi aspetti di una personalità poliedrica e per più versi eccezionale i saggi raccolti in questo volume apportano contributi nuovi e storiograficamente rilevanti.

Chiara Maria Valsecchi è ordinario di Storia del diritto medievale e moderno all'Università di Padova. Ha studiato e studia in chiave storica i molti aspetti della vita sociale e giuridica italiana ed europea e in particolare la storia del matrimonio e della famiglia, del diritto canonico e della giustizia, dal medioevo all'età contemporanea.

Francesco Piovan svolge da vari decenni attività di ricerca nell'ambito della storia dell'Università e della storia della cultura veneta, in particolare per il periodo tra tardo Quattrocento e Cinquecento, presso il Centro per la storia dell'Università di Padova.

Indice

Chiara Maria Valsecchi, Prefazione
Fabrice Delivré, Le De scismate de Francesco Zabarella: textes et contextes
Thomas Woelki,
L'interdetto ecclesiastico nella dottrina di Francesco Zabarella
Orazio Condorelli, Giudizi e pregiudizi, ossia come un giurista del tardo medioevo parlava degli ebrei e dei musulmani. Appunti su Francesco Zabarella
Chiara Valsecchi, Patrimonium e familia nei consilia di Francesco Zabarella. Appunti
Alessandra Bassani, I diritti delle parti del processo nei commentari del cardinale Zabarella
Giovanna Murano, La raccolta di sermoni di Francesco Zabarella. I. Le collationes 'in principio Studii'
Clémence Revest,
La rhetorique academique de Francesco Zabarella, entre scolastique et humanisme
Giovanna Murano, Clémence Revest,
Una tavola dei sermoni di Francesco Zabarella
Andrea Padovani, L'Oratio domini Francisci Zabarelle coram Dominio Venetiarum pro communi Padue (3 gennaio 1406)
Concetta Bianca,
Francesco Zabarella tra umanisti e curiali
Matteo Venier,
Vergerio e Zabarella: fra autentici e presunti autografi
Antonio Lovato,
I mottetti di Johannes Ciconia per Francesco Zabarella: osservazioni sui testi
Indice dei nomi di persona
Indice dei manoscritti e documenti d'archivio.