Il consultorio familiare c'è

Esperienze, strumenti concettuali e operatività

Contributi
Cecilia Ragaini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 168,      1a edizione  2020   (Codice editore 1130.354)

Il consultorio familiare c'è Esperienze, strumenti concettuali e operatività
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891791887
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835102175
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il consultorio familiare è stato a volte idealizzato, a volte invece vissuto come il simbolo del fallimento del welfare nazionale, luogo di scandali e liste d’attesa infinite. Rispondendo ai quesiti che quotidianamente vengono posti agli operatori e alle operatrici del consultorio da genitori, insegnanti, adolescenti, le autrici hanno voluto restituire a chi legge un luogo di vita e di lavoro, un contesto dove si agiscono interventi diversificati in un’ottica multidisciplinare. Perché in un mondo dove non ci sono più i cortili, i consultori resistono.

Presentazione del volume

Il libro si presenta essenzialmente come una guida operativa ed è dedicato alle persone che accedono ai servizi e che, con fiducia, affidano un pezzo di sé alle professioni della salute e del benessere. È inoltre stato scritto pensando a quanti operano o si apprestano a lavorare nel settore sociosanitario (ostetriche, infermiere, ginecologhe, assistenti sociali, psicologhe/i). Tra le sue pagine si prova a rispondere a domande quali "genitore si nasce o si diventa? In gravidanza posso fare sesso? Come gestire la rabbia di una bambina di 3 anni o l'isolamento di mio figlio adolescente? Pensavo fosse amore e invece era interesse, voglio separarmi; Perché fare un pap test? Come riconoscere la violenza?" ovvero i quesiti che quotidianamente vengono posti agli operatori e alle operatrici del consultorio da genitori, insegnanti, adolescenti, cittadine e cittadini.
Il consultorio è stato a volte idealizzato, a volte invece vissuto come il simbolo del fallimento del welfare nazionale, luogo di scandali e liste d'attesa infinite. Le autrici hanno scritto partendo dall'esperienza vissuta, condivisa e agita al Consultorio Familiare di Morbegno, con l'intenzione di restituire a chi legge un luogo di vita e di lavoro, un contesto dove si agiscono interventi diversificati in un'ottica multidisciplinare. È stato utilizzato un tipo di narrazione fruibile in grado di raccontare la storia delle persone (da prima della nascita alla maturità) e i modelli concettuali e operativi utilizzati. Perché in un mondo dove non ci sono più i cortili, i consultori resistono.

Chiara Cavina
psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta, è esperta in psicologia giuridica e sociale. Già co-curatrice per FrancoAngeli di Crescere in famiglie omogenitoriali (2009) e di Incontrare le persone LGB (2018). Attualmente svolge attività clinica, formativa e di prevenzione presso l'ASST della Valtellina e Alto Lario, presso il consultorio familiare di Morbegno.

Erika Fumasoni, psicologa e psicoterapeuta in analisi transazionale, esperta in sessuologia. Lavora presso il Consultorio Familiare di Morbegno dal 2002 occupandosi prevalentemente dell'area adolescenti attraverso il lavoro clinico con ragazzi e ragazze e le loro famiglie. È referente dei progetti di educazione affettiva e sessuale nelle scuole.

Lina Porta, psicologa dell'età evolutiva e psicoterapeuta, mediatrice familiare. Lavora in ambito pubblico dal 1992 e negli ultimi anni è responsabile dei consultori di Chiavenna, Morbegno e Dongo. Affianca all'attività clinica la formazione all'interno dell'azienda ponendo particolare attenzione ai processi all'interno delle organizzazioni.

Indice

Chiara Cavina, Erika Fumasoni, Lina Porta, Come leggere questo testo, quali linguaggi
Cecilia Ragaini,
Prefazione
Antonino Zagari, Paola Giossi, Presentazione
Lina Porta, Chiara Cavina, Introduzione
Parte I. Il Consultorio Familiare
Lina Porta, Il Consultorio Familiare: presentazione di un modello operativo e narrativo resiliente
Lina Porta,
La Rete e il Mare: tra Enti e Servizi di Tutela
Parte II. L'individuo: dalle difese al permesso di essere ciò che si sceglie di essere
Cristina Gobbetti, La crisi individuale come agente di cambiamento
Chiara Cavina, Orientamenti sessuali
Fabiana Fanetti, Mariagrazia Del Barba, Consulenze ginecologiche e ostetriche
Rosita De Bernardi,
Mariagrazia Del Barba, Menopausa
Elena Bigiotti,
Erika Fumasoni, Interruzione volontaria della gravidanza (IVG)
Chiara Cavina,
Violenze
Lucia Angelini, Le donne non sono sole: l'alleanza di una rete provinciale contro la violenza sulle donne
Parte III. Percorso nascita
Fabiana Fanetti, Rosita De Bernardi, Consulenze: prima, durante e dopo la gravidanza
Elena Bigiotti, Corsi Accompagnamento Nascita
Elda Penasa, Fulvia Smussi, Spazio mamma e gruppi 3-6 mesi
Elena Bigiotti,
Massaggio infantile
Stefania Casati, Caseload ostetrico
Parte IV. Famiglie, scuola, società
Serena Cavina Gambin, Chiara Cavina, Debutto in società: lavorare con i genitori delle nuove generazioni
Erika Fumasoni,
Universo adolescenza e buchi neri
Erika Fumasoni, Francesca Pontiggia, Progetti di educazione affettiva e sessuale
Lina Porta,
Life Skills nelle scuole primarie
Lina Porta, Equilibrismi di coppia fra balli, ponti e funi
Claudia Vener, Lina Porta, Lasciarsi in pace
Lina Porta, L'utopia di famiglia e le famiglie reali e resistenti: le consulenze genitoriali
Francesca Pontiggia,
Amina Zilal, Le famiglie multiculturali e il sostegno alle donne immigrate
Parte V. Effetti speciali
Chiara Cavina, Il consultorio come contesto formativo
Serena Cavina Gambin,
Formazione delle psicoterapeute in un'ottica sistemica e socio-costruzionista
Lia Tempra,
Il lavoro narrativo
Veronica Cian, Attività di Mindfulness
Lina Porta, Chiara Cavina, Conclusioni
Notizie sulle autrici.