La sfida delle competenze digitali nei settori meccanico, tessile, alimentare

I risultati del progetto META

Contributi
Diego Bresciani, Claudio Butti, Caterina Carroli, Francesco Castelletti, Fulvio D'Alvia, Paolo Galbiati, Basilio Pugliese, Luca Quarantino, Antonello Regazzoni, Giulio Sirtori, Bruno Valeri, Marco Villa
Livello
Dati
pp. 106,      1a edizione  2020   (Codice editore 11820.23)

La sfida delle competenze digitali nei settori meccanico, tessile, alimentare I risultati del progetto META
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835112709

In breve

Il progetto META, promosso da Confindustria Como, Confindustria Lecco e Sondrio, Federmanager Lecco e Federmanager Como, con il coordinamento di ECOLE e il contributo di 4.Manager, si è posto un duplice obiettivo: analizzare il grado di possesso delle competenze digitali di manager e quadri operanti nelle imprese dei settori metalmeccanico, tessile e agroalimentare, e favorirne in prospettiva futura il consolidamento attraverso percorsi di formazione e sviluppo. Il progetto ha voluto cogliere le principali criticità e, di conseguenza, indicare in quali ambiti è maggiore l’urgenza di agire per accompagnare il processo di trasformazione digitale delle imprese.

Presentazione del volume

Il progetto META, promosso da Confindustria Como, Confindustria Lecco e Sondrio, Federmanager Lecco e Federmanager Como, con il coordinamento di ECOLE e il contributo di 4.Manager, si è posto un duplice obiettivo: analizzare il grado di possesso delle competenze digitali di manager e quadri operanti nelle imprese dei settori metalmeccanico, tessile e agroalimentare, e favorirne in prospettiva futura il consolidamento attraverso percorsi di formazione e sviluppo.
Il progetto ha voluto combinare sia un approfondimento verticale delle competenze digitali nei tre settori, sia una prospettiva di insieme, utile a cogliere le principali criticità e, di conseguenza, a indicare in quali ambiti è maggiore l'urgenza di agire per accompagnare il processo di trasformazione digitale delle imprese.
Tra i diversi output concreti, spicca la realizzazione di una piattaforma di self-assessment che renda possibile la mappatura delle competenze digitali possedute dai manager in relazione ad altri manager dello stesso territorio o dello stesso settore. Le competenze digitali oggetto dell'assessment sono state individuate sulla base dei framework internazionali più accreditati e successivamente declinate in modo puntuale attraverso un processo di validazione sul campo che ha coinvolto 150 manager in una prima fase di sperimentazione.
Complessivamente, attraverso la piattaforma di assessment, il questionario è stato somministrato a 338 manager dei territori e dei settori presi in considerazione dal progetto. I risultati della rilevazione effettuata costituiscono un fondamentale capitale di conoscenza per le imprese e policy maker interessati a progettare percorsi di sviluppo delle competenze digitali, in particolare nei tre settori di riferimento considerati dal progetto.

Ecole - Enti COnfindustriali Lombardi per l'Education
- nasce nel 2009 con lo scopo di promuovere, istituire, organizzare e coordinare iniziative di orientamento, formazione, addestramento e perfezionamento professionale e servizi al lavoro. ECOLE unisce esperienze e competenze di sette associazioni del sistema confindustriale - Assolombarda Milano Monza e Brianza, Associazione Industriali di Cremona, Confindustria Alto Milanese, Confindustria Como, Confindustria Lecco e Sondrio, Confindustria Pavia, Ucimu - Sistemi per Produrre - attraverso le rispettive società di servizi. Le associazioni sono attive in un territorio che comprende le province di Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Sondrio e che, grazie alla presenza di Ucimu - Sistemi per produrre, raggiunge i confini nazionali. Il modello organizzativo a rete delinea una struttura articolata e flessibile, un luogo dove le conoscenze si combinano tra di loro, si sviluppano in una comunità di pratica e si trasformano in nuove competenze.

Indice

Fulvio D'Alvia, Prefazione
Antonello Regazzoni, Giulio Sirtori, Prefazione
Diego Bresciani, Claudio Butti, Prefazione
Luca Quaratino, Digital transformation e competenze digitali: uno sguardo d'insieme
(La trasformazione digitale nelle imprese; Mercato del lavoro e competenze digitali: il problema dello skill shortage; Il ruolo delle attitudini e delle soft skill a integrazione del know how tecnologico)
Caterina Carroli, Il progetto META
(Origine e finalità del progetto META; Il gruppo di lavoro; Il processo di identificazione del set di competenze digitali; Definizione di una scala di priorità delle competenze; Somministrazione del self-assessment)
Francesco Castelletti, Paolo Galbiati, Bruno Valeri, Marco Villa, I risultati del progetto META
(I risultati della ricerca sulla rilevanza delle competenze digitali; I risultati del self-assessment sulle competenze digitali; Un'analisi comparata tra rilevanza e possesso delle competenze digitali)
Basilio Pugliese, Le caratteristiche della piattaforma di self-assessment (a cura di CEFRIEL)
(La scelta tecnologica; L'implementazione dei questionari; La gestione dei dati; Le potenzialità di sviluppo della piattaforma)
Luca Quaratino, Conclusioni
Francesco Castelletti, Paolo Galbiati, Bruno Valeri, Marco Villa, META. Postfazione degli autori
Bibliografia
Gli autori.