Valutare la competenza definitoria

La Scala Co.De. in ambito clinico e nello sviluppo tipico

Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 212,      1a edizione  2021   (Codice editore 1248.1.3)

Valutare la competenza definitoria La Scala Co.De. in ambito clinico e nello sviluppo tipico
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835117094

In breve

L’abilità di definire le parole costituisce un’acquisizione fondamentale per la costruzione dell’intersoggettività, nella misura in cui rende possibile la condivisione interpersonale delle rappresentazioni mentali. Il volume presenta la nuova versione di uno strumento di valutazione della competenza definitoria (Scala Co.De.) dall’età prescolare all’età adulta. Un libro utile per gli studenti di diversi percorsi universitari, ma anche per diverse categorie di professionisti: psicologi, psico-pedagogisti, logopedisti e insegnanti.

Presentazione del volume

L'abilità di definire le parole costituisce un'acquisizione fondamentale per la costruzione dell'intersoggettività, nella misura in cui rende possibile la condivisione interpersonale delle rappresentazioni mentali.
Il volume presenta la nuova versione di uno strumento di valutazione della competenza definitoria (Scala Co.De.) dall'età prescolare all'età adulta. Attraverso le evidenze di numerose ricerche si mostra come la competenza definitoria implichi un atteggiamento conoscitivo riflesso, astratto e decentrato sul mondo esterno ed interno, ovvero una consapevolezza di tipo meta-cognitivo e meta-linguistico che integra diversi tipi di capacità cognitive e comunicativo-relazionali. In particolare, sulla base di uno studio di standardizzazione della Scala Co.De. sulla popolazione italiana, si forniscono norme psicometriche per diverse fasce di età. Tali valori normativi costituiscono un utile punto di riferimento per la valutazione delle prestazioni di individui sia con sviluppo tipico che nell'ambito clinico, ovvero in presenza di deficit cognitivi, difficoltà di apprendimento, difficoltà socio-relazionali e anche sindromi psichiatriche.
Il volume, per la sua rilevanza teorica e applicativa, si rivolge agli studenti di diversi percorsi universitari, ma anche a molteplici categorie di professionisti: psicologi, psico-pedagogisti, logopedisti e insegnanti.

Carmen Belacchi, professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e dell'educazione, insegna Psicologia dello sviluppo e Psicologia dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione all'Università di Urbino Carlo Bo. È autrice di numerosi articoli scientifici e volumi, tra cui: con C. Gobbo, Parlare con i bambini (Carocci); con B. Benelli, Il significato delle parole (il Mulino); Lo sviluppo psicologico (Carocci). Inoltre è coautrice di elaborazioni e stardardizzazioni di diversi strumenti psicometrici, quali le CPM, Le Scale Vineland II, La Scala Leiter 3 (Giunti OS).

Beatrice Benelli, già professore ordinario di Psicologia dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione presso l'Università di Padova, è autrice di numerosi articoli scientifici e volumi, tra cui: con L. D'Odorico, M.C. Levorato, F. Simion, Forme di Conoscenza Prelinguistiche e Linguistiche (Giunti); Lo sviluppo dei Concetti nel Bambino. Quando Fido diventa un animale (Giunti); con C. Belacchi, Il significato delle parole (il Mulino).

Indice

Introduzione. La competenza definitoria: rilevanza e interesse del costrutto e della sua valutazione
Il linguaggio: strumento per comunicare e conoscere
(Scopo del presente volume; I livelli di analisi e le proprietà del linguaggio; Le principali tappe dello sviluppo linguistico; Lo sviluppo metacognitivo e metalinguistico; La conoscenza del mondo: categorie, concetti, script e teorie; Lo sviluppo delle diverse forme di conoscenza; Dai concetti ai significati; Dai significati alle definizioni; Conclusioni)
Un modello innovativo per lo studio delle definizioni
(Definizioni: cosa sono e a cosa servono; Le componenti delle definizioni metalinguistiche; I requisiti delle definizioni metalinguistiche; Come si valutano le definizioni: gli studi tradizionali sullo sviluppo della competenza definitoria; Un nuovo modello concettuale e il suo strumento di valutazione; Andamenti evolutivi rilevati con la prima versione dello strumento (Scala Originaria); La validazione del costrutto sottostante la Scala Originaria; Fattori cognitivi e linguistici coinvolti nella competenza definitoria valutata con la Scala Originaria; Il ruolo dell'istruzione scolastica e delle competenze comunicativo-referenziali)
Standardizzazione della Scala Co.De. e valori normativi per la popolazione italiana
(La revisione della Scala Originaria e le modalità di somministrazione della Scala Co.De.; Procedure di standardizzazione della Scala Co.De.; Valori normativi della competenza definitoria per la popolazione italiana; Alcune esemplificazioni di valutazione di casi (schede con rilevazione, scoring e valutazione sintetica della competenza definitoria: vedi Appendice F))
Applicazioni della Scala Co.De. a popolazioni tipiche e cliniche
(Abilità di definire le parole e comprendere testi; La competenza definitoria nei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) e nella Disabilità Intellettiva (DI); Competenza definitoria, successo scolastico e bilinguismo; Competenza definitoria e competenze emotive, sociali e relazionali in diversi gruppi di età; Competenza definitoria, comportamento sociale e pensiero morale)
Conclusioni generali
Riferimenti bibliografici
Appendici
Appendice A Tipi di consegna per diversi gruppi di età
Appendice B Scheda di rilevazione, codifica e scoring delle risposte alla prova di competenza definitoria
Appendice C Griglia per la siglatura analitica degli stimoli e delle risposte
Appendice D Distribuzioni dei punteggi medi di definizione (totali e per tipo di parole) nel campione complessivo e per gruppi di età
Appendice E Esempi di codifica e scoring delle risposte alla Prova di definizione
Appendice F Scala Co.De. Protocollo di rilevazione, codifica, scoring e sintesi della valutazione della competenza definitoria.




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità