Innovazione sociale e strumenti di partecipazione

Il crowdsourcing per lo sviluppo di comunità

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 194,      1a edizione  2021   (Codice editore 1520.821)

Innovazione sociale e strumenti di partecipazione Il crowdsourcing per lo sviluppo di comunità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835118626

In breve

Questo libro prende in esame un fenomeno nuovo e in crescente diffusione, il crowdsourcing, inteso come contributo originale al panorama dell’innovazione sociale e della partecipazione associata all’uso di strumenti digitali nel contesto della società in rete. Si tratta di una pratica che si sta consolidando non solo negli ambiti organizzativi di aziende private, ma, soprattutto, in istituzioni pubbliche e comunità urbane di varie dimensioni, dove si pone come uno strumento fortemente abilitante per contribuire allo sviluppo.

Presentazione del volume

Questo libro prende in esame un fenomeno nuovo e in crescente diffusione, il crowdsourcing, inteso come contributo originale al panorama dell'innovazione sociale e della partecipazione associata all'uso di strumenti digitali nel contesto della società in rete. Si tratta di una pratica che si sta consolidando non solo negli ambiti organizzativi di aziende private, ma, soprattutto, in istituzioni pubbliche e comunità urbane di varie dimensioni.
All'interno del contesto pubblico, il crowdsourcing sfrutta l'integrazione della tecnologia digitale nella vita quotidiana delle persone per agevolare lo sviluppo di soluzioni di governance partecipata più collaborative e trasparenti, fondate su pratiche che mediano in modo efficace i bisogni individuali e quelli collettivi.
Da una parte, il crowdsourcing è rilevante per riattualizzare il dibattito sul fondamento delle pratiche partecipative che incidono sul benessere di comunità. Dall'altra, casi concreti presi in esame permettono di indagarne le modalità di realizzazione le specificità attuative, anche in relazione alla mancanza di un quadro epistemologico completo che ne valuti gli effetti sulla coesione sociale.
L''impegno della società civile, l'apertura delle amministrazioni pubbliche, l'enfasi sull'innovazione sociale, le pratiche di open innovation, le dinamiche relazionali delle folle digitali e i contesti urbani delle smart cities sembrano essere le componenti chiave per costruire pratiche di partecipazione più inclusive e incisive. All'interno di questo contesto, il crowdsourcing si pone come uno strumento fortemente abilitante per contribuire allo sviluppo delle comunità.

Francesco Aleotti è assegnista di ricerca per il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca. È dottore di ricerca in Sviluppo Umano Sostenibile e si occupa di sistemi di gestione della conoscenza, processi partecipativi all'interno di ambienti digitali e sviluppo sostenibile.

Davide Diamantini insegna Sociologia dell'innovazione presso l'Università di Milano-Bicocca. Da anni svolge ricerca accademica nell'ambito delle applicazioni dei fenomeni rilevanti collegati alla Società dell'informazione. È autore di più di centoquaranta pubblicazioni scientifiche ed è responsabile di numerosi progetti di ricerca.

Indice

Introduzione
La partecipazione e lo sviluppo di comunità
(La social justice come obiettivo dell'azione collettiva; L'evoluzione del concetto di bene comune; La costruzione del public value; I processi decisionali partecipativi e lo sviluppo sostenibile)
Le caratteristiche e il ruolo dell'innovazione sociale nello sviluppo di comunità
(I presupposti dell'innovazione sociale; L'innovazione sociale, lo sviluppo sostenibile e le dinamiche territoriali di prossimità; Gli ambiti e le pratiche dell'innovazione sociale)
Open innovation e intelligenza collettiva
(Definire l'open innovation; L'intelligenza collettiva e la saggezza delle folle; Intercettare l'intelligenza collettiva)
I gruppi, le folle e l'interazione sociale online
(L'interazione sociale e i gruppi sociali; L'influenza sociale e le menti associate; La comunicazione e le interazioni sociali nell'era digitale; Il comportamento collettivo, la folla e le dinamiche di una folla digitale)
Uno spazio fisico per la collaborazione: la smart city
(Spazi e luoghi delle interazioni nella contemporaneità; Lo sviluppo del concetto di smart city; La dimensione umana all'interno della smart city)
Governare la partecipazione e la collaborazione all'interno di una smart city
(Le sfide nel governare una città: dal government alla governance; E-government, e-governance e smart governance; Dalla partecipazione sociale all'e-participation)
Il crowdsourcing come strumento concreto per la collaborazione
(Definire il crowdsourcing; Tassonomie e classificazioni del crowdsourcing; Gli elementi che influenzano la creazione di valore nel crowdsourcing; Le criticità e le sfide future)
Il crowdsourcing per la creazione di valore nel contesto pubblico
(L'affermazione del crowdsourcing al di fuori del contesto aziendale; La creazione di public value; Le applicazioni nel settore pubblico; Il crowdsourcing nel processo di policy-making; Modelli operativi di applicazione)
Conclusioni
Bibliografia.