Bambini e adolescenti on line tra opportunità e rischi

Sguardi della psicologia, sociologia e pedagogia

Autori e curatori
Contributi
Elena Acquarini, Giovanni Boccia Artieri, Antonella Di Ceglie, Massimo Giuseppe Eusebio, Federico Ferrandes, Rosella Persi, Elisabetta Zurovac
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 170,      1a edizione  2021   (Codice editore 1240.437)

Bambini e adolescenti on line tra opportunità e rischi Sguardi della psicologia, sociologia e pedagogia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835120506

In breve

Il volume affronta le caratteristiche e le ripercussioni della vita online sul benessere psicosociale di bambini e giovani, fornendo un quadro articolato e al contempo unitario del fenomeno. Autori esperti in diversi ambiti disciplinari presentano le caratteristiche distintive dell’uso e abuso delle nuove tecnologie, in particolare dello smartphone, evidenziandone elementi di forza e criticità. Un libro per studenti, studiosi, educatori, genitori e chiunque sia professionalmente e/o personalmente interessato alla problematica affrontata.

Presentazione del volume

Dall'avvento dell'elettricità, che ha unificato il sistema nervoso dell'umanità, alla diffusione delle tecnologie digitali, che hanno presentizzato ogni tipo di esperienza nel qui ed ora, stiamo assistendo a una rivoluzione senza precedenti non solo nell'ambito dei comportamenti individuali e collettivi ma anche, e soprattutto, dei processi psichici (cognitivi, emotivi, relazionali, morali, identitari) che ne risultano influenzati.
Gli effetti prodotti sulla società e sull'individuo, probabilmente non meno sostanziali e pervasivi dei cambiamenti climatici, non sono ancora sufficientemente noti. Di qui, l'esigenza di comprendere l'effettiva natura e la reale portata che la progressiva smaterializzazione e liquefazione dell'esperienza nella modalità virtuale comporta, specie nei primi periodi dello sviluppo, in cui la personalità è in formazione. Quali opportunità offrono i nuovi media e quali rischi corrono bambini e adolescenti che passano sempre più tempo della loro quotidianità virtualmente connessi attraverso dispostivi mobili ubiquitari? Servono maggiori evidenze empiriche relative ai concreti comportamenti e processi attivati nei fruitori dei dispositivi digitali focalizzando l'osservazione sulle fasce di età più vulnerabili e verso cui attuare interventi di prevenzione e/o di recupero.
Il volume affronta, secondo un approccio multidisciplinare e interdisciplinare, le caratteristiche e le ripercussioni della vita online sul benessere psicosociale di bambini e giovani, fornendo un quadro articolato e nel contempo unitario del fenomeno.
Autori esperti in diversi ambiti disciplinari (sociologia dei processi culturali e comunicativi, psicologia dello sviluppo e dell'educazione, psicologia clinica e pedagogia generale e sociale) presentano le caratteristiche distintive dell'uso e abuso delle nuove tecnologie, in particolare dello smartphone, evidenziandone elementi di forza e criticità.
Il volume si rivolge a studenti, studiosi, educatori, genitori e a chiunque sia professionalmente e/o personalmente interessato alla problematica affrontata.

Carmen Belacchi, professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e dell'educazione, insegna Psicologia dello sviluppo e Psicologia dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione all'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. È autrice di numerosi articoli scientifici e volumi, tra cui: con C. Gobbo, Parlare con i bambini (Carocci); con B. Benelli, Il significato delle parole (il Mulino); Lo sviluppo psicologico (Carocci); con M.G. Eusebio, Cyberbullismo e traiettorie contemporanee della violenza. L'identità psicosociale tra realtà e virtualità (FrancoAngeli); con B. Benelli, Valutare la competenza definitoria. La scala Co.De in ambito clinico e nello sviluppo tipico (FrancoAngeli).

Indice

Carmen Belacchi, Introduzione
(Bibliografia)
Giovanni Boccia Artieri, Elisabetta Zurovac, Giovani, smartphone e social media: tra performance identitarie e forme di partecipazione
(Giovani e dispositivi mobili della comunicazione; Il digitale a casa e a scuola: percorsi di possibilità; Social media: mostrarsi e trovare la propria voce; Bibliografia)
Massimo Giuseppe Eusebio, Il ruolo degli ambienti digitali nei processi di costruzione identitaria
(Tecnofili o tecnofobi?; "Interrealtà" e "infosfera": il continuum tra fattuale e virtuale; Funzione identitaria delle relazioni online; L'identità in rete; Crescere online: risorse e rischi della rete in età evolutiva; I giovani e la sessualità tecno-mediata; Potenzialità delle applicazioni videoludiche; Costruire empatia in rete; Bibliografia)
Carmen Belacchi, Federico Ferrandes, Uso dello smartphone e di altri dispositivi digitali in età scolare: aspetti cognitivi e sociorelazionali
(Digital device nell'età dello sviluppo; Esposizione ai nuovi media: aspetti cognitivi; Esposizione ai nuovi media e successo scolastico; Digital media: abilità empatiche e sociorelazionali; La ricerca; Conclusioni; Bibliografia)
Rosella Persi, Smartphone: punti di forza e criticità. Le rappresentazioni degli adolescenti e le implicazioni educative
(Premessa; A titolo introduttivo; La ricerca quantitativa e qualitativa in campo educativo; L'indagine; Conclusioni; Bibliografia; Sitografia)
Antonella Di Ceglie, Uso problematico dello smartphone e psicopatologia in adolescenza
(Uso problematico di Internet (PIU) e salute mentale; Implicazioni psicopatologiche dell'uso problematico dello smartphone in adolescenza; PSU, social network e fear of missing out; Meccansismi cognitivi e FOMO; PSU come strategia di regolazione delle emozioni; Conclusioni; Bibliografia)
Elena Acquarini, Smartphone addiction: caratteristiche, impulsività e fattori di rischio
(Caratteristiche dello spazio di dipendenza da non-sostanza; Tratti (dis)adattivi e impulsività; Smartphone addiction; Bibliografia)
Gli autori.





  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità