Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Scenari di sicurezza per l'Europa e l'Italia

A cura di: Maurizio Cremasco

Scenari di sicurezza per l'Europa e l'Italia

Il Centro Europa, i Balcani e il Mediterraneo tra stabilità e instabilità

Edizione a stampa

22,00

Pagine: 144

ISBN: 9788820494971

Edizione: 1a edizione 1996

Codice editore: 1136.11

Disponibilità: Fuori catalogo

La speranza di un nuovo ordine internazionale che gradualmente emergesse dalle ceneri della Guerra Fredda è stata spazzata via dalla dura realtà di un nuovo "disordine" che sembra sfuggire a ogni tentativo di contenimento e di gestione.

Ci si interroga in Europa e in Italia sugli sviluppi di lungo periodo di questa difficile fase di transizione epocale e ci si interroga soprattutto sulle eventuali ricadute di sicurezza dei vari scenari internazionali che potrebbero svilupparsi nell'arco dei prossimi anni.

Le pur relative certezze degli anni del confronto tra la Nato e il Patto di Varsavia sono state sostituite da una diffusa e spesso fuorviante incertezza. Dissolta la vecchia "minaccia" che offriva parametri di riferimento sostanzialmente omogenei, consentendo così di risolvere nel quadro dell'Alleanza Atlantica l'equazione di sicurezza e difesa dell'Europa e dell'Italia, i nuovi "rischi" lasciano aperte tutte le ipotesi e rendono possibili tutti i calcoli.

E' quindi necessario uno sforzo di interpretazione degli eventi, di analisi critica e di previsione ancora maggiore rispetto al passato. E' questo che il volume commissionato dal CeMiSS a Maurizio Cremasco (con i contributi di Marco Carnovale, Andreas Corti e Alessandro Politi) si è proposto di fare, sia valutando i diversi aspetti regionali della sicurezza europea, con particolare attenzione alle tre aree del Centro Europa, dei Balcani e del Mediterraneo, sia definendo le eventuali ripercussioni delle situazioni di crisi, in atto o potenziali, sulla politica di sicurezza e difesa dell'Italia, sia esaminando quali caratteristiche lo strumento militare italiano dovrebbe possedere per essere idoneo e pronto a far fronte alle responsabilità e agli impegni che quelle stesse situazioni di crisi potrebbero imporre.

Il Centro militare di studi strategici è l'organismo che gestisce, nell'ambito e per conto del Ministero della Difesa, la ricerca su temi di carattere strategico. Fondato nel 1987 con Decreto del Ministro della Difesa, il CeMiSS svolge la propria opera avvalendosi di esperti civili e militari, italiani ed esteri.



Introduzione di Maurizio Cremasco
La nuova dimensione della sicurezza in Europa orientale di Marco Carnovale
2. Il ruolo della Csi
• Relazioni politiche ed economiche
• Le Forze militari della Csi
• Il Controllo delle Forze Nucleari Sovietiche
• Il ruolo della Russia nella Csi
• Prospettive per il futuro
3. La politica estera della Russia verso il "vicino estero"
• Nuove tendenze nella politica estera russa
• Interessi fondamentali e strumentalizzazione politica
4. La situazione in Ucraina
• Affari Interni
• Relazioni con la Russia
5. Implicazioni per l'Occidente
Il quadro di sicurezza dei Balcani. La guerra in Bosnia, di Andreas Corti
1. Introduzione
2. Il Contact Group
3. La federazione croato-bosniaca, la strategia militare dei bosniaci, la revoca dell'embargo
4. La strategia politica della dirigenza bosniaca
5. La strategia militare della dirigenza bosniaca
6. La federazione serbo-montenegrina
• La Serbia e la crisi bosniaca. Le strategie di lungo termine di Miloshevic
Scenari di sicurezza per l'ltalia e per l'Europa. Il Mediterraneo, di Alessandro Politi
1. Evoluzione del Mediterraneo dopo la guerra fredda
• La fine del ruolo sovietico
• Evoluzione geostrategica del Mediterraneo
2. Gli scenari di sicurezza
• La doppia crisi nella regione del Mediterraneo
• Blocco o involuzione del processo di pace in Medio Oriente
• Fallimento dei regimi di controllo Nbc e missilistici
• Nuovi regimi ostili e aggressivi
• Dispute etno-territoriali in paesi cerniera
• Aumento dell'immigrazione clandestina
• Rafforzamento delle narco-mafie internazionali e diffusione di terrorismi ibridi
Scenari di sicurezza per l'ltalia e l'Europa. Quale strumento militare per farvi fronte? di Maurizio Cremasco
1. Premessa
2. Gli scenari ad Est
• I paesi centro-orientali e centro-meridionali europei
• La Russia e le Repubbliche dell'ex-Unione Sovietica
3. Lo scenario balcanico
• Un maggiore coinvolgimento della Nato
• Una crisi nel Kossovo
• Una crisi nella Former Yugoslav Republic Of Macedonia
4. Gli scenari mediterranei
• Lo scenario Est-Ovest
• Lo scenario Sud-Sud
• Lo scenario Nord-Sud.
5. I riflessi sulla sicurezza dell'ltalia
• Lo scenario Est-Ovest
• Lo scenario balcanico
• Gli scenari mediterranei
6. La problematica del modello di difesa italiano
7. Quale politica e con quale strumento militare

Contributi: Marco Carnovale, Andrea Corti, Alessandro Politi

Collana: Politica - Studi

Argomenti: Politica, società italiana - Politica estera, relazioni internazionali

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche