La città e le sue scienze.

Vol. III: La programmazione della città

Contributi
Corrado Beguinot, Pier Luigi Crosta, Giuseppe De Luca, Sandro Fabbro, Andreas Faludi, Francesco Indovina, Giuseppe Las Casas, Tunney F. Lee, Giuseppe Longhi, Mario Lucertini, Luigi Mazza, Elio Piroddi, Giovanni A. Rabino, Angela Spence, Daniela Telmon, Mariolina Toniolo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 352,      1a edizione  1997   (Codice editore 1390.27.3)

La città e le sue scienze. Vol. III: La programmazione della città
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846406927

Presentazione del volume

La città, quanto meno a partire dalla società industriale, appare come un'entità altamente complessa ed in via di ulteriore complessificazione, caratterizzata da una crescente molteplicità di interazioni non lineari tra i numerosi attori urbani, con conseguenti dinamiche spazio-temporali sempre irreversibili, spesso discontinue, talora caotiche.

Le scienze della città, muovendo da un paradigma struttural-funzionalista verso un paradigma evoluzionario, cominciano a valersi efficacemente della teoria della complessità e delle discipline che predispongono gli strumenti atti a trattarla. Parallelamente, la programmazione della città, muovendo da una concezione razional-comprensiva verso una concezione del processo di apprendimento sociale, riallaccia le fasi dell'analisi e della progettazione, favorendo una sintesi delle loro metodologie. In questo quadro, le metodologie delle scienze della città, per far fronte alla complessità urbana, sempre più tenderanno a configurarsi come tecniche di organizzazione e gestione dei dati che emulano i processi della memoria, tecniche di elaborazione dei dati che emulano i processi del ragionamento e tecniche di decisione che emulano i processi di partecipazione sociale.

Questa ipotesi è alla base dei lavori del seminario La città e le sue scienze (Perugia, 28-30 settembre 1995). I contributi, ora pubblicati nei quattro volumi di quest'opera, sono organizzati secondo i seguenti temi: La città come entità altamente complessa (volume 1), Le scienze della città (volume 2), La programmazione della città (volume 3) e Le metodologie delle scienze della città (volume 4).

Questo terzo volume approfondisce il tema dell'impatto della concezione della complessità sulla programmazione della città: posto che la complessità è un modo di vedere le cose (la città) che ha implicazioni sulle azioni da impattare sulle cose, su quel che si può attendere da dette azioni e su come ragionarci sopra (cioè sulla programmazione della città), si studiano i possibili cambiamenti generati dalla complessità sulle forme del concepire e praticare la programmazione della città.

Cristoforo Sergio Bertuglia, professore ordinario, insegna Pianificazione territoriale e Politiche urbane e territoriali presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

Franco Vaio, fisico, collabora con C.S. Bertuglia presso il Dipartimento di Scienze e tecniche per i processi di insediamento del Politecnico di Torino per gli studi condotti nell'ambito del Progetto Finalizzato Trasporti 2 del CNR.

Indice

Cristoforo Sergio Bertuglia, Franco Vaio, Introduzione
Andreas Faludi, Il nesso tra analisi e progetto: studio di un difficile rapporto
Luigi Mazza, Ordine e cambiamento, regola e strategia
Giovanni Rabino, Tesi di pianificazione urbanistica - Francesco Indovina, Nuove condizioni ed esigenze per il governo urbano
Mario Lucertini, Daniela Telmon, Innovazione, complessità aziendale e misure di prestazione nei sistemi organizzati
Corrado Beguinot, Città, innovazione, programmazione
Giuseppe Longhi, Piano urbanistico e fluttuazione delle regole di tempo e di spazio
Pier Luigi Crosta, Conoscenza/azione nella pianificazione come processo interattivo: quali tipi di conoscenza per l'azione di chi?
Giuseppe De Luca, Giuseppe B. Las Casas, Dalla razionalità alla ragionevolezza, il contributo delle scienze cognitive all'argomentazione in urbanistica
Elio Piroddi, Credibilità ed efficacia del piano
Sandro Fabbro, La natura paradossale del cambiamento territoriale: i parchi scientifici e tecnologici ed il caso di Trieste
Mariolina Toniolo, Pianificazione strategica e nuove amministrazioni comunali: il caso del piano regolatore di Venezia
Tunney F. Lee, La Cina alla ricerca di un nuovo paradigma di pianificazione
Angela Spence, L'arte della scienza della città.