La repressione ambigua

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,   figg. 4,     1a edizione  1989   (Codice editore 1573.134)

La repressione ambigua
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820433734

Presentazione del volume

Galileo Bargnoni, nasce a Fossombrone nel 1866, secondo di nove figli del flebotomo comunale.

E' seminarista, soldato suo malgrado, finto sacerdote, falso benedettino, vescovo dalle mentite spoglie. Gli psichiatrici lo ritengono teocleptomane, paranoico e pericoloso, ciarlatano nato e pazzo morale, pederasta e ladro. I magistrati lo classificano come responsabile, semiresponsabile, irresponsabile delle sue azioni.

La trama della sua "devianza" scavalca le mura del manicomio, chiama in causa le relazioni familiari e l'insofferenza verso le regole paterne: coinvolge i rapporti tra potere politico e Chiesa proprio nel periodo in cui Giolitti cerca di attenuare i toni anticlericali e conquistare il consenso delle frange cattoliche meno intransigenti; rivela le strumentali e a volte contrastanti relazioni che si instaurano fra potere giudiziario e psichiatria prima e dopo l'entrata in vigore della legge sui manicomi del 1904.

In un reticente e ambiguo gioco di competenze, il "caso Bargnoni" attraversa tutto il dibattito che anima e contrappone magistratura e psichiatria agli inizi del '900.

Galileo trascorre più di sette anni in diversi manicomi e forse più del doppio in penitenziari italiani e spagnoli, ma quando muore improvvisamente, a 59 anni, è un anonimo signore regolarmente coniugato che opera nei paesi attorno al lago Maggiore come chirurgo-dentista.

Paolo Sorcinelli (1944) è professore associato di Storia Sociale all'Università di Bologna e da parecchi anni si occupa di problemi collegati alle condizioni di vita, alle epidemie e malattie sociali fra otto e novecento. Fra i suoi lavori più recenti, del 1986 "Nuove epidemie" <

Indice

Abbreviazioni
Galileo Bargnoni: le premesse e i pretesti di una storia
Galileo non esiste?
Galileo, il teocleptomane
Galileo, la famiglia, la fuga
Galileo diventa vescovo
Galileo da vescovo al frenocomio
Galileo è un individuo pericoloso?
Galileo e la «pseudologia fantastica»
Galileo e l'infamia del dottor Bernardini
Galileo scrive la sua storia
Galileo trova un alleato?
Galileo e il solito dilemma: in carcere o in manicomio?
Galileo e la follia morale
Galileo, «acqua cheta di un mare profondo»
Galileo Bargnoni: note biografiche