Riuso e riqualificazione edilizia negli anni '80

Contributi
C. Di Biase, L. Donati, C. Fontana
Livello
Studi, ricerche. Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 672,   figg. 64,     1a edizione  1981   (Codice editore 1740.25)

Riuso e riqualificazione edilizia negli anni '80
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 59,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820421359

Presentazione del volume

Indice

• G. Rossinovich e B. Secchi: Presentazione
• B. Secchi: Riuso e "dintorni"
• relazione generale
• L. Padovani e B. Secchi: Politica della casa e processi di riuso: vecchi strumenti per nuove dimensioni
• L. Padovani: Politica della casa e processi di riuso
• A. Franchini: Elementi per un nuovo scenario del settore abitativo
• M. Coppo: Processo di riuso e riqualificazione ed evoluzione del sistema abitativo italiano
• I. Magnani: Il centro storico come problema di tempi di ricostruzione e durata della vita della casa
• P.L. Crosta:Riusare va riciclare lo stock urbano: tre ipotesi di interpretazione delle pratiche del "riuso" nei paesi del capitalismo maturo, con attenzione al caso italiano
• P. Valote: Le vicende dei singoli e gli obiettivi della città
• F. Carati: Note sull'attività edilizia e la natura economica del bene edilizio secondo la tipologia dei fabbricati residenziali
• R. Mostacci: Lo strumento fiscale per una politica della casa
• I. Magnani: Redistribuzione dei redditi e misure correttive nel processo di espansione urbana
• A. Renzini: La "questione recupero" nelle politiche edilizie
• S. D'agostini: Programmare l'offerta di abitazioni nell'area milanese
• G. Banfi: La definizione di una strategia di recupero del patrimonio edilizio alla scala comprensoriale: nodi istituzionali e nodi operativi
• L. Tirelli: Riuso e azioni di livello regionale
• L. Padovani e B. Secchi: Contenuti del dibattito e considerazioni conclusive
• B. Gabrielli: Strumenti urbanistici e gestione: quali vie da percorrere per gli amministratori e per i tecnici
• B. Gabrielli: Gli strumenti operativi
• M. Bessone: Alcuni dubbi sulla politica del riuso
• G.M. Ghe: Il momento del riuso: la dimensione sociale?
• G. Roma: Struttura territoriale e soggetti nella programmazione del riuso
• G. Lombardi: La ridefinizione degli strumenti urbanistici di intervento nei centri storici
• L. Mazza: Strumenti e politiche urbanistiche
• V. Erba: Quali strumenti urbanistici per una politica di recupero edilizio dopo dieci anni di sperimentazione
• P.L. Paolillo: Una caduta di fiducia nelle effettive possibilità di cambiamento: il difetto negli strumenti operativi o negli uomini che li "governano"?
• L.B. Belgiojoso: Strumenti progettuali e strumenti legislativi nel riuso urbano
• C. Molina: Un modello matematico per la programmazione degli Interventi edilizi del recupero
• C. Mazzoleni: Mercato edilizio e politica di riuso: alcune note
• G. Ferraresi: Il rapporto tra piano urbanistico e interventi di riuso: questioni di metodo, ma non solo
• V. Podestà e G. Amadeo: Alcune riflessioni sugli strumenti urbanistici per l'intervento nel tessuto esistente: il caso di Biella
• L. Marsoni: Note sul quadro di recupero nella variante generale al Prg di Milano
• L. Brandajs: Un percorso progettuale nel Piano di recupero del centro storico di Pinerolo
• B. Gabrielli: Per concludere sugli strumenti operativi: ma è proprio vero che il problema è "un altro"?
• M. Dezzi Bardeschi: Limiti e modi della conservazione: nuove tecniche, norme e cultura Inadeguate
• M. Dezzi Bardeschi: Limiti e modi di conservazione
• M.G. Cusmano: Lo spazio della conservazione
• A. Bellini: Mirabilia urbium
• L. Berni: Per una tavola degli orrori
• C. Gavinelli: L'evasione conservativa. Problemi di Intervento pratico nel centri storici minori
• H. Rahms: Dai monumenti al tessuto urbano: problemi ed esperienze della conservazione in Germania
• A. Riccio: La conservazione delle risorse ambientali: uso e abuso
• R. Di Stefano: Le Istituzioni del restauro: brevi note su una storia di ambiguità
• C. Bertelli: Il ruolo dei musei nell'ambito del processo di riuso urbano e territoriale
• G. Urbani: Dal restauro alla manutenzione
• S. Tintori: Dopo la svolta della legge 457/78: è contrattabile la politica di recupero?
• C. Di Biase: Le ragioni del riuso
• A. Grimoldi e E. Poleggi: L'analisi storica preliminare all'intervento di riuso
• P. Scarzella: Letture e rilevamenti filologici: strumenti d'indagine preliminare al riuso e alla conservazione del tessuti storici, urbani e territoriali
• P. Torsello: Conservazione e riuso: il ruolo delle nuove tecniche di rilevamento
• F. Buccino e E. Grandori Guagenti: Sui modelli matematici nei problemi del rinnovo urbano
• C. Sorlini: La biologia del degrado: strumenti e metodi di interventi
• P. Giuliani: La gestione degli interventi di recupero in Toscana
• L.B. Belgiojoso: Le ragioni delI'architetturta
• L.B. Belgiojoso e L. Donati: Le ragioni dell'architettura nel processi di riqualificazione urbana . C. Fazzini: Il riuso come strumento di riequilibro alla scala urbana e territoriale
• R. Crespi: il riuso della periferia storica di Milano: analisi e progettazione di un isolato in Corso San Gottardo
• F. Helg: Le scelte di linguaggio negli interventi di rinnovo urbano: il caso del quartiere Garibaldi
• F. Drugman: Demitizzare il riuso: ovvero i rischi delle nuove ideologie
• E. Morforio: Un intervento di recupero globale: il comune di Castellanza
• O.D. Salotti: Ragioni dell'architettura nel riuso urbano
• D. Pandakovic: Il problema del recupero edilizio nel piccoli comuni
• G. De Carlo: Del ribaltamento del termine -riuso. nella prassi architettonica
• V. Viganò: Il riuso nella città e nel territorio: alcuni esempi tratti dall'esperienza professionale: il Parco Sempione;
* Rimini: una colonia marina da non riusare, un esempio cioè di -contro riuso
• L.B. Belgiojoso e L. Donati: Considerazioni conclusive
• V. Di Battista: Metodologia d'intervento e tecnologie appropriate
• V. Di Battista: Tecnologie appropriata e controllo economico degli Interventi
• G. Ciribini e G. Guarnerio: Problemi economici, organizzativi e tecnologici del recupero edilizio
• L. Beltrami Gadola: Gli interventi di recupero dalla programmazione al cantiere: un ripensamento critico
• F. Schiaffonati: Prospettive e limiti dell'approccio tecnologico al recupero edilizio
• M. Boriani e A. Scoccimarro: Programmare il riuso
• R. Borghi: Come cambia la struttura operativa: il dottor muratore
• L. Fiori: Il ruolo delle tecnologie informazionali e decisionali: un esempio concreto di utilizzazione dell'utenza
• E. Balesdent - Maltese e M. Dallasta: Mora - Diagnosi e stima rapida per il riuso del patrimonio edilizio
• W. Marsero e R. Nelva: Metodo di valutazione sintetica e parametrica del costo di interventi edilizi su costruzioni residenziali
• E. Vitiello: Diagnostica: perché, quando? corno?
• G. Brunetti e P. Foggino: Le Indagini non distruttive nella diagnostica edilizia Ø L. Binda Maier: Sulla valutazione dell'efficienza statica di strutture murarle
• G. Nardi: Riuso e progettazione per sistemi e componenti
• C. Molineri: il mantenimento della qualità del prodotto edilizio
• E. Bregani: Normativa, adeguamento del requisiti tecnologici ed informazione tecnica: problemi aperti nella questione del riuso
• A. Piecarreta: Considerazioni sul problema dell'appalto negli interventi pubblici di riuso
• M. Cennamo: Attività delle unità di ricerca interne ed esterne coordinate dall'istituto di tecnologia dell'Università di Napoli
• A. Fioratti: Tecnologie innovativo per il riuso: dalla ricerca all'intervento
• C. Fontana: Caratteristiche tecnologiche e condizioni di degrado del patrimonio edilizio esistente in Lombardia: impostazione di una ricerca
• C.L. Murolo: l'intervento tecnologico e politico sul comparto edilizio in funzione della redazione di un piano - quadro comunale della casa - parcheggio