Mobbing: la faccia impresentabile del mondo del lavoro

Contributi
Harald Ege
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      2a edizione  2002   (Codice editore 1240.167)

Mobbing: la faccia impresentabile del mondo del lavoro
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846427939

Presentazione del volume

Il mobbing è un fenomeno psicosociale sempre più diffuso che risente inevitabilmente dei cambiamenti sociali e culturali. È una sindrome dovuta principalmente ad un modello organizzativo che privilegia la produzione piuttosto che lo stato di benessere psicofisico del lavoratore.

I mass media e i libri pubblicati su questa tematica hanno permesso l'apertura di un ampio dibattito; poco, però, si è fatto sul tema della prevenzione nei casi di mobbing.

Il disagio lavorativo porta a chiedere aiuto all'esperto o al sindacato. Notevole però è l'imbarazzo degli operatori - psicologi del lavoro, formatori, delegati sindacali - che non riescono ad affrontare in maniera adeguata il problema perché privi di una formazione specifica.

Frutto del lavoro svolto dagli operatori del Centro di psicologia del lavoro dell'Istituto per lo studio delle psicoterapie di Roma, questo volume indaga le problematiche individuali e organizzative legate al mobbing.

Proponendo l'integrazione delle competenze nel lavoro di équipe, attraverso una "sintonizzazione operativa" degli obiettivi da raggiungere, come unica strada per tutelare le risorse umane, questo volume si offre come guida fondamentale per studiosi e professional.

Alessandra Menelao , psicologa, professore a contratto di Psicologia del lavoro presso il Corso di laurea in Scienze dell'educazione dell'Università degli studi di Cassino. Svolge attività di consulenza presso il Centro di psicologia del lavoro dell'Istituto per lo studio delle psicoterapie nei vari campi della psicologia.

Mariella Della Porta , psicologa, consulente del Centro di psicologia del lavoro dell'Istituto per lo studio delle psicoterapie, coordinatore "sportelli mobbing".

Giacomo Rindonone , psicologo, coordinatore del Centro di psicologia del lavoro dell'Istituto per lo studio delle psicoterapie.

Indice


Harald Ege , Prefazione
Antonio Fusco , Introduzione
Alessandra Menelao , Il fenomeno
(Definizione; Dati epidemiologici; Caratteristiche del mobbing psicosociale)
Mariella Della Porta , Le cause
(Eziopatogenesi: i fattori soggettivi; Eziopatogenesi: i fattori oggettivi)
Roberta Antigiovanni , La diagnosi
(La valutazione del fenomeno; I criteri diagnostici; Gli strumenti per la diagnosi del mobbing)
Alessandra Menelao , Le conseguenze
(Le conseguenze per la vittima; Le conseguenze per l'azienda)
Enrico Maria Secci , L'approccio strategico al mobbing: dalla terapia alla gestione delle risorse umane
(L'approccio strategico; Il mobbing come sistema; Alle radici del conflitto: complementarietà e simmetria; Gli interventi: psicoterapia e gestione delle risorse umane; Verso un approccio integrato)
Irene Petruccelli , Il danno psicologico e la sua valutazione
(Criteri definitori del danno psicologico; La valutazione del danno psicologico; Gli strumenti e i mezzi per la valutazione del danno psicologico; Indicazioni per la stesura della relazione di consulenza psicologica) - Francesca Furfaro , Il ruolo del sindacato
Pietro San Martini, Natale Salvatore Bonfiglio , La ricerca
(Il LIPT; Il campione; Le condotte vessatorie; Le conseguenze psicofisiche)
Giacomo Rindonone , La prevenzione
(L'individuo; La famiglia; L'azienda; La società)
Rosella Tomassoni , Conclusioni
Chi siamo - Centri anti-mobbing.