Tossicodipendenza e politiche sociali in Italia

Contributi
Claudio Baraldi, Bruno Bertelli, Pierpaolo Donati, Alessandro Geria, Elisa Rossi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2001   (Codice editore 1130.108)

Tossicodipendenza e politiche sociali in Italia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846429452

Presentazione del volume

Negli ultimi anni si è sviluppato in Italia un dibattito che ha portato ad una intensa stagione di riforme nel settore delle tossicodipendenze. In che cosa le nuove linee di indirizzo e le strategie di intervento si differenziano dal passato? Quali sono gli obiettivi che esse incoraggiano a perseguire? E, soprattutto, i presupposti concettuali su cui gli orientamenti attuali si fondano sono realmente in grado di riformare in modo incisivo le politiche di intervento?

La tesi discussa nel volume, che raccoglie i contributi di alcuni tra i principali sociologi che si sono interessati negli ultimi anni dell'argomento, è che esista in realtà in tutta l'attuale discussione un'ambiguità di fondo che rende i progetti di riforma fortemente esposti al rischio di fallimento. Tale ambiguità è relativa alla sottovalutazione del fatto che, prima ancora di essere un problema di patologia, la tossicodipendenza è un fatto sociale che come tale va interpretato e compreso.

Senza una focalizzazione capace di incorporare in modo organico una prospettiva di analisi incentrata sulle dimensioni sociali e relazionali del fenomeno, alcuni fattori estremamente rilevanti per la progettazione e l'implementazione degli interventi rischiano di essere emarginati e sottaciuti, limitando in modo irreversibile i potenziali di innovazione che pure il dibattito sulle riforme ha contribuito a far emergere. Partendo da questo presupposto, gli autori si propongono di sviluppare indicazioni e strumenti concettuali utili ad un rinnovamento effettivo delle linee di politica sociale fino ad ora perseguite nel settore delle tossicodipendenze.

Luca Fazzi è dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca sociale e docente incaricato in Politica sociale presso il Corso di diploma in Servizio sociale dell'Università di Trento. Per FrancoAngeli ha pubblicato Azione volontaria e processi di trasformazione del settore nonprofit (2000) con Carlo Borzaga.

Antonio Scaglia è docente di Pianificazione sociale e preside della Facoltà di Sociologia dell'Università di Trento. Per questo editore ha recentemente curato Regole e libertà. Pianificazione sociale, teoria sociologica e tecniche di intervento (1999).

Indice


Luca Fazzi, Antonio Scaglia , Introduzione
(Le tossicodipendenze sono solo un problema di patologia?; Efficacia degli interventi e "giustificazionismo"; La costruzione sociale del tema consumo; Dipendenza e consumo; Quali politiche)
Pierpaolo Donati , Politiche lib/lab e politiche societarie: due diverse strategie per la coesione sociale
(Le politiche sociali al tornante del XXI secolo: neutralità etica vs X ("soluzioni etiche"); La "crisi" dei sistemi lib/lab nel management dei social issues; Quali politiche sociali di cittadinanza? Strategie di inclusione vs strategie relazionali (riduzione del danno vs X); L'intervento sociale in una "società reticolare": la prospettiva relazionale)
Antonio Scaglia , Le politiche familiari
(Permissività e repressività nelle politiche rivolte a soggetti tossicodipendenti; Le radici delle dipendenze; Il ruolo della famiglia nel comportamento tossicomanico; Oltre l'approccio dell'attore razionale; Quali politiche per quali obiettivi)
Claudio Baraldi, Elisa Rossi , Le politiche preventive
(Politiche preventive e interventi di prevenzione; Gli anni settanta: dalla repressione alle istanze pedagogiche; Gli anni ottanta: informazione, educazione e promozione; Continuità e discontinuità nella prevenzione degli anni novanta; La seconda metà degli anni novanta: la prevenzione secondaria; Problemi di prevenzione; Valutare la prevenzione; La promozione come futuro della prevenzione?)
Luca Fazzi , Le politiche di riduzione del danno
(Politiche sociali e tossicodipendenza in Italia: paradigmi e tendenze in atto; Che cosa cambia riducendo il danno?; La discussione sull'uso del metadone; Le zone "decriminalizzate"; La distribuzione controllata di eroina; Autonomia o costrizione?; L'implementazione delle politiche di riduzione del danno)
Bruno Bertelli , Le politiche carcerarie
(Droga e crimine: una relazione articolata; Droga e carcere: l'evoluzione di un binomio alla luce del quadro normativo; Le politiche penitenziarie tra sicurezza e prevenzione)
Alessandro Geria , Le politiche di tutela del posto di lavoro
(Il valore del lavoro; Cenni sul rapporto tra mondo del lavoro e tossicodipendenza; Genesi delle tutele contrattuali e loro sviluppo; Le proposte future: il mondo del lavoro come snodo delle reti sociali)
Luca Fazzi , Le politiche di inserimento lavorativo
(Disoccupazione, lavoro e tossicodipendenza; Politiche assistenziali e politiche di inserimento lavorativo; Lo sviluppo della cooperazione sociale di inserimento lavorativo nella prospettiva di riforma del welfare; Le cooperative para pubbliche; Le cooperative a orientamento mercantile; Le imprese sociali)
Luca Fazzi, Antonio Scaglia , Le politiche di riorganizzazione dei servizi
(La riforma dei servizi per le tossicodipendenze in Italia; Efficienza e funzionalità; La rappresentazione sociale del concetto di tutela della salute; Leadership e cambiamento; La determinazione dei bisogni; Dal governo delle prestazioni a quello dei progetti sociali).