Il posto della competenza

Persone, organizzazioni, sistemi formativi

Contributi
Dario Nicoli, Italo Piccoli, Alberto Vergani
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 172,   3a ristampa 2005,    1a edizione  2001   (Codice editore 1046.45)

Il posto della competenza. Persone, organizzazioni, sistemi formativi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846429445
Clicca qui per provare l'e-book

Presentazione del volume

Che cos'è la competenza? Quale percorso formativo e professionale la determina? Chi la valuta? Il volume cerca di rispondere a queste domande, analizzando la competenza all'interno di diversi ambiti, dalle organizzazioni ai sistemi formativi, dalle esperienze europee alle sperimentazioni italiane.

Il termine competenza assume di volta in volta il significato di attributo professionale delle persone, di modalità di gestione delle risorse umane nelle organizzazioni, di tecnica per individuare i bisogni di formazione, di risorsa per avviare le azioni di riqualificazione e altre ancora. La polisemia del termine ne permette un utilizzo in diversi ambiti del lavoro, della formazione, della vita organizzativa. Ma proprio questa sua caratterizzazione lo espone a rischi di ambiguità, a interpretazioni e declinazioni soggettive ed estemporanee.

L'immagine della città medievale che emerge dalla nebbia, riportata in copertina, vuole essere una metafora di com'è oggi utilizzato e interpretato il concetto di competenza e l'obiettivo di questo volume è contribuire a diradare le nebbie che ancora lo avvolgono.

La competenza sembra destinata a diventare in futuro categoria fondativa per interpretare il lavoro, la professionalità, l'organizzazione, la formazione. Ma, suggerisce la metafora, non tutto è declinabile in modo razionale: la competenza è concetto che si comprende tanto con l'intuizione che con l'intelletto e, soprattutto, riguardo il futuro come il passato, se è vero che il costrutto di competenza si compone di elementi acquisiti e ascritti nello stesso tempo, se non nella stessa misura.

Silvia Cortellazzi insegna Sociologia del lavoro e Sociologia economica nell'Università Cattolica di Milano.

Ivana Pais sta svolgendo il dottorato in Sociologia e metodologia della ricerca sociale presso la stessa Università.

Indice


Silvia Cortellazzi , Introduzione
Ivana Pais , Il costrutto di competenza
(Dal mestiere alla competenza: l'evoluzione dei concetti utilizzati per l'analisi delle professioni; La configurazione della competenza: la mappa concettuale, i fattori costitutivi e le questioni di fondo; La competenza come caratteristica intrinseca: stabilità vs. possibilità di sviluppo e tratto individuale vs. conoscenza collettiva; Il collegamento causale: comportamento vs. caratteristica intrinseca; Specificità della mansione in cui la competenza si esprime: specificità vs. trasversalità della competenza; Il criterio di misura: competenze soglia vs. competenze distintive; I fattori costitutivi: elenchi vs. modelli; La classificazione delle competenze; La rilevazione e valutazione delle competenze)
Alberto Vergani, La valutazione delle azioni formative. Il contributo dell'approccio delle competenze
(Azione formativa, valutazione e competenze; L'adozione e la pratica di una logica valutativa di tipo processuale; Un intervento di valutazione ex-post di alcuni percorsi di formazione in ingresso centrato sulla analisi delle competenze)
Ivana Pais, La certificazione delle competenze nei sistemi formativi europei
(Verso una casa comune dell'istruzione europea; Certificazione e riconoscimento delle competenze e dei crediti formativi in Europa; Il modello francese; Il modello anglosassone; Il modello tedesco; Il modello spagnolo; Il modello proposto dal Libro Bianco)
Ivana Pais, Il modello francese di Bilancìo di competenze
(Il contesto economico-sociale di riferimento; Lo spirito della legge; Una procedura, due modalità di accesso; Una definizione condivisa; Un processo in tre fasi; Diversi approcci per realizzare un bilancio; Come fare un bilancio? Metodi e strumenti; Analisi del passato e del presente professionale; L'identificazione dei valori, dei gusti e delle scelte; L'elaborazione del progetto; Un approccio trasversale: le "storie di vita"; Le strutture di erogazione)
Dario Nicoli, Natura della competenza e suoi possibili utilizzi. Una proposta di modello di competenza
(Emergenza della competenza; Verso nuove forme di regolazione del lavoro e della formazione; A livello di impresa; A livello sociale; Il concetto di competenza e i suoi diversi utilizzi; La questione dei modelli: limiti della proposta Isfol; Proposta di un nuovo modello di gestione delle competenze; Valutazione delle acquisizioni)
Italo Piccoli, L'approccio delle competenze nelle organizzazioni
(La competenza: un concetto di "relazione asimmetrica"; L'organizzazione per processi; Le competenze distintive nelle organizzazioni; La rilevazione delle competenze nelle organizzazioni; La gestione del personale non subordinato; La gestione dell'outsourcing; Il knowledge management).