RISULTATI RICERCA

La ricerca ha estratto dal catalogo 187 titoli

Dario Fortin, Fabio Colombo

Sentire sicurezza nel tempo delle paure

Il volume mette a confronto, a seguito di un partecipato convegno organizzato dalla Cooperativa Sociale Villa S. Ignazio di Trento, le ricerche e gli studi di filosofi, pedagogisti, psicologi, giuristi e sociologi in materia di paura e sicurezza, e riporta alcune esperienze positive di azione concreta nel territorio trentino.

cod. 1130.284

Don Tapscott

Net Generation

Come la generazione digitale sta cambiando il mondo

Dall’autore di bestseller internazionali, come Wikinomics, una serie di suggerimenti e risposte ad alcuni degli interrogativi che più allarmano: come educare i propri figli nell’era digitale? come attirare e coinvolgere i giovani talenti nel mondo del lavoro? come i giovani e Internet stanno trasformando il concetto di democrazia? Attraverso l’intervista di oltre 11.000 mila giovani, il testo offre un quadro articolato e complesso della cosiddetta “Net Generation”.

cod. 1420.1.120

Paolo Magrassi

Digitalmente confusi.

Capire la rivoluzione o subirla

La rivoluzione digitale va ben oltre la tv, gli iPhone e gli iPad e potrebbe rivelarsi importante come quella neolitica dell’agricoltura o quella ottocentesca dell’energia e delle macchine. Purtroppo noi italiani rischiamo di perdercela prima ancora di averla capita. Come riscattarci, come riprenderci? Nel proporre le sue risposte, il libro racconta al lettore l’abc del digitale: in una sola lettura, troverete così tutto quel che dovete e volete sapere sul suo presente e il suo probabile futuro.

cod. 1420.1.122

Stefano Izzi

Lotta alla contraffazione.

Analisi del fenomeno, sistemi e strumenti di contrasto

Spesso considerata come un’infrazione minore, la contraffazione industriale e commerciale rappresenta oggi dal cinque al sette per cento del commercio mondiale. I traffici generati dalla contraffazione sono dunque una seria minaccia. Il testo analizza le informazioni provenienti dalla ricerca su fonti aperte, da contatti diretti con autorità, istituzioni, associazioni, aziende e persone coinvolte nella lotta al fenomeno.

cod. 287.16

Paolo Magrassi

La good-enough society.

Sopravvivere in un mondo quasi ottimo

Sopraffatti dall’innovazione tecnologica e dalla globalizzazione, siamo entrati nella cultura del “buono quanto basta”, la good-enough society. Che influenza avrà questa trasformazione sul mondo del business e sulla vita di imprenditori, manager, dirigenti pubblici? Quali misure prendere per conformarsi al mondo good-enough? Il libro propone una visione laica dei grandi fenomeni in cui tutti noi come attori siamo immersi (come consumatori, come manager, come osservatori…).

cod. 1420.1.111

Una riflessione pacata e ragionata non tanto su perché, ma su come tornare al nucleare oggi in Italia. Ritornare al nucleare significa infatti ricostruire e governare un sistema complesso, per il quale occorre coesione e disciplina normativa, regolatoria e politico-istituzionale, e rifondare competenze pubbliche, industriali, scientifiche, tecnologiche e di ricerca.

cod. 2001.75

Harald Ege

Al centro della persecuzione

Analisi, conseguenze e valutazioni del comportamento persecutorio

Dalle persecuzione di massa (xenofobia, terrorismo) alle forme di persecuzione personale sul posto del lavoro (mobbing) o in ambito privato (stalking): questo libro è il primo tentativo studiarle e di metterle a confronto in modo organico. Per lo stile diretto e immediato, il testo si offre a un duplice livello di lettura: di riflessione per professionisti (psicologi, sociologi, politologi, giuristi) e di avvicinamento per tutti coloro che sono interessati a questo tema. Fino alle vittime.

cod. 1420.1.110

Una serie di studi ormai classici nel pensiero occidentale, come quelli, tra gli altri, di Marx, Sombart, Weber, Scheler, della Scuola di Francoforte e di Schumpeter, ha avuto come oggetto il capitalismo. Alla luce della nuova trasformazione che ci coinvolge è necessario riprendere questi studi per comprendere quale nuova civiltà sta sorgendo dalle ceneri del regime borghese e per non essere travolti, racchiusi in una “cultura del presente”, dalla “distruttività creatrice” che ha sempre caratterizzato il cammino del capitalismo.

cod. 1420.174

Assuntina Morresi, Eugenia Roccella

La favola dell'aborto facile.

Miti e realtà della pillola RU 486

La nuova edizione di un volume che ha suscitato consensi e polemiche! Un tema sempre più al centro di visioni divergenti (e inconciliabili?). Partendo da una vasta e puntuale documentazione, il testo racconta delle morti mai emerse sulla stampa, delle vicende oscure e delle pressioni internazionali che hanno accompagnato fin dalla nascita la pillola abortiva.

cod. 1420.1.69

Paolo Magrassi

Difendersi dalla complessità

Un kit di sopravvivenza per manager, studenti e perplessi

Una lettura controcorrente, scorrevole ma documentata e rigorosa, che gioverà, oltre che ai dirigenti d’azienda, a giornalisti, sociologi, politici e alle persone intellettualmente curiose. Indispensabile per chi desidera saper controbattere in modo informato ai discorsi “cool” sulla complessità.

cod. 1420.1.99

Nicola Cacace

L'informatico e la badante

Professioni che partecipano al banchetto della globalizzazione e professioni che servono a tavola. Quello che i giovani devono sapere per affrontare il futuro

cod. 1481.138

Aldo Aledda, Lucio Bizzini

Ethic and sport.

Youth and manager. Etique et sport. Jeunesse et manager. Etica e sport. Giovani e manager. Proceedings of the XVI Congress of Panathlon International. Antwerp, 22-24 November 2007

This book re-examines the papers delivered at the XVI Congress of Panathlon International held in Antwerp, Belgium. Made in collaboration with the local university, the book is substantially based on contributions from the members of the Scientific-Cultural Commission of this organisation, recognised by the IOC and whose main purpose is to affirm ethical values in sport.

cod. 2000.1240

Ervin Laszlo

Worldshift scienza, società e nuova realtà

Dare forza alla nostra evoluzione

Dal fondatore e presidente del Club di Budapest, riconosciuto come uno dei fondatori della filosofia dei sistemi e della teoria generale dell’evoluzione, una visione globale dei problemi emergenti e delle azioni che spetta prendere a ognuno di noi.

cod. 1071.1.5

Giuseppe Carelli

Le api e le regine

Vizi e virtù del lavoro degli italiani

Con l’aiuto dei numeri, raccolti dal 2002 a oggi, nel valutare il potenziale di circa 1.500 persone del Gruppo Finmeccanica, confrontato con quello di altre aziende eccellenti, si scoprono le virtù dei tecnici italiani. Senza distinzione di etnia, nel lavoro non sono sempre quei diligenti esecutori che auspicava il fordismo, ma hanno ingegno, flessibilità, passione e spirito di rivincita: virtù che li caratterizzano e hanno fatto il successo delle aziende che hanno la fortuna di impiegarli.

cod. 1481.143

Giorgio Pighi

Le migrazioni negate.

Clandestinità, rimpatrio, espulsione, trattenimento

Ii “nodi” da sciogliere per avviare una nuova stagione di confronto tra i due distinti schemi del sociale e del contrasto legato alla sicurezza: chiarimento degli obiettivi politici, fondamento dell’espulsione, dimensione sopranazionale, migrazioni economiche, garanzie della persona.

cod. 1144.39

Stefano Betti

Le armi del diritto contro il terrorismo.

Un esperto Onu fra diplomazia, codici e assistenza legale

Una visione delle problematiche inerenti il terrorismo, frutto di un’esperienza maturata sul campo nel corso di numerose missioni condotte in tutto il mondo. Il libro espone le insufficienze di un quadro giuridico internazionale costruito al di fuori di un disegno omogeneo nell’arco di più di trent’anni di negoziazioni, espressione delle profonde divergenze politiche che tuttora dividono gli Stati su cosa si debba intendere per “terrorismo”.

cod. 1785.2

Francesco Tullio

Il brivido della sicurezza

Psicopolitica del terrorismo, dello squilibrio ambientale e nucleare

Partendo dal carteggio Einstein-Freud su guerra, sicurezza e diritto internazionale, l’autore collega il terrorismo al significato originario di “evocazione del terrore”, ed esplora l’intreccio tra violenza e istituzioni, minaccia nucleare e crisi ambientale. Si discute di sicurezza umana ed economica, e si evidenziano alcuni tratti delle personalità di terroristi suicidi. Sull’esempio dell’ex Jugoslavia, si esplora il nesso fra vertice e massa nelle situazioni di polarizzazione bellica, e la relazione fra crisi politico-economica, crisi psichica e attivazione distruttiva quando gli impulsi collettivi e la mente “viscerale” prevalgono su quella razionale.

cod. 1420.1.82

Anna Maria Ferraro, Girolamo Lo Verso

Disidentità e dintorni

Reti smagliate e destino della soggettualità oggi

Il libro analizza le “smagliature” che intralciano il percorso di costruzione dell’identità, e le sviluppa in un approfondimento clinico dal quale emerge la corrosività della disidentità col suo carico d’indefinitezza. Un’analisi che, esaminando la progressiva sfiducia verso le istituzioni, il nuovo dis/ordine mondiale, il proliferare di modelli e stili di vita, traccia una nuova cartografia dell’esserci nel tentativo di svelarne le oscure geografie amletiche.

cod. 1420.1.81