Risultati ricerca

Rassegna gallaratese di storia e d'arte, Andrea Spiriti

Libertinismo erudito

Cultura lombarda tra Cinque e Seicento

Il volume, primo di una serie che indaga sui problemi del libertinismo erudito tra Cinque e Settecento, presenta un dialogo fra storici dell’arte, storici, storici della scienza, storici della letteratura, storici della filosofia su alcuni dei temi che s’intrecciano nella ricostruzione avvincente del libertinismo milanese tra Cinque e Seicento.

cod. 2000.1312

Rassegna gallaratese di storia e d'arte

Echi del Risorgimento.

In una rivista del 1909

L’opuscolo del 1909 che ricorda i fatti del Risorgimento, stampato a Gallarate e qui ripresentato in una riproduzione anastatica, ci mostra come l’unità politica di una nazione non va di pari passo con la forma amministrativa adottata. Seppur di fatto tutte le scelte messe in campo dai vari D’Azeglio, Cavour, Cattaneo prevedevano l’unità politica di una entità nazionale considerata già tale.

cod. 2000.1308

Rassegna gallaratese di storia e d'arte

Radici.

Archeologia, cultura e storia di un territorio

Un territorio in perenne disequilibrio e solo in parte definibile con canoni tradizionali, in cui la centralità dell’uomo risulta cruciale fattore di produzione: questo il carattere distintivo che emerge da questi “Annali” alla gloriosa tradizione della Rassegna gallaratese di storia e d’arte. Il primo numero evoca le radici: quelle remote di un territorio indagato dagli archeologi e di una “Società storica” che ne ha seguito l’evolvere, nelle numerose trasformazioni della sua storia, attraverso una rivista.

cod. 2000.1268

Rassegna gallaratese di storia e d'arte, Pietro Cafaro

Spazi.

Economie, comunità, archeologie

Questo numero della “Rassegna gallaratese di storia e d’arte” si occupa delle modalità di costruzione del territorio nella Lombardia settentrionale, attraverso una serie di contributi miscellanei che hanno in comune il tema del rapporto tra spazio antropico e risorse.

cod. 2000.1393

Rassegna gallaratese di storia e d'arte, Matteo Scaltritti

Comunicare i beni archeologici

Gli atti della Giornata di Studi “Comunicare i Beni Archeologici”, durante la quale funzionari degli enti di tutela e gestione del patrimonio, operatori museali, professionisti e ricercatori hanno messo a confronto le proprie esperienze per la fruizione dei beni archeologici con il comune obiettivo di una sempre più efficace trasmissione della conoscenza del patrimonio.

cod. 2000.1366