Risultati ricerca

Antonio Borgogni, Romeo Farinella

Le Città Attive

Percorsi pubblici nel corpo urbano

La città attiva accomuna politiche urbanistiche, educative, pratiche del tempo libero, esigenze e aspettative sociali e culturali, mobilità sostenibile, promozione dell’attività motoria e delle pratiche sportive, condivisione degli spazi pubblici come luoghi di opportunità e di conflitti. Attraverso l’approccio della città attiva, in cui si intrecciano le esigenze urbane di vivibilità, estetica e funzionalità, il volume presenta soluzioni integrate ai problemi dell’urbanizzazione e della sedentarietà. Gli spazi pubblici così progettati facilitano il movimento del corpo promuovendo stili di vita attivi.

cod. 1569.12

Antonio Borgogni, Marco Lazzari, Alice Ponzoni, Stefano Tomelleri

Ad occhi aperti verso il futuro. Il ruolo del digital storytelling nella progettazione partecipata di percorsi di orientamento

EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES

Fascicolo: 1 / 2021

Il progetto qui descritto è stato pensato per supportare, attraverso azioni di tutoraggio tra pari basate sul digital storytelling, studenti provenienti in particolare da istituti superiori professionali nell’orientamento verso i Corsi di studio in Scienze dell’educazione.Il progetto si è basato su due principali costrutti teorici. L’approccio fenomenologico, riflettendo sulla progettazione esistenziale autentica e inautentica e discutendo sulle parole scelta e differenza. Il paradigma della complessità, ragionando in opposizione al sovrano sotterraneo costituito dal paradigma della semplificazione.Oltre a ciò, l’orientamento universitario viene presentato anche sul piano della rilevanza politica alla luce del basso indice di mobilità sociale del nostro Paese che colpisce anche coloro, qui nominati metafragili – in qualità di diplomati desiderosi di ottenere una laurea, che difficilmente potranno raggiungere livelli di antifragilità.Le azioni messe in atto (tutoraggio, orientamento tramite le tecnologie, autovalutazione delle capacità di svolgere le professioni in uscita, formazione per gli studenti e i tutor universitari) e i significati dell’approccio narrativo basato sul digital storytelling sono stati rivisitati concentrandosi sulle relazioni tra aspettative e contesto organizzativo alla luce dell’irriducibilità semiotica di cui la narrazione è portatrice.Nelle conclusioni, il percorso progettuale è stato ricontestualizzato nell’attuale emergenza pandemica focalizzandosi sulle opportunità di apprendimento trasformativo dell’organizzazione universitaria.

Antinea Ambretti, Antonio Borgogni, Rodolfo Vastola, Simone Di Gennaro, Vladimir Medved, Francesca D'Elia

Integrated school-community projects to promote motor activity through possible alignment with professionals

EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY

Fascicolo: 2 / 2016

The physical education in primary school try to pursue a twofold purpose: on the one hand it enrich the motor luggage learners, proposing qualitatively effective motor activities; in the other hand, it try to train teachers in extra-curricular perspective. The proposed projects, in recent years, emphasized the indissoluble marriage between motor and pedagogy. The school, in fact, according to the Ministerial Directions, actively proposes a structure of ludic-motor-sporting nature initiatives aimed at spreading a culture of movement, in a teaching and educational perspective. In this regard, projects born from the signing of memoranda of understanding between MIUR and CONI want to promote a culture of movement in children, which is essential for a complete student training. The project activities promoted tend to introduce a new cultural paradigm, in which it urged the teachers' skills and educational existing resources, with the continued collaboration between school and territory.