LIBRI DI CRISTINA CATTANEO

Andrea Armocida, Marzia Marzagaglia

Rifugiati nella rete.

Dall'accoglienza alla cura

Attraverso il racconto dell’esperienza della Rete Milanese Vulnerabili, considerata una best practice sullo scenario nazionale e di cui qui viene descritta la struttura organizzativa e operativa, il volume ha il desiderio di scrivere di una Milano che dal 2013 si occupa di accoglienza e cura nei confronti delle persone richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitaria. Un tema centrale e foriero di riflessioni culturali e civiche alle quali non è più possibile sottrarsi.

cod. 1130.348

Andrea Armocida, Marzia Marzagalia, Cristina Cattaneo

Monia Andreani e la Rete Milanese Vulnerabili

PRISMA Economia - Società - Lavoro

Fascicolo: 1 / 2019

Ho incontrato Monia Andreani durante i miei studi presso l’Università Carlo Bo a Urbino. A quel tempo lavoravo da diversi anni presso l’Ufficio Rifugiati del Co-mune di Milano. Una volta concluso il ciclo universitario, Monia, consapevole delle forti connessioni professionali e dei modelli relazionali della Rete sulle vulne-rabilità del Comune di Milano, mi ha chiesto di farne parte. Si è concentrata sull’argomento da sviluppare e sul processo di lavoro da intra-prendere per perseguire l’obiettivo di scrivere un libro, con contributi multipli, basa-to su lingue diverse e diversi codici deontologici, nel tentativo di integrare il sistema giuridico, medico, lingue psicosociali e antropologiche. Ha svolto il ruolo di facilitatrice in questo tentativo di contaminazione intellettuale ed è stata il pilastro del processo di ampliamento della visione. Monia è morta nel maggio 2018, nel Mar Mediterraneo, a causa di un’emorragia cerebrale: un’immagine evocativa delle battaglie sociali che ha combattuto come accademica, intellettuale e attivista.

Cristina Cattaneo, Marilisa D'Amico

I diritti annegati.

I morti senza nome del Mediterraneo

Un volume che nasce dall’esperienza di due team di ricerca: medici legali e “forensic scientists” (che “sul campo” hanno sperimentato difficoltà e vuoti normativi che gravitano intorno al mondo dei cadaveri senza identità, dei minori non accompagnati e dei richiedenti asilo) e giuristi (che cercano di fornire risposte e soluzioni ad alcune delle problematiche emerse e connesse al tema delle migrazioni verso l’Europa).

cod. 893.1