LIBRI DI FRANCO DI MARIA

La ricerca ha estratto dal catalogo 51 titoli

Girolamo Lo Verso

La mafia dentro

Psicologia e psicopatologia di un fondamentalismo

cod. 1420.1.9

Gian Vittorio Caprara, Eugenia Scabini

I valori nell'Italia contemporanea

Uno spaccato completo (ed unico nel suo genere) della società italiana e di alcune delle problematiche che maggiormente la caratterizzano. Universalismo, Benevolenza, Conformismo, Tradizione, Sicurezza, Potere, Successo, Edonismo, Stimolazione e Autodirezione: una riflessione accurata sulla presenza di tali valori a livello individuale, di Paese e di Cultura.

cod. 1420.1.121

Margherita Spagnuolo Lobb

L'implicito e l'esplicito in psicoterapia

Atti del Secondo Congresso della psicoterapia italiana

Che cosa rende terapeutica una psicoterapia? Nel 2005 la Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP) ha organizzato un congresso in cui più di 20 Associazioni Italiane di psicoterapia si sono riunite a Siracusa per dialogare su questo tema. Sul filo conduttore della crisi della “dicibilità” come cura, questo volume raccoglie i contributi presentati in quel Congresso dai rappresentanti contemporanei della psicoterapia italiana, su temi che vanno dalla formazione alla ricerca, dalla supervisione alla clinica, dalle scoperte delle neuroscienze sulla natura relazionale del cervello alla ridefinizione dei concetti basilari della psicoanalisi.

cod. 1250.95

Giorgio Falgares, Lucrezia Lorito

Esperienze attraverso il gruppo

Teoria, ricerca e intervento

Il volume raccoglie alcuni contributi eterogenei, per contenuto e prospettiva adottata, del vasto campo disciplinare della psicologia clinico-dinamica, che hanno come oggetto centrale il gruppo, visto come straordinario strumento di comprensione, valutazione e cambiamento sia dei processi psicologici individuali sia di quelli organizzativi.

cod. 1240.357

Fabrizio Scrima, Franco Di Maria

Psicodinamiche di convivenza nel gruppo di lavoro: un'indagine esplorativa

RISORSA UOMO

Fascicolo: 4 / 2009

Psicodinamiche di convivenza nel gruppo di lavoro: un'indagine esplorativa - This work is focused on the study of psychodynamics of cohabitation in work groups, organizations and institutions. The generic aim is to explore the relations between organizational feelings and work group efficacy. The research has been carried out with a group of 120 Sicilian workers. In the present study we considered organizational commitment, justice, trust and power feeling. The multiple correspondence analysis point out two dimensions called: Collusion/Collusion Failed and Adhesive Professional Identity/Repulsive Professional Identity. The results point out relations between middle scores of organizational commitment, trust and justice and the work group efficacy.

Franco Di Maria

Una psicologia perla politica

PSICOLOGIA DI COMUNITA’

Fascicolo: 1 / 2009

A psychology for a policy - The research reported in this book examined the effects of two potential motivators of political activism - policy change mind an policy change opportunity - in a social field. Different point of view described community, group, individual strategies on citizen responsveness and demonstrate the need to account for sources of motivation in order to more fully understand when, why, and how citizes chose to become politically active.

Key words: political participation, motivation, citizen

Santo Di Nuovo, Giovanni Sprini

Teorie e metodi della psicologia italiana: tendenze attuali

In memoria di Angelo Majorana, psicologo in terra di confine

Un omaggio ad Angelo Majorana, professore di Psicologia nelle Università di Catania e Roma, tra gli ultimi grandi “vecchi” della psicologia italiana. Il volume raccoglie testi che spaziano dalla ricerca sperimentale sui processi cognitivi ed emotivi allo studio dei fenomeni sociali e del ciclo di vita, dall’approccio clinico-terapeutico a quello di comunità…

cod. 1240.312

Salvatore Castorina

La psicoanalisi laica.

La lezione di Franco Fornari

Il testo sintetizza i risultati del convegno “Per una psicoanalisi laica. La lezione di Franco Fornari” (Catania, novembre 2005). A partire dallo stimolo proposto dalla relazione “Per una psicologia laica”, tenuta da Franco Fornari al XVIII Congresso degli Psicologi Italiani del 1979, gli autori presentano contributi sulla laicità dei modelli teorici di Fornari e Corrao, sull’apporto fornariano alla psicologia della politica, alla psicologia e alla psicoanalisi sociale, istituzionale e di gruppo, sulla formazione psicoterapeutica individuale e di gruppo e sul rapporto della psicoanalisi con le realtà istituzionali.

cod. 1240.304

Giorgio Falgares, Franco Di Maria

Prigionieri del sesso. La sexual addiction tra impulso, compulsione e dipendenza

PSICOLOGIA DI COMUNITA’

Fascicolo: 1 / 2006

La dipendenza sessuale rientra tra le cosiddette nuove dipendenze, l’insieme dei disturbi della sfera affettivo-comportamentale caratterizzati dal bisogno di ripetere azioni coatte di natura sessuale al di là della propria volontà. Si tratta di un disturbo in forte crescita, la cui diagnosi ed il relativo trattamento appaiono molto complessi. Ciò spinge gli studiosi a ri-definire con sempre maggiore chiarezza non tanto il quadro sintomatologico, quanto il significato profondo dietro il disturbo, il tipo di esperienza profonda vissuta da questi soggetti (che sembrano oscillare tra la dimensione ossessiva e quella compulsiva), tenendo sempre presenti le ricadute che le trasformazioni culturali dei costumi e degli stili di vita hanno sui comportamenti degli individui.

Franco Di Maria

Comunità possibili ed etica della convivenza

PSICOLOGIA DI COMUNITA’

Fascicolo: 1 / 2005

Il nostro tempo è caratterizzato, tra l’altro, da una spaventosa inflazione della comunicazione. In particolare sembra che dominare è gridare e gridare è dominare. Esiste ancora l’etica dell’ascolto? Sembra che il rumore abbia preso il posto del silenzio, la luce quello dell’ombra, l’uguale quello della differenza, del diverso. Invece, il paradigma della complessità ha lanciato la sfida di un pensiero capace di utilizzare positivamente le categorie dell’Alterità, del Caos, della molteplicità, del disordine, del pensare nomade, un pensiero, cioè, della e sulla differenza e della comunità. Questo paradigma è necessario alla convivenza come componente simbolica della relazione sociale. Ma questo è possibile solo se il soggetto è in grado di sostare di fronte alla condizione di vuoto, tollerarla ed elaborarla, piuttosto che subirla con insofferenza, se, cioè, è in grado di usare la negative capability. Questa capacità è necessaria per la costruzione della polis, della comunità, di spazi mentali in cui far incontrare ed interagire persone e gruppi.