LIBRI DI GIAN PIERO TURCHI

Gian Piero Turchi, Valeria Gherardini

Politiche pubbliche e governo delle interazioni della comunità.

Il contributo della Metodologia Respons.In.City

Il testo offre un primo compendio di “come” la metodologia Respons.In.City sviluppi coesione sociale delle Comunità, entrando nel merito delle strategie adottate al fine di generare competenze di cittadinanza, e presentando i riferimenti metodologici guida per la realizzazione di un processo partecipativo.

cod. 1130.1.14

Gian Piero Turchi, Michele Romanelli

Flussi migratori, comunità e coesione sociale.

Nuove sfide per la mediazione

Obiettivo del volume è di disegnare il ruolo che la Mediazione può avere all’interno delle Politiche Pubbliche per diventare un nuovo strumento per “prendere in carico” le interazioni tra i diversi membri della Comunità, ma anche in grado di anticipare gli scenari futuri.

cod. 1130.301

Il contributo considera la marginalità sociale come indicatore di una criticità, da parte delle comunità, nella gestione delle esigenze che si generano a fronte dei mutamenti socioeconomici che intercorrono. Sulla scorta di questo, come delineato dai presupposti teoricometodologici della Scienza Dialogica relativamente all’"Architettura dei Servizi Generativa", vengono presentati due progetti focalizzati sull’interazione tra membri della comunità (cittadini, istituzioni, enti pubblici e privati) e finalizzati alla promozione della salute del territorio attraverso la costruzione del lavoro di squadra. Il progetto "Marginalità sociali", commissionato dal Comune di Padova, promuove tale assetto attraverso la promozione di competenze di gestione e di collocazione attiva (versus delega ai servizi della gestione delle proprie emergenze) da parte dei cittadini. Il progetto "inOltre, la salute dell’imprenditore" realizzato per la Regione Veneto, viceversa, si rivolge alle istituzioni promuovendo la costruzione di Reti che consentano di offrire un supporto sinergico ed integrato in cui l’utente dei servizi possa divenire risorsa degli stessi, operando uno scarto da un approccio di tipo assistenzialistico verso una forma di lavoro di squadra per il perseguimento di obiettivi comuni. Il contributo si conclude con un’analisi degli aspetti critici e punti di forza dei due approcci, per innescare una riflessione su come strutturare interventi massimamente efficaci ed efficienti per la gestione delle esigenze della comunità.

Gian Piero Turchi, Valeria Gherardini

La mediazione dialogica(R)

Fondazione scientifica, metodo e prassi in ambito penale, civile e commerciale, familiare e di comunità

Il testo intende offrire un percorso argomentativo e una guida applicativa di una proposta di mediazione che si pone come strumento autonomo (rispetto ad altre discipline) in termini fondativi e applicativi: la Mediazione Dialogica®, che può essere applicata trasversalmente ai diversi ambiti giuridici (familiare, penale, di comunità, civile e commerciale).

cod. 1130.1.13

Luigi Colaianni, Patrizia Ciardiello

Cambiamo discorso.

Diagnosi e counselling nell'intervento sociale secondo la scienza dialogica

Il testo si fonda sulla prospettiva aperta dall’interazionismo simbolico e dalla filosofia analitica, sulle tracce di quanto elaborato da Nigel Parton in Inghilterra, per proporre il paradigma narrativistico e il modello dialogico – formulati da Gian Piero Turchi – come riferimenti di conoscenza e operatività per l’intervento sociale e per rispondere alle criticità che vedono affermare, impropriamente, una cesura tra teoria e prassi.

cod. 1044.64

Giorgio Concato, Salvatore Rigione

Per non morire di carcere

Esperienze di aiuto nelle prigioni italiane tra psicologia e lavoro di rete

cod. 1130.189