LIBRI DI GUGLIELMO TRENTIN

Vittorio Midoro

La scuola ai tempi del digitale

Istruzioni per costruire una scuola nuova

Come potrebbe essere la nuova scuola della società digitale? Questo libro, realizzato da 17 autori impegnati su diversi fronti dell’innovazione scolastica, cerca di dare una risposta, sia con contributi che delineano l’idea di una scuola nuova, precisando che non è un problema di macchine, sia con proposte che affrontano temi cruciali, emersi dalla diffusione capillare delle tecnologie digitali.

cod. 1096.1.4

Valeria Piras, Maria Cecilia Reyes

Come disegnare un corso online

Criteri di progettazione didattica e della comunicazione

Questo volume vuole condividere con il lettore l’esperienza degli autori che, in occasione di progetti formativi online fortemente centrati sui video, hanno avuto l’occasione di “contaminare” le proprie competenze di partenza, convergendo a una sorta di sintesi fra online education design e communication design. Scopo principale del volume è offrire una sorta di guida, sia per la progettazione didattica e della comunicazione, sia per la progettazione e sviluppo di contenuti video. Destinatari del volume sono quindi docenti, formatori e più in generale team di sviluppo coinvolti nella progettazione e realizzazione di percorsi di formazione online

cod. 11096.9

Guglielmo Trentin

Didattica con e nella rete

Dall’emergenza all’uso ordinario

L’uso della rete può garantire la continuità didattica quando si presentano problemi di salute, calamità naturali o emergenze nazionali. Ma è possibile calare la rete nella normalità scolastica usandola sia come strumento di supporto alla didattica, sia come ambiente stesso entro cui dar vita ai processi di insegnamento-apprendimento o, almeno, ad alcuni dei loro momenti? Il volume intende stimolare una riflessione su come la rete possa diventare veicolo di innovazione didattico-pedagogica, proponendosi quindi come testo introduttivo e non di approfondimento metodologico, né tantomeno teorico, sull’uso educativo delle tecnologie di rete.

cod. 10515.2

Vincenza Benigno, Giovanni Caruso

Classi ibride e inclusione socio-educativa.

Il progetto TRIS

Gravi patologie croniche costringono molti studenti a lunghe assenze da scuola. Ciò rallenta il processo di apprendimento e mina il senso di appartenenza al gruppo dei pari. Per questo nel 2013 MIUR, CNR e Fondazione TIM lanciano il progetto TRIS (Tecnologie di Rete e Inclusione Socio-educativa) al fine di studiare un modello di intervento centrato su approcci didattici attivi e partecipativi, estendibile a tutte le situazioni di assenza prolungata.

cod. 11750.4

Fabrizio Ravicchio, Manuela Repetto

Formazione in rete, teleworking e inclusione lavorativa

La formazione in rete e il lavoro a distanza/flessibile sono state le principali tematiche del Progetto SCINTILLA (SCenari INnovativi di Teleformazione per l’Inclusione Lavorativa in LiguriA), finanziato dalla Regione Liguria nel biennio 2013-2014 e condotto dall’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova. Questo volume rappresenta una sorta di “memoria” del progetto, raccogliendo i risultati conseguiti da Scintilla, nonché il processo che ha portato al loro conseguimento.

cod. 1750.3

Il progetto am-learning ha avuto come obiettivo principale la predisposizione di un ambiente adattivo per l’istruzione in rete, in grado di individualizzare il messaggio di apprendimento sulla base delle competenze linguistiche dei destinatari. Il volume riporta gli interventi presentati in occasione della conferenza internazionale organizzata a conclusione del progetto per discutere i risultati e le prospettive aperte in seguito al progetto stesso.

cod. 1326.5.7

Guglielmo Trentin

Flussi di conoscenza e spazi ibridi di apprendimento

EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES

Fascicolo: 1 / 2014

When proposing group activities to students with a view to fostering collaborative learning in a hybrid learning space, we often find ourselves speculating on the relative amounts of information and knowledge which flow in the interaction, both among the group members and with the external information and knowledge sources. And furthermore, what phases of the collaborative process are at a higher index of knowledge flow and which ones are at a higher index of information flow? The experiment described below has tried to answer these questions and it has involved 66 university students.

Guglielmo Trentin

Reti e inclusione socio-educativa.

Il sistema di supporto WISE

I risultati del progetto WISE (Wiring Individualised Special Education), che ha avuto lo scopo di sviluppare un sistema di supporto all’educazione e alla formazione speciale dei cosiddetti homebound, ossia di coloro che per ragioni fisiche e di salute sono confinati presso la propria abitazione o altro ambiente (ospedale, domicilio temporaneo).

cod. 292.2.136

Piergiuseppe Ellerani, Monica Parricchi

Ambienti per lo sviluppo professionale degli insegnanti.

Web 2.0, gruppo, comunità di apprendimento

I risultati di una ricerca sull’uso didattico delle tecnologie per sviluppare ambienti di apprendimento nella realtà scolastica della Provincia di Bolzano di lingua italiana. L’enfasi è stata posta sulla possibilità di sviluppare negli insegnanti competenze di progettazione relative all’integrazione delle tecnologie nella vita della classe. Il testo presenta quindi un’attività di formazione, svolta da un gruppo di insegnanti, intesa a utilizzare le forme innovative offerte dagli strumenti del web 2.0.

cod. 431.3.1

Guglielmo Trentin

La sostenibilità didattico-formativa dell'e-learning

Social networking e apprendimento attivo

Il rapporto fra qualità e sostenibilità dell’e-learning attraverso lo studio di alcuni casi reali centrati sull’apprendimento attivo e l’intensa interazione sociale. Il testo presenta la cronistoria di un corso di apprendimento collaborativo a rete (NCL), corredata punto per punto degli strumenti di supporto alla sua conduzione.

cod. 292.1.14

Stefania Panini, Rodolfo Padroni

E-learning nella scuola, nell'università, nel lavoro

Riflessioni ed esperienze a confronto

Un libro che unisce contributi teorici ed esperienze professionali per dare descrizione di quale sia la teoria praticata dell’e-learning made in Italy.

cod. 25.2.7

Guglielmo Trentin

Apprendimento in rete e condivisione delle conoscenze

Ruolo, dinamiche e tecnologie delle comunità professionali on-line

Il libro ha lo scopo di illustrare come le comunità professionali interpretino il concetto di apprendimento in rete a favore dei processi di creazione, gestione e condivisione della conoscenza.

cod. 25.1.6