LIBRI DI JEAN-MARIE FLOCH

Jean-Marie Floch

Semiotica, marketing e comunicazione

Dietro i segni, le strategie

Come può il responsabile marketing di un prodotto mettere a punto una strategia di comunicazione efficace? Come stabilire a che tipo di pubblicità il proprio target reagirà? O a quali incentivi d'acquisto?

cod. 639.11

Vanni Codeluppi

Chanel

Identità di marca e pubblicità

Attraverso testi editi e inediti, il volume propone al lettore delle riflessioni sul “caso Chanel”, che ha sempre riservato un’elevata considerazione per l’identità di marca e l’attività di comunicazione. Un caso esemplare, grazie al quale è possibile ragionare su quello che succede nel corso del tempo all’immagine aziendale, ma anche esplorare questioni rilevanti per comprendere la natura e il funzionamento di un soggetto complesso come la marca.

cod. 640.32

Jean-Marie Floch

Identità visive

Waterman, Apple, Ibm, Chanel, Ikea e altri casi di marca

A vent’anni dalla sua prima pubblicazione in Italia, Identità visive è un testo ancora molto valido e attuale che riflette il grande valore del suo autore, studioso eclettico e “rivoluzionario”, capace di spaziare dai concetti teorici più sofisticati alle loro applicazioni in ambiti particolarmente concreti come quelli del marketing e della comunicazione d’impresa. Un lavoro da cui pubblicitari e studiosi di comunicazione non possono prescindere.

cod. 640.17

Jean-Marie Floch, Marialaura Agnello

Bricolage.

Analizzare pubblicità, immagini e spazi

Jean-Marie Floch (1947-2001) è stato fra i principali fondatori della semiotica visiva contemporanea e dell’analisi semiotico-testuale della comunicazione pubblicitaria. Questo volume ne propone scritti che illustrano come la scienza della significazione e dei linguaggi possa intervenire in ambiti molto diversi della vita quotidiana e della socialità, della cultura e della comunicazione.

cod. 640.5

Giulia Ceriani, Roberto Grandi

Moda: regole e rappresentazioni

Il cambiamento, il sistema, la comunicazione

La moda" non c'è più? Le tendenze proposte, moltiplicate all'eccesso sono solo provocazioni inascoltate? I consumatori sono cambiati, e seguono ormai percorsi individuali, indifferenti al precetto di stile? Una risposta a questa (e molte altre) domande."

cod. 639.21

Andrea Semprini

Il senso delle cose

I significati sociali e culturali degli oggetti quotidiani

cod. 1420.1.15