LIBRI DI MANOLO FARCI

Samanta Arsani, Alberto Sola

Social media e polizia locale

La polizia locale, quella più vicina ai cittadini, è presente nelle piazze delle nostre città e inizia oggi a esserlo anche nelle piazze virtuali, per offrire una nuova modalità di servizio. Ma cosa significa entrare in relazione con la propria comunità attraverso Facebook, Twitter e Instagram? Come farlo? Quali sono gli errori più comuni da evitare? Il volume intende rispondere a queste e altre domande partendo dall’esperienza, ormai matura, degli oltre 30 corpi emiliano-romagnoli che gestiscono quotidianamente una relazione con la cittadinanza sui principali social media.

cod. 244.1.91

Manolo Farci

Indosserò una maschera per te. La comunità BDSM in Italia tra eventi pubblici e spazi in rete

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 51 / 2016

In questo lavoro, l’autore analizza l’importanza che svolgono le comunità della rete per quelle minoranze sessuali che non hanno ancora avuto modo di ottenere la giusta visibilità all’interno dei media mainstream. In particolare verrà preso in esame il fenomeno del BDSM, acronimo sotto il quale vengono ricondotte tutte quelle fantasie erotiche che traggono piacere dall’esercizio del dolore e della costrizione, del dominio e della sottomissione tra due o più partner adulti e consenzienti. Per studiare la comunità italiana, il lavoro ha previsto una osservazione partecipante di tre anni, con la presenza dell’autore ad eventi, iniziative e seminari BDSM nonché l’analisi del forum LaGabbia.com. I risultati della ricerca dimostrano come i racconti, le esperienze, le riflessioni, le abilità e competenze condivise dagli utenti a vantaggio della comunità online e offline di appassionati non sono solo uno strumento imprescindibile di costruzione e condivisione della propria identità sessuale, ma si configurino come una vera e propria forma di produzione dal basso di carattere sottoculturale che contribuisce a ridefinire l’immagine stessa del BDSM, in una direzione totalmente opposta rispetto alla sua originaria matrice psicoanalitica. In particolare, la rete ha contribuito alla diffusione del BDSM come nuovo spazio di socializzazione erotica, che non si fonda più sul modello della confessione terapeutica o del coming out - retaggi narrativi di un processo di medicalizzazione della devianza - ma si compone delle scelte personali e delle forme di partecipazione collettiva che coinvolgono gli stessi praticanti sessuali.

Giovanni Boccia Artieri, Laura Gemini, Manolo Farci, Elisabetta Zurovac

Immagini per il presente. L’evento catastrofico nei Twitter online (visual) data

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 49 / 2015

La ricerca qui presentata ha come oggetto le pratiche di comunicazione visuale su Twitter avvenute in occasione del terremoto che ha colpito zone dell’Emilia Romagna, Lombardia e Veneto il 20 maggio 2012. A partire dall’analisi di un campione di 4.256 immagini circolate durante il primo giorno di scosse, il lavoro ha individuato come la produzione e diffusione di queste immagini su Twitter: 1. abbia svolto una funzione sia informativa che relazionale; 2. abbia prodotto una narrazione dell’evento traumatico orientata al presente, contribuendo a ristabilire un dominio simbolico all’interno di un evento traumatico come può essere un terremoto.

Manolo Farci

Metafore high tech. Come la pubblicità racconta l’innovazione tecnologica

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 47 / 2014

I linguaggi della pubblicità offrono uno dei repertori visuali in cui maggiormente vengono raccontati i processi di innovazione tecnologica e gli scenari più inediti prospettati dall’emergere delle nuove culture digitali. La pubblicità, cioè, rappresenta uno dei dispositivi più efficaci attraverso cui i discorsi tecnoscientifici si trasformano in paradigmi figurativi che marcano l’immaginario sociale di un’epoca, e contribuiscono a dotare di significati condivisi le pratiche quotidiane del consumo tecnologico. Tuttavia, il rapporto tra scoperte tecnologiche, forme di consumo e linguaggi visivi non può essere ridotto ad una spiegazione meramente causale, dove la scienza e la tecnologia alimentano la nostra immaginazione estetica di potenti metafore visuali, ma deve essere inteso alla stregua di un meccanismo ricorsivo, in cui le metafore high-tech stesse costituiscono modelli influenti per dare senso ai modi dell’innovazione nei settori della tecnologia. Alla luce di tali presupposti teorici, obiettivo di questo contributo è esaminare il modo in cui l’innovazione tecnologica che coinvolge i settori high-tech viene raccontata all’interno dalle forme di comunicazione pubblicitaria contemporanea. A partire dall’analisi visuale condotta su un insieme di casi espressamente scelti come esemplificativi, il lavoro individua le principali metafore figurative che contribuiscono alla rappresentazione sociale dell’innovazione tecnologica. Tali metafore high-tech ci offrono un insieme di rappresentazioni condivise capaci di influenzare il senso e i valori che attribuiamo alle nostre pratiche quotidiane di consumo tecnologico.

Valeria Giordano, Manolo Farci

Oltre il senso del limite

Giovani e giochi pericolosi

La diffusione delle nuove pratiche giovanili di giochi estremi, quali il balconing, il binge drinking, il choking game, l’eyeballing o il ghost riding… Non semplice incoscienza, né comportamento patologico. Al contrario, ultima declinazione di un linguaggio del rischio a cui i giovani attingono per esigenze personali e collettive.

cod. 1381.1.21

Manolo Farci

Lo sguardo tecnologico.

Il postumano e la cultura dei consumi

Utilizzando un approccio di analisi allo studio delle immagini proprio della ricerca dei visual studies, il volume analizza il modo in cui alcuni concetti cardine del discorso sul postumano – come futuro, tecnologia e umanità – vengono adottati dalle forme di comunicazione pubblicitaria di alcune tra le maggiori corporate internazionali.

cod. 452.3